Pubblicato il

Il Movimento cinque stelle si dissocia dalla manifestazione dei Sindaci

Il Movimento cinque stelle si dissocia dalla manifestazione dei Sindaci

Il gruppo consiliare grillini accusa l’amministrazione di strumentalizzazione


Pubblicato il

CIVITAVECCHIA – Il M5S non aderisce alla manifestazione dei sindaci del territorio contro i rifiuti da Roma. Per il gruppo consiliare pentastellato (Daniela Lucernoni, Enzo D’Antò ed Elena D’Ambrosio), che hanno tenuto una conferenza stampa un’ora prima dell’evento, si tratta di una strumentalizzazione. «Si tiene l’ultima sceneggiata, in ordine temporale, organizzata dall’amministrazione Tedesco: una manifestazione che è contro i rifiuti sul nostro territorio ma solo se vengono da Roma. Il sindaco della Lega, infatti, omette di informare i cittadini – hanno spiegato i grillini – che nella discarica privata di Civitavecchia vengono già conferite 300 tonnellate al giorno di rifiuti, di cui solo 60 (tre camion) sono quelli di Ama, la partecipata che gestisce i rifiuti nella Capitale. Le altre 240 provengono da Avezzano, Pomezia, Castelforte e Cisterna di Latina oltre che dagli impianti privati Egiovi e Box3 che sono nel comune di Roma e trattano rifiuti da diversi comuni. Perché oggi si protesta solo contro la “monnezza” che ha una ben specifica provenienza? Perché il comune in questione è amministrato dal Movimento Cinque Stelle? Purtroppo il dubbio è più che lecito». Il M5S cittadino, poi, sottolinea l’importanza di azioni concrete contro un eventuale ampliamento della discarica. Per i grillini poi è importante «chiudere il ciclo dei rifiuti con un impianto di compostaggio da massimo 10mila tonnellate all’anno. L’amministrazione Tedesco ha eliminato il nostro progetto dall’elenco delle opere pubbliche sostituendolo con un non ben precisato “impianto di trattamento rifiuti” da 3,5 milioni».

Condividi

ULTIME NEWS