Civonline - Quotidiano Telematico dell'Etruria http://www.civonline.it Feed Rss di Civonline Copyright 2015 Civonline http://www.rssboard.org/rss-specification info@euromediaitalia.com IT-it Nunzi richiama la politica alle sue responsabilitàhttp://www.civonline.it/articolo/nunzi-richiama-la-politica-alle-sue-responsabilitaCIVITAVECCHIA - Un progetto che fa discutere ormai da quattro anni, in pratica da quando è stato proposto. A piccoli passi è andato avanti, nonostante le critiche e le polemiche. Ed oggi che sembra subire un'accelerazione, la città fa sentire la sua voce. Associazioni, gruppi politici, commercianti e cittadini si continuano a dirsi contrari al progetto del Welcome Center con annesso outlet a Fiumaretta. 

E a tornare sull'argomento è Tullio Nunzi, di "Meno poltrone più panchine", che richiama la politica alle proprie responsabilità. "Il progetto dell'outlet di Fiumaretta - ha infatti spiegato - non solo comporta problemi rilevanti per il terziario cittadino, ma interrompe una sinergia tra porto e città capace di fare finalmente di Civitavecchia una città-porto, e non più una città con il porto, divisa anche da barriere fisiche e da una incapacità di gestione e governance comune". Problemi di natura ambienteale e urbanistica, più volte sollevati, non hanno bloccato il progetto. "Gran parte delle forze politiche cittadine si sono espresse in maniera contraria, auspicando la bocciatura della delibera - ha aggiunto Nunzi - la svolta di Massimiliano Grasso, il Pd e Forza Italia. Spero che lo stesso facciano anche gli altri candidati sindaco come Petrelli, la sinistra di Onda popolare e di Potere al popolo ed in particolare la Lega che a livello nazionale si batte per la tutela dei piccoli commercianti ma che in questo caso, forse impegnata in altri tematiche, ad oggi è stata purtroppo silente".

Nunzi ricorda poi il ruolo dei commercianti, che da subito si sono resi conto "della gravità del progetto, che non può essere discusso dentro le stanze o con incontri ristretti di tre o quattro persone - ha ribadito - un tema del genere deve vedere il coinvolgimento di tutti i commercianti, in una assemblea degli iscritti, una partecipazione plenaria; non può essere limitata a direttivi o comitati ristretti. Perché non pensare ad una assemblea di questo tipo, invitando anche esponenti della politica, favorevoli e contrari, che spieghino le ragioni delle loro posizioni. Un progetto che rischia di cambiare o sfasciare un sistema produttivo, che rischia di stravolgere un rapporto di simbiosi appena avviato, tra città e porto, ha bisogno di un consenso plenario; per questo avevo proposto una forma di referendum, a mio avviso la forma primaria di democrazia diretta. Commercianti  e artigiani debbono ritrovare uno spirito di comunità, davanti alla consapevolezza del rischio del proprio futuro. Certo - ha concluso Nunzi - ci si appelli a tutti i cavilli giuridici del progetto, pur di bloccarlo, ma si chiami la politica alle proprie responsabilità. Si tratta di decidere il modello di sviluppo di questa città per gli anni a venire".

]]>
19.02.2019
Punto nascita a Civitavecchia: c'è il parere favorevole http://www.civonline.it/articolo/punto-nascita-civitavecchia-ce-il-parere-favorevoleCIVITAVECCHIA - "Esprimo grande soddisfazione per il parere favorevole, espresso dal Comitato regionale competente, al mantenimento del punto nascita San Paolo di Civitavecchia".

Lo dichiara, in una nota, la consigliera regionale del Lazio Marietta Tidei (Pd).

"Nelle motivazioni elencate dal Comitato figurano tutti gli sforzi e gli impegni messi in campo negli ultimi anni dall'Asl e dalla Regione Lazio. Gli interventi di manutenzione per la messa a norma dei reparti e dei servizi relativi alla rete perinatale - ha spiegato - e l'acquisizione di apparecchiature necessarie all'ammodernamento e al potenziamento della dotazione tecnologica rappresentano azioni concrete che hanno contribuito a migliorare sensibilmente la qualità del servizio offerto ai cittadini. E' bene sottolineare che agli sforzi compiuti fino ad oggi si è aggiunta la venuta del nuovo primario. E' evidente - come ha sottolineato lo stesso Comitato nel suo parere - che occorre potenziare l'offerta anche attraverso la formazione sul campo del personale medico, il completamento dei lavori di manutenzione straordinaria e il monitoraggio trimestrale per verificare lo stato di adempimento delle azioni, ma il dato positivo di oggi è il riconoscimento di un grande lavoro che potrà continuare con ancora maggiore slancio. Desidero, infine, ringraziare la Fondazione per il sostegno dato fino ad oggi". 

]]>
19.02.2019
Omicidio Vannini, Bonafede riceve mamma Marinahttp://www.civonline.it/articolo/omicidio-vannini-bonafede-riceve-mamma-marinadi GIULIANA OLZAI

CERVETERI – E’ durato poco più di un’ora l’incontro fra il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e Marina Conte la mamma di Marco Vannini. All’incontro fissato per le ore 12 a Palazzo Piacentini la donna si è presentata accompagnata dai suoi due nipoti, Alessandro e Federico, figli di sua sorella Anna e di Roberto Carlini. Assente papà Valerio convalescente a seguito di un piccolo intervento chirurgico. Mamma Marina a caldo: "Persona sensibile e cordiale. Durante il colloquio mi ha tenuto la mano partecipandomi tutta la sua solidarietà al mio dolore".   (Segue)

]]>
19.02.2019
Raccolta del verde, piovono consiglihttp://www.civonline.it/articolo/raccolta-del-verde-piovono-consigliS. MARINELLA – Il responsabile del gruppo social Verde Santa Marinella Antonio Floris, propone alcuni consigli per effettuare al meglio la raccolta del verde privato. «Vanno utilizzati sacchi trasparenti muniti di codice a barre – dice – o, ancora meglio, bidoni trasparenti da svuotare meccanicamente, al pari della plastica o dell’umido, magari in proporzione alla dimensione del giardino. Si potrebbe persino proporre ai cittadini di acquistare un bidone apposito, per evitare di comprare sacchi e fornirli con il codice a barre, per evitare che qualche furbetto ne metta altri. Una idea, spero, vista come un modo per collaborare, basta inutili scontri, confrontiamoci per trovare soluzioni applicabili e indolori per tutti. Oltretutto, in questo modo, sarebbe tutelata la schiena degli operatori, non più sottoposti allo sforzo di carico e si eviterebbe di mischiare i sacchi di plastica con il verde, rendendolo meno idoneo alla produzione di compost»

]]>
19.02.2019
''Fiume Marta a rischio: in pericolo economia e turismo''http://www.civonline.it/articolo/fiume-marta-rischio-pericolo-economia-e-turismoTARQUINIA – Depuratore rotto da sette anni: sopralluogo stamane della consigliera regionale del Movimento Cinque stelle Silvia Blasi.

 “Il depuratore delle acque reflue del Comune di Marta non funziona da ormai sette anni”,  denuncia la  Blasi che si è recata sul posto insieme al consigliere M5s di Montefiascone Rosita Cicoria, per un sopralluogo nella struttura e per verificare l’andamento dei lavori di ristrutturazione dell’impianto. “Il depuratore dovrebbe gestire le acque che provengono dall’anello circumlacuale del Lago di Bolsena gestito da Cobalb. Tuttavia le acque passano nel depuratore per subire solo un processo di blanda decantazione, senza altri interventi meccanico-biologici di abbattimento del carico inquinante. Il cattivo odore e la schiuma presente nel punto dove le acque di scarico vengono immesse nel fiume Marta è la dimostrazione dell’inefficacia dell’impianto”.

 
“I lavori di adeguamento degli impianti sono stati finanziati dalla regione Lazio tramite un bando di gara dell’importo di 1.620.000 euro emesso nel dicembre 2015 - prosegue Silvia Blasi -  Nonostante l’aggiudicazione definitiva del bando sia avvenuta nel luglio 2017, ho constatato come poco sia progredito nei lavori di adeguamento del sistema di depurazione. Il fiume Marta è l’unico emissario del lago di Bolsena e le sue acque non depurate passano per i territori dei comuni di Marta, Tuscania e Tarquinia, fino a sfociare nel nostro mare. – conclude Silvia Blasi – Purtroppo alla vigilia della nuova stagione turistica posso solo constatare che nonostante esposti, denunce e ispezioni effettuate, nulla è stato fatto per la tutela del prezioso bacino lacustre, del fiume Marta e dell’economia e turismo che gravitano attorno a questi preziosi ambienti”. 
 

]]>
19.02.2019
''Il vero canile è quello di Allumiere''http://www.civonline.it/articolo/il-vero-canile-e-quello-di-allumiereALLUMIERE - «Il vero canile del comprensorio è quello che stiamo portando avanti ad Allumiere». 
Ad esprimersi così il consigliere comunale di Allumiere con delega all’Ambiente Carlo Cammilletti, il quale non accetta la presa posizione sul canile assunta dall’assessore del Comune di Civitavecchia Manuedda. 
«Il canile comprensoriale è - sottolinea il consigluere comunale di Allumiere, Carlo Cammilletti - un progetto condiviso e voluto fortemente dalle amministrazioni del territorio partito ormai da diversi anni.  L’iter si era interrotto tutto a causa di leggerezze amministrative e incompetenze tecniche, stiamo però cercando di rimediare, concretizzando un bisogno reale che non può essere limitato a semplici slogan elettorali. Se Civitavecchia vuole tirarsi indietro da impegni precedentemente ufficializzati lo faccia tramite i percorsi ufficiali e non per mezzo di stampa». Cammilletti poi conclude: «Ovviamente appena ci verrà recapitata la volontà ufficiale del Comune di Civitavecchia di uscire dal progetto del Canile del comprensorio da parte nostra ci sarà massimo rispetto per la scelta presa prendendo atto che nel nostro territorio ci saranno 2 canili, quello comprensoriale e quello di Civitavecchia».

]]>
19.02.2019
Approvato il bando per la gestione del parco della Resistenzahttp://www.civonline.it/articolo/approvato-il-bando-la-gestione-del-parco-della-resistenzaCIVITAVECCHIA - Sarà pubblicato nei prossimi giorni il bando approvato ieri dalla Giunta per la concessione in gestione del parco della Resistenza e annesso chiosco bar. «L’obiettivo è quello di valorizzare un’area importante della nostra città - ha spiegato il sindaco Cozzolino - prediligendo proposte che mirino alla promozione del parco stesso quale punto di aggregazione sociale e culturale e che possano provenire dalla più ampia platea di soggetti interessati, anche non particolarmente strutturati dal punto di vista finanziario. Il nostro obiettivo è che si possa vedere qualcuna delle tante valide associazioni del territorio protagonista in una gestione virtuosa, in favore della comunità. Contestualmente alla conclusione dei lavori, contiamo di aver individuato il gestore in modo che il parco possa cominciare a vivere fin da subito una nuova vita dopo decenni di abbandono». Il bando prevede una concessione di otto anni, per un canone annuale di circa 3mila euro e con il concessionario chiamato , tra l’altro, alla manutenzione dell’area, alla sorveglianza e all’organizzazione di attività di animazione.

]]>
19.02.2019
Carnevale, a Tolfa grande attesa per la sfilata di domenicahttp://www.civonline.it/articolo/carnevale-tolfa-grande-attesa-la-sfilata-di-domenicaTOLFA - Fervono i preparativi per la 23° edizione del  Carnevale Tolfetano, che avrà il suo clou con la sfilata dei carri allegorici domenica 24 febbraio alle ore 14.30. Storicamente la sfilata dei carri allegorici nasce grazie alla sezione femminile della Croce Rossa Italiana di Tolfa ed alla signora Lena Pallucco che l'ha coordinata e curata fino a qualche anno fa. Oggi le associazioni cittadine, coordinate dal Comune di Tolfa, sono le protagoniste di questo classico evento, che nel tempo ha visto sempre una grande partecipazione e una presenza di carri allegorici di particolare attrazione.

Non sono stati ancora svelati i temi dell'edizione 2019 che vedranno protagonisti cinque gruppi: il gruppo scout di Tolfa, l'Associazione Etra insieme al Circolo Bartolomeo Battilocchio, la banda musicale Giuseppe Verdi con i Cavalieri di Tolfa, l'Isola Fenice con il Centro Artistico di Balletto di Marilena Ravaioli e l'Isola Felice.

Saranno invece alcune centinaia i figuranti all'evento. Importante quest'anno il lavoro di coordinamento tecnico svolto da Giuliano Ciambella. Il 5 marzo alle ore 21 al Teatro Claudio sarà presentato il musical 'Smascherando' a cura della Associazione Exalibur di Civitavecchia.

]]>
19.02.2019
Aquafelix: arrivano i messicani http://www.civonline.it/articolo/aquafelix-arrivano-i-messicaniCIVITAVECCHIA - Era nell’aria già da tempo ed i colloqui tra le parti sono stati portati avanti per settimane. Finché ieri la novità non è stata ufficializzata a Roma, nel corso della conferenza stampa di presentazione della nuova stagione di Zoomarine, il parco acquatico di Torvaianica. La proprietà, infatti, rappresentata dal gruppo messicano Dolphin Discovery, multinazionale leader al mondo nel settore, ha infatti acquistato Aquafelix, il grande parco inaugurato nel 1995 a Civitavecchia. «Siamo emozionatissimi - ha commentato l’amministratore delegato di Zoomarine Renato Lenzi - Aquafelix entra a far parte della nostra famiglia e del gruppo Dolphin. Si tratta di un parco importante, con un potenziale di crescita veramente grande, grazie tra l’altro ai suoi 100mila visitatori l’anno, 80mila mq di estensione, 8mila mq di superficie d’acqua e 2 km di scivoli. In questi anni è stato condotto e gestito in modo spettacolare e siamo certi che con la nuova sinergia con Zoomarine potrà compiere un ulteriore salto di qualità. Un progetto che adesso punta ad essere rinnovato ed ampliato, in vista dell’inaugurazione di fine maggio». Manca in realtà ancora la firma del passaghgio di proprietà, tanto che il patron del parco, Franco Farina, ancora non si sbilancia in alcun commento. A farlo è invece il sindaco Antonio Cozzolino, rappresentato ieri a Roma dal vice Daniela Lucernoni e dall’assessore Enzo D’Antò. «Questa è l’ulteriore conferma della grande appetibilità che Civitavecchia ha agli occhi degli investitori, italiani e stranieri - ha spiegato - Civitavecchia è una città importante e con ancora più importanti potenzialità. Sarà nostra cura far sentire tutto il sostegno dell’amministrazione a tutti quei progetti imprenditoriali seri che possano rilanciare lo sviluppo sostenibile, l’economia e l’occupazione del nostro territorio».

]]>
19.02.2019
Via Flavioni: lavori finiti ma parco ancora chiusohttp://www.civonline.it/articolo/flavioni-lavori-finiti-ma-parco-ancora-chiusoCIVITAVECCHIA - Che fine ha fatto l’intervento di riqualificazione del parchetto di via Flavioni? Se lo chiedono i residenti del quartiere che attendevano da tempo la sistemazione dell’area verde lasciata incolta ed abbandonata per anni. A luglio l’annuncio da palazzo del Pincio per il restyling della zona, così come quella di altre piccole aree verdi cittadine. I lavori sono iniziati, il cantiere è andato avanti spedito, la riqualificazione, apparentemente, è conclusa. Ma l’area è rimasta transennata, chiusa e non utilizzabile. Come mai? Cosa si attende? I residenti chiedono di poter sapere quando potranno usufruire del parchetto, con i nuovi giochi installati, la pavimentazione adeguata e l’area dedicata ai cani.

]]>
19.02.2019
Carnevale, a Tarquinia quattro appuntamenti a partire da domenicahttp://www.civonline.it/articolo/carnevale-tarquinia-quattro-appuntamenti-partire-da-domenicaTARQUINIA - La città di Tarquinia pronta a festeggiare il carnevale. A partire dal 24 febbraio, la città etrusca torna infatti a mascherarsi. Domenica prima sfilata dei carri allegorici con partenza alle 15 da via Tirreno e tradizionale percorso verso piazzale Europa, circonvallazione Cardarelli e corso Vittorio Emanuele per concludersi in piazza Matteotti.

Il successivo 28 febbraio, Giovedì Grasso, festa di Carnevale con gonfiabili per i bambini al Top 16, a partire dalle 16.
Quindi, domenica 3 marzo e il 5 marzo, Martedì Grasso, ultime due sfilate dei carri, con il gran finale dedicato al Funerale della Mora. E già in città si parla di Lego, Antichi Romani, Fabbriche di cioccolato e tanto altro.
L’evento è organizzato dalla Pro Loco Tarquinia ed il Comune di Tarquinia in collaborazione con i DiVini Commercianti ed il Centro Commerciale Top16.

]]>
19.02.2019
As Gin super ai Regionali Goldhttp://www.civonline.it/articolo/gin-super-ai-regionali-goldGrandi soddisfazioni per l’As Gin al Campionato Regionale Gold Junior e Sonior serie A 2019. 
La società di ginnastica artistica di patron Pierluigi Miranda lo scordo weekend ha visto scendere in pedana le proprie portacolori che hanno raggiunto grandi risultati. 
A gareggiare sono state Giulia Bencini (2001) e Giulia Cotroneo classe 2004 già più volte presenti in Nazionale insieme alla compagna; con loro in pedana Manila Esposito (2006), Chiara Vincenzi (2005), Alicia De Pirro (2003), Martina Paganelli (1999), Alessia Di Nicola (2000) e Giada De Donatis (2007).
Tutte le ginnaste sono state accompagnate dai tecnici Camilla Ugolini e Marco Massara che alla fine hanno esultato per i brillanti risultati delle proprie allieve. 
Nella categoria Junior 1 oro per Manila Esposito e quinto posto per Elena Trimboli.
Nella categoria Junior 2 massimo gradino del podio per Chiara Vincenzi. 
Nella categoria Junior 3 primo posto per Giulia Schiavello, secondo posto per Dinah Pisoni. 
Nella categoria Senior 1 oro per Alicia De Pirro, buon ritorno in gara per Eleonora Orlandi.
 Nella categoria Senior 2 prima Giulia Bencini, seconda Alessia Di Nicola; nella stessa categoria buona prestazione di Martina Paganelli e Giorgia Di Nicola reduci da qualche acciacco. 
«Bravissime anche Francesca Agostinelli e Elena Bitti al loro esordio nel campionato di categoria Junior - spiega il presidente Pierluigi Miranda - complimenti ai tecnici Camilla Ugolini, Marco Massara, Eleonora Rando e Rosanna Ripamonti».

]]>
19.02.2019
Il derby va alla Cpc2005http://www.civonline.it/articolo/il-derby-va-alla-cpc2005Nella quinta giornata di ritorno del campionato di serie C2 la CPC2005 spazza via 3-0 l’ostacolo Santa Severa non senza qualche difficoltà: servono infatti un’autorete nel primo tempo e due gol quasi in chiusura di match per regolare la squadra tirrenica. 
Match che porta indiscutibilmente anche la firma di Persi e Appetecchi, con il giocatore portuale abile nella ripresa nel farsi trovare pronto su almeno due conclusioni dei giocatori del S. Severa. 
L’estremo difensore del S. Severa si opporrà in varie occasioni alle conclusioni di Trappolini, Agozzino e company, lo salverà anche un palo, capitolando solo su di un autogol di Dell’Università, sull’abile intuizione di Cerrotta e sul tiro libero di Agozzino. 
La CPC2005 rimane saldamente tra le posizioni di vertice, ha comunque  una gara da recuperare in casa Blue Green e occupa la sesta posizione.  La zona playoff è però ancora lontana, al momento sono sette le lunghezze da recuperare all’Eur Massimo. 
È un derby giocato con una degna cornice di pubblico, e su di un parquet, quello del Pala De Angelis di Santa Marinella,  che mostra la velocità del gioco del futsal nel migliore dei modi. 
La CPC2005 tiene banco per tutta la gara, il Santa Severa si limita a controllare la gara  cercando di ripartire alla prima occasione. 
Cerrotta per due volte, e subito dopo Leone e Frusciante, in apertura di gara,  trovano sulla loro strada un buon Appetecchi. 
Il gol è nell’aria, il S. Severa non fa nulla per evitarlo e intorno al quindicesimo arriva. Trappolini fa partire un bolide che impatta sulla schiena di Dell’Università, la palla schizza verso la porta con l’estremo difensore che non può nulla, se non recuperare la sfera in fondo al sacco. 
La CPC2005 amministra e in chiusura potrebbe arrivare la beffa, Guidoni lanciato da un lungo rinvio del portiere si trova a tu per tu con Persi, per i colori portuali la conclusione si spegne fortunatamente sul fondo.  
La CPC2005 in avvio di ripresa va vicina per due volte al raddoppio, prima con  Trappolini, che fa vibrare il palo di Appetecchi, e subito dopo con Leone, ci vorrà una mezza prodezza del portiere. 
Ma sul capovolgimento di fronte è Gaone ad andare  vicinissimo al pari, Persi c’è. Leone e Frusciante tengono viva la CPC2005 sul fronte offensivo, ma serve Cerrotta  per raddoppiare, abile sugli sviluppi di un corner a farsi trovare a due passi dalla porta sguarnita. La CPC2005 ora è padrona del campo e due minuti dopo, era il ventitreesimo, triplica con Agozzino. 
Il Santa Severa non è ancora domato e ci vuole Arduini sulla riga per respingere la sfera diretta in rete.  Finisce cosi, tre a zero che fa ben sperare per il proseguo.
Si ferma la corsa della capolista Real Fiumicino/Futsal Isola, che s’arrende 5-4 sul campo del Valentia e cede la testa della classifica al Laurentino Fonte Ostiense.
Troppo Atletico Grande Impero per la Td Santa Marinella, che sul terreno della terza della classe cede con un tennistico 6-0.
Perde anche la Futsal Academy, sconfitta 3-2 ad Anguillara.

]]>
19.02.2019
Riva di Traiano: due nodi non bastanohttp://www.civonline.it/articolo/riva-di-traiano-due-nodi-non-bastanoPer i regatanti è stata una bellissima giornata, praticamente estiva, con l’alta pressione che però non ha dato alcuna possibilità al Comitato di Regata del Campionato Invernale di Riva di Traiano - Trofeo Paolo Venanzangeli di poter dare il via alla prova di domenica.
Le barche non sono state chiamate in acqua, ma in molte sono comunque uscite per approfittare di una giornata calda e assolutamente eccezionale per il periodo. 
«C’erano tra i 2 e i 3 nodi di vento - ha spiegato il direttore di corsa Fabio Barrasso -  che non sono sufficienti per disputare una regata degna di questo nome. Speravamo in un giro di vento da sud a ponente, che effettivamente c’è stato verso le 13:00, ma che invece di portare l’intensità a 6 nodi come previsto, l’ha lasciata invariata sui 2 nodi e mezzo. A quel punto abbiamo dovuto desistere e mandare tutti a casa». 
L’appuntamento con la settima prova è rimandato a domenica 3 marzo con la possibilità, come puntualizza il presidente del CNRT Alessandro Farassino di utilizzare la prima giornata di recupero prevista per sabato 2 marzo.   
«Se avremo delle condizioni meteo favorevoli e sicure - ha detto Alessandro Farassino - gli equipaggi saranno avvisati qualche giorno prima per essere qui a Riva di Traiano anche sabato 2 marzo per disputare un intero week-end di regate».

]]>
19.02.2019
La Volley Academy esulta con giovani e giovanissimihttp://www.civonline.it/articolo/la-volley-academy-esulta-con-giovani-e-giovanissimiÈ nel pieno dell’attività agonistica la Volley Academy Civitavecchia, impegnata spesso su più fronti contemporaneamente.Ed è l’ennesimo fine settimana ricco di soddisfazioni anche sul piano dei risultati sportivi. Sabato a Monterosi la Sole Luna Under 13 ha vinto agevolmente la partita di andata della semifinale provinciale femminile. Un 3 a 0 secco e senza appello (25/7 - 25/21 - 25/7 i parziali ) che, al netto di scaramanzie varie, apre indiscutibilmente le porte per la prestigiosa finale provinciale, della partita cioè che da diretto accesso al ghota della pallavolo regionale. Domenica mattina doppio simultaneo appuntamento per i più piccolini del mini pallavolo. A Civita Castellana è iniziato il campionato federale S3 3x3 e al Palazzetto di Civitavecchia è andata in scena una tappa del Torneone sempre dedicato ai più piccolini. I responsabili di settore de Gennaro e Piendibene decidono di mandare una squadra a Civita Castellana e di portare tutto il resto dell’attività minivolley al palazzetto di Civitavecchia. Circa duecento i bambini coinvolti e dieci le società del territorio presenti, settanta i partecipanti della Volley Academy, più di un terzo del totale. Raggiante il responsabile del minivolley il professor Giorgio Piendibene «la marea giallonera dei nostri colori sociali che gioiosamente si è riversata nel palazzetto è stato un colpo d’occhio bellissimo. Per una società al suo primo anno di vita essere di gran lunga la società con più iscritti (in queste fasce d’età - ndr) dell’intero territorio dell’Alto lazio rappresenta un risultato davvero unico ed incredibile. La nostra professionalità è stata riconosciuta e premiata, ma ciò che più conta è che questi risultati rappresentano una spinta formidabile a fare sempre meglio e bene.Uniformare la didattica e dare sempre più spessore alla nostra scuola sportiva e pallavolistica rimane il faro pilota della mia attività e ritengo anche di quella di Giancarlo che si occupa delle più grandi. Trovo doveroso tornare a ringraziare tutti coloro che hanno scommesso sulla nostra straordinaria avventura».

]]>
19.02.2019
Dlf, i Pulcini 2008 vincono il torneo ‘‘Voglia di Calcio’’http://www.civonline.it/articolo/dlf-i-pulcini-2008-vincono-il-torneo-voglia-di-calcioLa sconfitta dell’Under 16 regionale contro il Calcio Tuscia, rocambolesca come tanti ko subiti in stagione dai biancoverdi ha quasi spento le speranze di rincorrere una salvezza apparsa già dalla prima parte del campionato, una chimera. La Brutta sconfitta casalinga, la tredicesima stagionale, destina in crisi nera la squadra guidati da Mauro Di Giovanni, che non intravede all’orizzonte una soluzione ai tanti problemi di questa squadra. 
La gara, come tante altre, inizia subito in salita con il direttore di gara che incomprensibilmente espelle al 15’ il portiere Serra reo di avere atterrato fuori area la punta viterbese. Nonostante ciò i biancoverdi lottano e al 7’ della ripresa passano in vantaggio con Sudati che trasforma un rigore decretato dall’atterramento di Tamasi. A metà della ripresa l’autorete di Paniccia, che devia nella propria porta una punizione calciata dalla trequarti, ridà vita ai viterbesi.
A cinque dal termine un’altra ingenuità difensiva permette al Tuscia di usufruire di un calcio di rigore che verrà trasformato dal Amodio, per il definitivo 2-1.   
Il Dlf attualmente è terz’ultimo con otto punti. Prossimo match per i biancoverdi fuori casa contro la De Rossi, squadra terza in classifica con 32 punti. 
Tabellino: Dlf Civitavecchia - Tuscia  1-2
Dlf Civitavecchia: Serra, Tombolelli, Carannante, Gagliardi, Paniccia, Bastianini, Bencini, Sudati, Tamasi, Schiavo D., Castellano, Ferrilli, Tersigni, Schiavo S., Scirocchi.
Marcatori:  Sudati (Dlf) Aut.Paniccia, Amodio (T). Allenatore: Mauro Di Giovanni.
Quella di domenica per l’Under 15 provinciale è stata una giornata favorevole, in cui tutti i meccanismi hanno girato per il verso giusto, tanto che la gara è apparsa subito in discesa con il vantaggio ottenuto al 2’ su rigore per un ingenuo fallo di mano degli avversari e che Garofalo trasforma agilmente. Al 13’ gli ospiti sono costretti alla sostituzione prematura di Grilli con Forte. Nonostante tutto stia volgendo a favore della squadra di casa, al 20’, a sorpresa, arriva il pareggio ospite con Di Matteo, abile a mettere dentro un cross dalla destra. Il gioco però torna subito in mano ai biancoverdi che al 31’ trovano il gol del raddoppio con Francesco Rossi. Al 35’ ghiotta occasione per i dielleffini ma Garofalo manda alto di poco di testa su cross direttamente da corner.
Nel secondo tempo la situazione non cambia, sono i dielleffini che gestiscono sapientemente la partita. Al 30’ della ripresa ancora Francesco Rossi trova il terzo gol, riuscendo a mettere dentro con abilità dalla corta distanza, sugli sviluppi di un’azione un pò confusa in area capitolina. Nei pochi minuti rimasti, i biancoverdi si limitano ad amministrare il successo e a portare nel proprio carniere tre punti preziosi, come conferma mister Grosselli al termine dei minuti regolamentari: «Occorreva un cambio di rotta immediato dopo l’imprevisto stop della precedente giornata. Bisognava recuperare gli indisponibili e riportare la testa e la concentrazione sui binari giusti. Questo ho chiesto ai miei nella settimana di preparazione al match.»
Tabellino: Dlf Civitavecchia – Stella Polare La Salle  3-1. Dlf Civitavecchia: Ciancarini, Carannante, D’Antini, Muzi, Mazzarini, Schiavo D., Santecchi, Natini, Di Gennaro, Garofalo, Rossi F., Bracchi, De Gianni, Di Luca, Vitelli,  Santacroce, Carroni, Rossi D. Allenatore: Giuseppe Grosselli
Il Civitavecchia 1920 si aggiudica, al Di Ianne, il derby cittadino contro la formazione dielleffina dell’Under 14 regionale guidata da Roberto Fara con il risultato all’inglese di 2 a 0. La formazione biancoverde non hanno neanche il tempo di studiare l’avversario che il Civitavecchia dopo appena quattro minuti passa in vantaggio su calcio di rigore. L’azione nasce da un rinvio errato del centrale di difesa Mazzarini che serve involontariamente Di Grazia che con un passaggio filtrante colloca Fugalli solo davanti la porta difesa dall’estremo difensore De Rosa. Il portiere biancoverde nel tentativo di intercettare la palla colpisce l’avversario mandandolo a terra. Dal dischetto Barlafante realizza calciando alla sinistra del portiere. I biancoverdi provano subito a reagire, ma senza trovare però le solite geometrie in un campo le cui dimensioni sono ridotte. I centrocampisti seppur arrivando sempre primi sul pallone non riescono ad innescare i due attaccanti (sempre ben marcati) tantomeno gli esterni. Il Civitavecchia forte del vantaggio cambia atteggiamento tattico e impone il suo gioco sulle ripartenze. Ripartenze che vengono puntualmente bloccate dal centrocampo dielleffino, infatti l’unico intervento del portiere De Rosa rimane solo il calcio di rigore. I biancoverdi ci provano a più riprese, e sfiorano il pareggio in almeno tre occasioni; su una punizione dai venticinque metri calciata da Mazzarini, da Trillocco che arriva scoordinato sulla palla e da solo davanti porta manda a lato e  ancora Mazzarini che al 25’ su calcio di punizione mette alla prova i riflessi di Mangoni che è bravo a deviare la sfera in angolo. I biancoverdi ancora pericolosi con D’Antini, Luciani e Fara ma le loro conclusione sono fuori dallo specchio della porta. La prima parte della gara si protrae due minuti oltre il tempo regolamentare dopo di che l’arbitro manda le squadre nello spogliatoio. La ripresa si riapre nello stesso medesimo modo con cui è iniziata la gara. È ancora il Civitavecchia a passare al 38’ minuto. Dagli sviluppi di un corner capitan Savino è bravo a sfruttare una respinta corta della difesa ribadendo a rete per il  2 a 0. Mister Fara, nel tentativo di recuperare, una gara ormai compromessa, effettua alcune sostituzioni dando maggior peso all’attacco. La mossa ha i suoi frutti e dopo un periodo di pressione arriva al 50 l’opportunità di accorciare su calcio di rigore, decretato dal direttore di gara per fallo di mano di Barlafante. Dal dischetto Mazzarini calcia forte ma centrale. Mangoni respinge il penalty, con la palla che ritorna sui piedi di Mazzarini che invece di piazzarla calcia nuovamente colpendo Mangoni. La successiva respinta offre ancora a Mazzarini una nuova chance ma da terra calcia senza stabilità manda la palla a lato. 
I minuti trascorrono inesorabili e i biancoverdi attaccano con tutti gli effettivi, ma il fortino eretto dai neroazzurri risulta inespugnabile. I biancoverdi recrimineranno poi altri due calci di rigore, seppur netti, il direttore di gara non assegnerà, il risultato non cambierà più e il Civitavecchia vince il derby con il minimo sforzo, mentre i biancoverdi possono solo recriminare per la poca vena offensiva dei suoi attaccanti. A fine gara il mister Fara si è detto dispiaciuti per la sconfitta. - venivamo da due ottime partite, e oggi non abbiamo giocato con la solita cattiveria e precisione, ci servirà da lezione perchè  dobbiamo affrontare ogni partita come una finale e soprattutto senza mai sottovalutare l’avversario. 
Tabellino: Civitavecchia 1920 - DLF Civitavecchia  2-0
Dlf Civitavecchia: De Rosa, Trillocco, Rago, Cavero, Poci, Mazzarini, D’Antini, Fara, Capelli, Del Rio, Luciani, Deiana, Sudati, Nesta, Romiti.  Marcatori: Barlafante, Savino (C). Allenatore: Roberto Fara.
Con la conclusione della fase invernale molte formazioni della Scuola Calcio Dielleffina si sono confrontate in amichevoli e in tornei di buon spessore.
Gli Esordienti 2006 di Gabriele Colonna, subiscono un doppio ko nel triangolare che li vedeva opposti al Savio sconfitti per 3-0 e alla Dabliù, gara persa per 1-0. 
Ancora una vittoria per gli Esordienti 2007 Verde guidati da mister Filippo De Gaetano. Manca così una sola vittoria per completare il campionato invernale a punteggio pieno. La vittoria per 3-1, sul campo de La Salle, esalta un gruppo in salute e in continua crescita. Parziali (1-1/0-5/0-7).
Gli Esordienti 2007 Bianca escono vittoriosi dal green del Gagliardini gli Esordienti 2007 bianca, guidati da mister Stefano Fusco. Nella gara che li vedeva opposti al Ladispoli i biancoverdi hanno liquidato gli avversari con un secco 3-0, disputando una gara sopra le righe. Parziali (1-0/1-0/3-0).
I biancoverdi dei Pulcini 2008 guidati da Massimiliano Pane si sono aggiudicati il 1° torneo “Voglia di Calcio“  disputato nella suggestiva cornice del campo San Paolo, immerso nel bosco di Vetralla. In collina, i dielleffini hanno disputato un torneo impeccabile, che gli ha visti primeggiare nel girone all’italiana di qualificazione, battendo nell’ordine: il Fogliano Rosso per 2-0, il Fogliano Blu per 4-0, il Carbognano per 2-1, la Giovani Leoni di Viterbo per 2-1 e 3-0 contro il Bolsena. Risultati che hanno conseguentemente garantito ai dielleffini di vincere il girone e accedere alla semifinale come prima classificata.
Nel pomeriggio si sono disputate le semifinali e finali dove i piccoli di mister Pane hanno  dimostrato di avere carattere, tenacia e soprattutto cuore battendo in semifinale il Bolsena con il risultato di 3-0, per poi trionfare contro un’agguerrita Fogliano Rosso per 2-1, vincendo meritatamente la kermesse e conquistando gli applausi da parte del folto pubblico che ha accompagnato la manifestazione.
Oltre la soddisfazione di aggiudicarsi il torneo, i biancoverdi si portano a casa il prestigioso titolo di capocannoniere, meritatamente vinto, da Alessio Serpentaria, autore di 7 reti. 
Una bellissima giornata dove la voglia di confrontarsi divertendosi, il fair play e il sole l’hanno fatta da padrone, con l’occasione il Dlf ringrazia il Fogliano per la piacevole giornata di calcio.
Per i Pulcini 2009 dell’istruttore Dignani Bruno amichevole in terra etrusca. Al comunale di Tarquinia i piccoli dielleffini battono i padroni di casa con il risultato dei tempi per 3-0. Gara divertente con deliziose giocate collettive di qualità e spunti personali di alto spessore. Come ormai solito vedere giocarli è una delizia per gli occhi.
Amichevole anche per la formazione Primi Calci 2010 guidata dagli istruttori Matteo Fiorini e di Emanuele Caselli. I biancoverdi hanno battuto i pari età della Leocon con il punteggio di 4-2 tanti gol e tanto divertimento, perché correre dietro un pallone è sempre il gioco più bello del mondo.

]]>
19.02.2019