Pubblicato il

Sanzioni al mercato, Iacomelli: "Si sta studiando insieme una soluzione"

Sanzioni al mercato, Iacomelli: "Si sta studiando insieme una soluzione"

Le dichiarazioni dopo l’incontro con la società di riscossione Abaco per fare chiarezza sulla vicenda


Pubblicato il

CIVITAVECCHIA – «L’incontro è andato a buon fine, si è fatta chiarezza sul tema e si sta studiando insieme una soluzione per quanto riguarda il passato». Parola del consigliere comunale di maggioranza Matteo Iacomelli. Dichiarazioni che arrivano all’indomani della riunione a Palazzo del Pincio riguardo le sanzioni sull’imposta per la pubblicità al mercato. Un problema portato alla luce dagli stessi commercianti che nei mesi scorsi si sono visti recapitare sanzioni stratosferiche per imposte che, a detta loro, non sapevano nemmeno di dover pagare. A quanto sembrerebbe, infatti, erano stati invitati ad installare le insegne per abbellire il mercato cittadino e portare un po’ di decoro. Poi nei mesi scorsi le sanzioni e l’appello all’amministrazione comunale che si è attivata fissando un incontro con la società di riscossione Abaco, incaricata dal Comune che si è tenuta giovedì. Presenti l’assessore al Bilancio Emanuela Di Paolo, il consigliere Iacomelli, il presidente dell’Abaco e i rappresentanti dei commercianti del mercato. Una riunione necessaria perché, come spiegavano nei giorni scorsi dall’amministrazione, era necessario fare chiarezza su modalità e importi e che è stata anche l’occasione per fare il punto sulla difficile situazione del mercato cittadino che, da tempo, è in sofferenza e non è certo un segreto. «Sicuramente – ha continuato Iacomelli – abbiamo capito la loro assoluta buona fede. Esprimiamo soddisfazione perché sono state recepite le istanze dei commercianti che asseriscono di aver messo le insegne in buona fede».

Una riunione fiume durata più di due ore, tempi necessari per fare luce sull’intera vicenda. Si parla, infatti, di sanzioni piuttosto salate che vanno dai 300 ai 1,500 euro per i commercianti dell’Ittico del mercato cittadino. Parliamo di cifre completamente inaspettate. «I commercianti – ha continuato il consigliere Iacomelli – hanno parlato dei problemi e delle necessità di tutto il mercato». La situazione dell’area è nota, il mercato resta in attesa del restyling promesso dal M5S durante la passata amministrazione, un progetto per cui si sono attesi anni e che sembrava in dirittura d’arrivo ma su cui l’attuale maggioranza ha avuto da ridire avendo trovato, come hanno spiegato più volte l’assessore ai Lavori pubblici Roberto D’Ottavio e quello al Commercio Claudia Pescatori, diverse criticità da affrontare. Si allungano i tempi e le difficoltà per i mercatali restano. Comunque per Iacomelli quello di giovedì è stato un passo importante per la risoluzione di una vicenda che ha creato non pochi disagi ai commercianti.

«Questa amministrazione comunale – ha concluso il consigliere di maggioranza – si pone in ascolto delle esigenze dei cittadini e cercherà di venire incontro ai loro bisogni nel rispetto della legalità e della trasparenza».

Condividi

ULTIME NEWS