Pubblicato il

In tanti per l’ultimo saluto al maresciallo Scanu

Partecipato il funerale di un servitore dello Stato che per anni ha prestato servizio a  S. Severa

Partecipato il funerale di un servitore dello Stato che per anni ha prestato servizio a  S. Severa


Pubblicato il

S. MARINELLA – La frazione di S. Severa ha dato il suo ultimo saluto al maresciallo dei Carabinieri Paolino Scanu in servizio nella cittadina turistica dal 1970 al 1991. Tantissime persone infatti hanno partecipato ai funerali di un servitore dello Stato che, per anni, ha messo passione e dedizione al servizio di Santa Severa, nelle vesti di comandante di stazione, facendosi stimare da tutti per la professionalità, le doti umane e l’incondizionata disponibilità ed attaccamento all’istituzione, doti che gli hanno consentito di guadagnarsi anche l’apprezzamento degli ambienti esterni al corpo, al punto di essere insignito dal Presidente della Repubblica della Medaglia Mauriziana al merito. Nel corso delle esequie il Sindaco Pietro Tidei ha voluto ricordare la sua decennale amicizia con il maresciallo Scanu, sottolineando le doti umane e di buon senso che lo hanno da sempre contraddistinto come pater familias della comunità di Santa Severa. Il Sindaco ha altresì riferito di come incarnasse a perfezione la missione del Carabiniere con competenza e destrezza ma anche con una dedizione ed una cura della persona superiori ad ogni regolamento scritto. “Andrai nella stazione con il maresciallo più buono d’Italia”, è questa la confidenza a margine delle esequie che un sottoposto del maresciallo Scanu ha riferito al Sindaco, prima del suo trasferimento nella stazione di Santa Severa negli anni ottanta, questo a testimonianza di quanto rispetto avesse il maresciallo nell’ambito dei comandi maggiori dell’Arma dei Carabinieri.

Condividi

ULTIME NEWS