GIOVED├Č 17 Ottobre 2019 - Aggiornato alle 23:27

Home » » Opel annulla il licenziamento di 62 operai

Opel annulla il licenziamento di 62 operai

Fiumicino. La chiusura dello stabilimento era stata decisa in base ad un piano di riorganizzazione aziendale ed i lavoratori erano insorti. Il sindaco Montino: "Un’ottima notizia per i dipendenti che in queste settimane hanno fatto un grande lavoro". La presidente della XI Commissione Lavoro: "La Regione Lazio è pronta a fare la sua parte al fianco dei cittadini"

FIUMICINO - «Ho ricevuto una buonissima notizia: la direttrice delle risorse umane di Opel Italia ha annullato il licenziamento dei 62 lavoratori dello stabilimento di Fiumicino comunicando che la procedura aperta lo scorso 20 settembre è da ritenere annullata e priva di efficacia». A dichiararlo è il sindaco di Fiumicino Esterino Montino.
«Un'ottima notizia – prosegue il Sindaco - per i 62 padri di famiglia che hanno fatto un grande lavoro, in queste settimane: hanno rivendicato i loro diritti con fermezza e dignità dimostrando grande attaccamento al proprio lavoro e alla loro professione, ma anche all'azienda in cui lavorano da tantissimi anni».
«L'auspicio – conclude Montino - è che si tratti di una notizia definitiva, che i lavoratori possano tornare a lavorare tranquillamente e l'azienda possa continuare la sua prosperosa attività in tutta Italia grazie allo stabilimento di Fiumicino».
«Le quattro ore di confronto serrato avuto in Commissione con l'azienda, i sindacati, gli amministratori comunali e l'assessore Claudio Di Berardino, hanno portato Peugeot SA a revocare la procedura di licenziamento per i 62 lavoratori dello stabilimento Opel di Fiumicino», si legge in una nota diffusa da Eleonora Mattia (Pd), presidente della IX Commissione lavoro della Regione Lazio.
«Determinante - prosegue Mattia - è stato il vizio di forma che abbiamo sollevato in audizione, rilanciato il giorno dopo in Confcommercio dalle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs. Lo stop al licenziamento, oltre a riportare serenità all'interno di 62 famiglie, che hanno trascorso giorni infernali per quel fulmine a ciel sereno, consente di azzerare tutto e di poter ragionare su un piano diverso, per giungere ad una soluzione che garantisca i lavoratori e consenta all'azienda di continuare ad avere a Fiumicino uno stabilimento efficiente e produttivo. Un percorso in cui, come ha sempre fatto, la Regione Lazio è pronta a fare la propria parte, al fianco di un territorio già provato dalle numerose crisi del passato», conclude.

(10 Ott 2019 - Ore 08:49)

Commenti

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Lines and paragraphs break automatically.

More information about formatting options

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Post new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Lines and paragraphs break automatically.

More information about formatting options

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

´╗┐

Editore EDITORIALE LA PROVINCIA Soc. Coop., c.f. 09106271001 - Reg. Tribunale di Civitavecchia n┬░14/05 - ISSN 2038-5005
Redazione: Via Annovazzi, 15 - 00053 Civitavecchia. Tel. 0766.503027 - Fax 0766.581316 - Direttore Responsabile ALESSANDRA ROSATI - Testata beneficiaria dei contributi per l'editoria L.250/90 e ss.mm. e ii.- La riproduzione di tutti i contenuti del sito ├Ę vietata senza il consenso scritto dell'editore. - Privacy Policy