Pubblicato il

Ecco Socialtruth, il sistema anti fake-news

Ecco Socialtruth, il sistema anti fake-news

Un consorzio di 11 partner impegnato per certificare la veridicità nei social media e nel web


Condividi

Creare un sistema che classifica le notizie e ne certifica l’affidabilità, che sia di supporto a tutti gli utenti, professionisti e non, del web e dei social media. Questo l’obiettivo di SocialTruth (www.socialtruth.eu), un progetto europeo multiculturale e multidisciplinare ideato e sviluppato da un consorzio internazionale di 11 partner guidati dall’Iccs di Atene, il cui motto è ‘Embedding veracity in social media and web (Incorporare la veridicità per i social media e il web)’.
Finanziato dal programma di ricerca e innovazione di Horizon 2020 dell’Unione europea, SocialTruth è stato sviluppato per combattere le notizie false applicando le più moderne tecnologie. L’originalità del progetto si basa sull’idea di creare un ecosistema aperto, democratico, pluralistico e distribuito che permetta un facile accesso a vari servizi di verifica e validazione, garantendo scalabilità e la costruzione della fiducia, in un ambiente completamente decentralizzato.
L’elevata affidabilità è la caratteristica distintiva del sistema, alimentata dalla tecnologia block-chain, per il controllo della reputazione, che avviene cosi in modalità diffusa, ovvero senza intermediari o autorità centrali. Ciò per garantire una maggiore sicurezza e pluralità del processo di verifica. Dopo un’analisi preliminare, che ha portato a stabilire i requisiti funzionali del sistema, l’architettura tecnologica e i requisiti etici, SocialTruth sta ora passando alla fase di implementazione del suo motore e si avvicina alla prima versione di test.
Le funzionalità di SocialTruth saranno testate e valutate da una vasta gamma di utenti finali e professionisti in quattro prove pratiche in diversi siti e contesti europei e nel 2021, dopo 3 anni di lavoro e test, sarà reso disponibile a tutta la comunità. Il consorzio di SocialTruth comprende partner appartenenti a 6 paesi europei, in particolare Grecia, Polonia, Francia, Italia, Romania e Regno Unito.
Tre istituti di ricerca: Iccs-Institute of communications and computer systems (Atene-Grecia), Utp-University of sciences and technology (Bydgoszcz – PL), Lsbu-London south bank university (Londra – UK). Tre partner tecnologi e sviluppatori di software: Thales (Parigi – FR), Expert System France (Parigi – FR) e Qwant (Parigi – FR); insieme a due società di consulenza gestionale: Tecoms (Roma – IT) e Zanasi & Partners (Modena – IT).
Il consorzio SocialTruth è integrato da due importanti gruppi editoriali: Adnkronos (Roma – IT) e DeAgostini Scuola (Roma – IT) e da InfocoCons (Bucarest – RO), un’organizzazione di consumatori molto attiva.


Condividi
ULTIME NEWS