Civonline - Quotidiano Telematico dell'Etruria http://www.civonline.it Feed Rss di Civonline Copyright 2015 Civonline http://www.rssboard.org/rss-specification info@euromediaitalia.com IT-it Crociere, Civitavecchia mantiene il record in Italia http://www.civonline.it/articolo/crociere-civitavecchia-mantiene-il-record-italiaCIVITAVECCHIA - Il 2019 sarà un anno record per l’industria crocieristica italiana: si prevedono quasi 12 milioni di passeggeri “movimentati” (imbarchi, sbarchi, transiti), per l’esattezza 11,85 milioni, pari a un +6,8% rispetto al 2018.

È la previsione contenuta nell’ultimo Rapporto Italian Cruise Watch, presentato a Trieste da Francesco di Cesare – presidente di Risposte Turismo – in occasione dell’ottava apertura Italian Cruise Day. Il dato è frutto della proiezione effettuata sulle previsioni di 34 porti crocieristici italiani. Anche nel 2019 Civitavecchia si confermerà il porto leader della crocieristica nazionale con 2,56 milioni di passeggeri movimentati (+4,5% sulle stime di chiusura 2018), davanti a Venezia (1,49 milioni di passeggeri previsti) e Genova (1,35 milioni, +32% grazie all’arrivo di nuove unità di Msc e al ritorno di Costa Crociere). Quarto Napoli con 1,23 milioni (+12,6%), quinto è Savona, dove sono in corso importanti lavori di miglioramento delle infrastrutture (885 mila passeggeri, -1,3%).

]]>
22.10.2018
Fratelli d'Italia rilancia l'unità del centrodestra http://www.civonline.it/articolo/fratelli-ditalia-rilancia-lunita-del-centrodestraCIVITAVECCHIA - "Dopo l’accordo tra Salvini, Berlusconi e Meloni a livello nazionale, anche a livello locale e, quindi, anche nei principali comuni del Lazio chiamati al voto a maggio 2019, Civitavecchia in primis, Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia avranno certamente la capacità e la volontà di mettere da parte eventuali personalismi e di andare uniti, per offrire ai cittadini di Civitavecchia e degli altri Comuni del Lazio l’unica alternativa di governo e di cambiamento seria e credibile, quella del centrodestra unito". Parola di Paolo Iarlori, il presidente del circolo territoriale "Giorgio Almirante" di Fratelli d'Italia che ieri ha partecipato al seminario "Una destra in movimento" organizzato dal circolo Pyrgi di Santa Marinella. 

"Ringraziamo in particolare Ilaria Fantozzi e Fabrizio Fratini per l'ospitalità e ci congratuliamo con loro per la riuscita della manifestazione - ha commentato Iarlori - grazie alla partecipazione dei rappresentanti di Fratelli d’Italia di Santa Marinella, Civitavecchia, Cerveteri, Ladispoli e Bracciano è stato possibile confrontarsi sulle problematiche dei territori e rinsaldare i rapporti di collaborazione tra i circoli del litorale a Nord di Roma (in questo grande merito va ascritto a Renzo Marchetti, consigliere comunale di Ladispoli e coordinatore sul litorale per Fratelli d’Italia da alcuni mesi). Grazie alla presenza di autorevoli rappresentanti istituzionali negli enti sovracomunali di Fratelli d’Italia, da sempre attenti alle istanze del nostro territorio, Andrea Volpi e Micol Grasselli (Consiglieri Metropolitani) e Giancarlo Righini (consigliere regionale) è stato possibile confrontarsi con i nostri esponenti nelle istituzioni, rafforzando anche la collaborazione tra loro ed i circoli territoriali, ai quali è rimessa l’azione politica del nostro partito sul territorio veicolando istanze e proposte, attraverso i nostri rappresentanti, nelle istituzioni di competenza. Sottolineata per Fratelli d’Italia l’importanza della militanza e dell’attività dei circoli presenti sul territorio, con sedi politiche aperte sempre, non soltanto in periodo elettorale, a differenza di altri partiti e movimenti - ha aggiunto - per offrire un costante punto di riferimento ai cittadini, proprio come da sempre avviene a Civitavecchia grazie al circolo “Giorgio Almirante”. Alla riuscita della manifestazione ha contributo in misura essenziale anche la partecipazione di autorevoli rappresentanti degli altri partiti del centrodestra: il deputato del nostro collegio e coordinatore provinciale di Forza Italia Alessandro Battilocchio, il consigliere regionale Roberta Angelilli e Vincenzo Piso, William De Vecchis, senatore della Lega: grazie a questi autorevoli esponenti del centrodestra abbiamo avuto l’opportunità di confrontarci e condividere l’obiettivo di rilanciare, anche nel Lazio e nel nostro territorio, una coalizione di centrodestra unita - ha concluso Iarlori - che possa uscire vincente dalle importanti sfide amministrative della prossima primavera, quando si andrà al voto in città importanti come Tivoli, Nettuno, Ciampino e, soprattutto, nella nostra Civitavecchia".

 

]]>
22.10.2018
Differenziata, presto sarà possibile ritirare il kithttp://www.civonline.it/articolo/differenziata-presto-sara-possibile-ritirare-il-kitCIVITAVECCHIA - Annunciato l’inizio della raccolta differenziata porta a porta a partire dalla Zona 1 (centro) a febbraio. Iniziano a circolare le prime comunicazioni che spiegano all’utenza nel dettaglio cosa fare e come per adeguarsi al nuovo sistema di raccolta rifiuti. Il servizio sarà possibile grazie al sostegno della Regione Lazio e della città metropolitana. 

A partire da questo mese gli operatori della Csp inizieranno la consegna dei contenitori di tipo condominiale mentre dal 15 novembre sarà possibile ritirare il kit dei materiali necessari per fare la raccolta differenziata: contenitori, sacchi, opuscolo, calendario e chiave condominiale. Lunedì 12 novembre alle 11 il tutto verrà presentato con una conferenza stampa. I cassonetti saranno rimossi. Il nuovo sistema verrà spiegato alla cittadinanza tramite una serie di incontri pubblici e punti informativi. Intanto per ritirare il kit le utenze potranno recarsi presso i punti distribuzione fissi lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 14, mentre il martedì e il giovedì dalle 8,30 alle 13 e dalle 14 alle 17. Ci saranno anche dei punti di distribuzione mobili sabato 17 novembre nel parcheggio dietro la Stazione ferroviaria, vicino l’area Feltrinelli, il 1 dicembre presso piazzale Blasi e il 15 dicembre presso l’area parcheggio della caserma Stegher. Il primo degli incontri pubblici si terrà il 29 novembre presso la sala consiliare comunale di piazzale Guglielmotti, alle 15 per le utenze commerciali e alle 17 per i cittadini. A febbraio partiranno anche i punti informativi (aperti dalle 10 alle 13).

 

]]>
22.10.2018
Ladispoli, controlli antidroga: in manette due pusherhttp://www.civonline.it/articolo/ladispoli-controlli-antidroga-manette-due-pusherLADISPOLI - Prosegue con assiduità il piano di controllo del territorio messo in atto dai Carabinieri di Civitavecchia sul Comune di Ladispoli,  finalizzato alla repressione dei reati in genere, con particolare attenzione alle attività illecite legate allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Al termine di mirata attività d’indagine i Carabinieri della Stazione di Ladispoli hanno arrestato un 41enne italiano e un 24enne ucraino, entrambi con precedenti, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, che avevano notato nei pressi dell’abitazione del 41enne un nutrito e sospetto “viavai” di persone, alcune delle quali già conosciute per essere assuntori di stupefacenti, hanno fatto scattare il blitz. Ad esito della perquisizione domiciliare sono stati trovati 40 g di cocaina, di 5 g di hashish e di 2 g di marijuana, oltre a materiale per il confezionamento in dosi, il tutto sottoposto a sequestro.

Stessa sorte è toccata al 24enne, il quale sottoposto a controllo nelle vie del centro, è stato trovato in possesso di diverse dosi di hashish. A quel punto è scattata la perquisizione nella sua abitazione, poco distante, nel corso della quale i Carabinieri hanno rinvenuto, occultati in camera da letto, ulteriori 90 g della stessa sostanza stupefacente.

Gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia.

]]>
22.10.2018
Ladispoli, calci e pugni agli agenti: in manette 31ennehttp://www.civonline.it/articolo/ladispoli-calci-e-pugni-agli-agenti-manette-31enneLADISPOLI - Nel tardo pomeriggio di ieri, agenti del commissariato di  Civitavecchia, diretto da Nicola Regna, liberi dal servizio, insieme ad un altro poliziotto, anch'egli a diporto, appartenente alla Sottosezione Polizia stradale di Ladispoli, hanno proceduto all'arresto di N.M., 31enne cittadino senegalese resosi responsabile dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Nella circostanza, gli operanti incontravano per caso un conoscente il quale li informava che una persona, dopo essersi fermato sotto la sua abitazione, aveva iniziato ad infastidirlo e a minacciare lui e la sua famiglia.

Gli agenti si portavano sul posto, dove ancora era presente il 31enne senegalese al quale, dopo essersi qualificati come agenti della Polizia di Stato, chiedevano spiegazioni in merito, ma questi a tale richiesta e senza motivo alcuno, dava in escandescenza urlando ed inveendo contro gli stessi, prima verbalmente e successivamente con calci, pugni e gomitate, ferendo due agenti al volto ed alla schiena. Con non poca difficoltà, viste le ferite riportate, gli agenti riuscivano in un primo momento a bloccare N.M., il quale però con mossa repentina riusciva a divincolarsi tentando di allontanarsi con una bicicletta, ma rincorso da tutti gli operanti questi veniva raggiunto e finalmente messo in sicurezza.

Il 31enne, controllato sommariamente sul posto, veniva trovato in possesso anche di un involucro, contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana, che veniva successivamente sequestrato. Lo straniero, da accurati controlli, risultava avere numerosi precedenti di polizia, tra i quali lesioni personali e violenza sessuale. N.M., pertanto, è stato arrestato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

]]>
22.10.2018
Il centro Chenis festeggia gli ottantenni http://www.civonline.it/articolo/il-centro-chenis-festeggia-gli-ottantenniCIVITAVECCHIA - Un sabato di grande festa, quello appena trascorso al centro "Monsignor Carlo Chenis" di viale Togliatti, con protagonisti tutti i soci che hanno compiuto 80 anni nel 2018. Il presidente Claudia Panzieri e alcuni membri del Comitato di Gestione hanno consegnato 30 diplomi ricordo, con ricco buffet e musica dal vivo. Ben 120 i soci che erano presenti all’evento, per festeggiare i 29 amici che hanno compiuto gli ottant’anni, oltre ad un novantenne di eccezione che si è unito alla festa. "RIngraziamo tutti i soci che hanno partecipato alla festa - hanno commentato il presidente ed i membri del comitato di gestione - e rinnoviamo gli auguri di buon compleanno a tutti i festeggiati".

]]>
22.10.2018
Il tavolo tecnico per la cultura dell'agibilità promette battaglia http://www.civonline.it/articolo/il-tavolo-tecnico-la-cultura-dellagibilita-promette-battagliaCIVITAVECCHIA - È tornato a riunirsi giovedì scorso presso la sala dell'Ordine degli Avvocati del Tribunale il Tavolo tecnico per la cultura dell'agibilità con i membri più decisi che mai ad andare avanti. Tanto che dall'incontro è emerso che, qualora si riscontrasse da parte degli enti preposti disinteresse o ulteriore non rispetto delle normative vigenti in materia di “Total Quality” (più volte indicate dal direttivo del Tavolo Tecnico per la Cultura dell’Agibilità e fino ad oggi da molti disattese ed ignorate), si dovrà agire anche con azioni legali mirate.   

"Il tavolo - ha spiegato il presidente Elena De Paolis - ha incontrato i rappresentanti delle associazioni del territorio e nazionali per continuare ed implementare un lavoro sinergico atto alla sensibilizzazione ed alla divulgazione della cultura dell’agibilità".
Il direttivo ha quindi ringraziato i numerosi partecipanti ed augura un buon lavoro a tutti per il raggiungimento delle finalità preposte. "Certi che “l’unione fa la forza” si è deciso per un percorso congiunto - ha concluso De Paolis - portando i bagagli di esperienze delle singole associazioni, le difficoltà e le problematiche riscontrate sul territorio ai fini di migliorarne la vivibilità e la percezione della qualità della vita". 

]]>
22.10.2018
Ladispoli, giù dal balcone: muore un canehttp://www.civonline.it/articolo/ladispoli-giu-dal-balcone-muore-un-caneLADISPOLI - Un volo di quasi 15 metri e poi l’impatto durissimo sull’asfalto. Un meticcio di colore nero è stato trovato senza vita l’altra mattina a Ladispoli, nella zona sud della città. Purtroppo il povero animale è deceduto quasi sul colpo dopo aver fatto un volo dal quarto piano di una palazzina.

Non è chiara la dinamica. Il cane presentava il collare e quindi aveva un padrone. Inizialmente si pensava fosse stato lanciato giù da qualcuno, ma l’ipotesi più accredita è che si sia gettato nel vuoto da solo. Anche perché pare che in casa non ci fosse nessuno in quel momento.

In aiuto del cane sono corsi i condomini, ma non c’è stato nulla da fare, il giovane meticcio nero si è spento poco dopo, davanti agli sguardi increduli e dispiaciuti degli abitanti del condominio.

]]>
22.10.2018
Tumore al seno: anche il Forte Michelangelo s'illumina di rosa http://www.civonline.it/articolo/tumore-al-seno-anche-il-forte-michelangelo-sillumina-di-rosaCIVITAVECCHIA - Colpo d'occhio ieri al porto storico. Il Forte Michelangelo, anche ques'anno infatti, è stato illuminato di rosa. E questo per ricordare a tutti l'importanza della prevenzione in particolare per il tumore al seno. 

]]>
22.10.2018
Il Flauto Magico di piazza Vittorio diventa un film http://www.civonline.it/articolo/il-flauto-magico-di-piazza-vittorio-diventa-un-filmCIVITAVECCHIA - Il Flauto Magico di Piazza Vittorio diventa un film per la regia di Mario Tronco e Gianfranco Cabiddu. Produzione: Paco Cinematografica e Denis Friedman. Alcuni passaggi di tastiera all’interno del film sono stati curati dal civitavecchiese Duilio Galioto ( uno dei nuovi insegnanti presso Stazione Musica) e l’orchestra tutta sarà presente in occasione della proiezione - in anteprima - per la Festa del Cinema di Roma.

L'appuntamento è per domani all’Auditorium Parco della Musica, alla Sala Sinopoli. Il Flauto Magico secondo l'Orchestra di Piazza Vittorio - ispirata all’opera in due atti di Wolfgang Amadeus Mozart - è la più conosciuta produzione dell'Ensemble stessa e, dal suo canto, conta già oltre 150 repliche in tutto il mondo. 

]]>
22.10.2018
Incidente in via dei Platani: trovata la Golf blu http://www.civonline.it/articolo/incidente-dei-platani-trovata-la-golf-bluCIVITAVECCHIA - Sono serviti pochi giorni agli agenti della Polizia di frontiera, diretti dalla dottoressa Lorenza Ripamonti, per riuscire a risalire  al responsabile dell’incidente avvenuto il 13 ottobre in via dei Platani e a denunciarlo insieme a chi lo aveva coperto ed aiutato nel tentativo di depistare gli inquirenti. Indagini capillari e serrate, andate avanti per qualche giorno, e che hanno dato i loro frutti. (SEGUE)

IL FATTO - La sera del 13 ottobre, verso le 20.30, avviene un incidente stradale a San Gordiano; una Golf blu, secondo le testimonianze, taglia la strada ad uno scooter con due ragazzi a bordo, facendoli cadere. Dopo l’impatto l’auto non si ferma, dandosi alla fuga. I ragazzi riportano diverse lesioni e vengono portati all’ospedale. Dopo due giorni una donna, S.S. le sue inizaili, residente in città, si reca presso gli uffici della Polizia di Frontiera di Civitavecchia a denunciare il furto dell’auto di sua proprietà, una Golf blu. Racconta di averla parcheggiata vicino casa a ridosso del week end e di essersi accorta della sua scomparsa soltanto il lunedì. Dichiara, inoltre, che  l’auto, benché vecchia, non era incidentata. (Agg. 20/10 ore 12.01)

LE INDAGINI - Il colore e la marca dell’auto riportano alla mente degli agenti quella notizia letta sulla stampa su un incidente avvenuto giorni prima in città e l’intervallo di tempo passato per denunciare il furto è anomalo. Le domande rivolte alla donna si fanno più dettagliate, in modo da acquisire più elementi possibili e non trascurare alcuna pista. Inizia così un lavoro incessante di caccia all’auto: gli agenti, anche fuori dal servizio, controllano parcheggi, piazzole di sosta, non smettono di cercare. Vengono inoltre acquisiti i filmati delle videocamere di negozi ed enti vicino all’abitazione della donna e lungo i possibili percorsi che gli eventuali ladri avrebbero potuto effettuare. Nella notte tra il 17 ed il 18 ottobre l’auto si materializza sulla bretella di collegamento tra Civitavecchia e Tarquinia, viene rinvenuta dai carabinieri della stazione di Allumiere e restituita ai legittimi proprietari.

Ma qualcosa non torna. E gli agenti della Polizia di frontiera non si fermano al ritrovamento della vettura. Soprattutto perchè quella strada era stata controllata più volte in quei giorni. Gli agenti della giudiziaria della Polmare chiedono ai proprietari di visionare l’auto e convocano S.S. in ufficio. Si tratta senza dubbio dell’auto dell’incidente, i danni sono perfettamente compatibili. L’auto viene sequestrata e la donna riascoltata. Tra incertezze e contraddizioni alla fine racconta come sono andate le cose: l’auto era stata presa dal marito che si era recato a Cerveteri per aiutare un amico rimasto in panne. Lungo il percorso si erano fermati a bere una birra. Giunti a Civitavecchia ad un certo punto odono un forte rumore, per un istante il conducente pensa allo scoppio di un pneumatico, ma si accorge immediatamente del motorino a terra e preso dal panico, accelera e fugge. Teme che gli venga ritirata la patente, a lui necessaria per lavorare. Dopo due giorni confessa tutto alla moglie e la convince a sporgere denuncia di furto. Vengono così convocati il marito e l’amico che viaggiava con lui. Entrambi confermano. Si chiude così con la denuncia dei tre. I reati contestati sono omissione di soccorso per il conducente ed il suo amico, simulazione di reato per la coppia di coniugi con inoltre falsa attestazione a Pubblico Ufficiale per la donna. (Agg. 20/10 ore 12.36)

]]>
20.10.2018
Vecchia sul rettangolo del Città di Palombarahttp://www.civonline.it/articolo/vecchia-sul-rettangolo-del-citta-di-palombaradi MATTEO CECCACCI

Non c’è più tempo per allenamenti e rifiniture, il Civitavecchia Calcio 1920 di patron Ivano Iacomelli deve scendere in campo e portare a casa i tre punti. I nerazzurri del tecnico Andrea Rocchetti, nel match valevole per l’ottava giornata del campionato di Eccellenza, sfidano alle 11 allo stadio Torlonia di Palombara Sabina il fanalino di coda Città di Palombara, attualmente a cinque punti insieme al Villalba. I capitolini di mister Pierpaolo Lauretti sono reduci dall’ottimo 0-0 di Forano contro la seconda della classe Valle del Tevere e finora hanno ottenuto quattro sconfitte, due pareggi e una sola vittoria: il 2-3 in casa del Campus Eur risalente alla prima giornata di campionato del 2 settembre scorso. I ragazzi del presidente Marco Laurini, inoltre, nonostante un grande organico che lo scorso anno ha fatto un percorso straordinario sfiorando addirittura i playoff con Marco Scorsini in panchina (sempre presente sugli spalti della Cavaccia a guardare i match casalinghi della Vecchia), non riescono a trovare la giusta determinazione per uscire dalla zona buia della classifica. I nerazzurri, invece, reduci da due ko consecutivi e terzultimi in graduatoria con sette punti all’attivo insieme a Montalto, Campus Eur e Casal Barriera, non hanno sicuramente trascorso una buona settimana, in particolar modo dal punto di vista dei comunicati Lnd che ha visto il giudice sportivo infliggere oltre all’ammenda di 100 euro, ben due giornate a capitan Fabrizio Boriello per avere dato nella gara interna contro la Nuova Florida un calcio ad una borraccia mentre usciva dal terreno di gioco per una sostituzione. Da valutare, quindi, la scelta di mister Rocchetti riguardo la coppia centrale di difesa che molto probabilmente sarà Simmi - Iacomelli. Una gara senza ombra di dubbio equilibrata che vedrà entrambe le compagini cercare i tre punti, ma c’è da stare molto attenti, perché se da una parte c’è la cenerentola del girone con due bomber di nome Bordi e Chesne pronta a vincere, dall’altra c’è un Civitavecchia Calcio in cerca di riscatto che di perdere non ne vuole proprio sapere.

]]>
20.10.2018
Crc a caccia del bishttp://www.civonline.it/articolo/crc-caccia-del-bisSi comincia a entrare nel vivo della stagione agonistica. Il Crc dopo il positivo esordio affronta la seconda giornata di serie B e la prima trasferta del campionato, alle 15.30 sul campo del Livorno. 
Come ormai di consueto la rubrica “A tu x tu con il Crc”, stavolta il protagonista è Emanuele Diottasi, giocatore, allenatore, responsabile sviluppo rugby club, commissione rugby regione Lazio.
Diottasi, lei è un uomo di rugby a tutto tondo. Ci racconta come e quando ha cominciato a giocare?
«Ho iniziato tanto tempo fa, a sei anni. Passando per le giovani del Crc sono arrivato poi a partecipare alla sere B, aggregandomi alla prima squadra. Un lungo percorso».
È vero, data la tua somiglianza con suo fratello Enrico, che sia a scuola che nello sport vi scambiavate i compiti tanto nessuno se ne accorgeva?
«Si, è vero. Ci siamo scambiati tante volte. Io andavo nella scuola sua, lui nella mia…No, non è vero. Ma nel rugby è più forte lui, però ha smesso quindi ora il migliore sono io. Al di là dell’aspetto sportivo, mi sono dedicato molto all’attività di allenatore. Ho fatto dei bandi con la Federazione riguardanti progetti sociali, come quello legato al carcere. Continuo ad essere un atleta, ma mi occupo anche di progetti di sviluppo dello sport e della realtà sociale».
Che cos’è il rugby per lei, come lo definirebbe?
«Per me il rugby è uno stile di vita, mi ha insegnato tanto. Il rispetto innanzitutto. Riempie a pieno le mie giornate».
Come vede il settore giovanile del Crc nel futuro prossimo. I giovani talenti crescono?
«Stiamo lavorando molto bene come promozione sul territorio, a Civitavecchia e a Santa Marinella. I risultati si stanno vedendo, abbiamo tanti bambini under 6, under 8 e under 10, c’è un vivaio florido come non lo era da anni. Avere un settore giovanile importante è l’obiettivo principale della società».
Lei è anche responsabile sviluppo rugby del club e fa parte della commissione regionale Lazio. In questo senso cosa bolle in pentola?
«Sì, è nata una commissione per capire come si può sviluppare al meglio il rugby nella nostra regione. Un qualcosa che è utile perché da li si passa ai club, i quali a loro volta ne traggono beneficio. E’ conseguenza l’arricchimento per la nostra realtà».
Infine la domanda di rito. Dove può arrivare il Crc in questa stagione?
«Come atleta ti dico che possiamo fare bene, ma dipende sempre dalle persone. Abbiamo le carte in regola per fare un’ottima stagione. Ci sono giocatori che lavorano e compagni che si sacrificano per ottenere i risultati. Mi aspetto il meglio, vedremo quello che accadrà. Da responsabile sviluppo club, stiamo percorrendo la strada giusta. Bisogna lavorare duro e avere obiettivi molto chiari: fare crescere i bambini a livello tecnico e umano, insegnare loro il rispetto per gli altri e credere in se stessi. Sulle progettualità la strada è dura, ma se si lavora in un certo modo i traguardi possono essere centrati. Faremo il salto di qualità soltanto se ci sarà aiuto di tutti».

]]>
20.10.2018
La capolista Cpc attende l’Aranovahttp://www.civonline.it/articolo/la-capolista-cpc-attende-l-aranovaPer l’ottava giornata del campionato di Promozione, la capolista Cpc2005 affronta in casa l’Aranova. Dopo il passaggio del turno in Coppa Italia, avvenuto a spese della Polisportiva Monti Cimini, la compagine portuale diretta da Caputo, si rituffa nel campionato. Dopo la cinquina rifilata al Duepigrego Roma, per i rossi portuali, arriva un avversario ostico per antonomasia, quell’Aranova che ha iniziato la stagione in sordina, per poi riprendersi nelle ultime tre giornate, ma che da sempre è una spina nel fianco e crocevia per le ambizioni portuali. 
La Cpc2005 ci arriva però con l’infermeria piena perché, se da una parte Esposito ha ripreso a correre e Delogu sembra in procinto di rientrare in gruppo, dall’altra c’è da segnalare gli infortuni a Loiseaux, stiratosi durante la rifinitura in vista della PMC, di Gimmelli, uscito dopo pochi minuti di Coppa per un problema alla coscia, e di China che ha accusato anche lui problemi alla coscia dopo che era uscito durante la gara col Duepigrego. Formazione quindi da inventare per Caputo, col nodo dei venti da mettere in lista. 
La Csl Soccer di patron Vitaliano Villotti, sfida alle 11a Viterbo, la Doc Gallese, compagine che si trova nell’undicesima piazza della classifica, mentre i rossoblù stanno a un passo dal terzo posto. 
I ragazzi di mister Daniele Fracassa, dopo la straordinaria rimonta di mercoledì in Coppa Italia ai danni del Canale Monterano, vogliono vincere a tutti i costi e proseguire il tragitto positivo per ambire alle prime posizioni della graduatoria. 
Di fronte c’è un club molto agguerrito che cerca la seconda vittoria consecutiva dopo quella contro l’Atletico Ladispoli. 
«Dovremo fare - spiegano i dirigenti - una grande partita, perché la Gallese non è affatto una cattiva squadra. Gli eventuali tre punti sarebbero più che fondamentali per noi, ma bisogna stare con i piedi per terra e pensare match dopo match. Attualmente ci godiamo tutte queste soddisfazioni che ci stiano togliendo». 
Turno interno invece per il Santa Marinella, che dopo i due pareggi consecutivi, sul campo del Montefiascone per il campionato e con il Tolfa per la Coppa Italia, oggi pomeriggio al Tamagnini ospitano il Canale Monterano, diretta rivale per la zona di bassa classifica. 
Una gara fondamentale per i tirrenici che stanno iniziando ad ottenere qualche risultato positivo con una certa continuità, anche se, per uscire dalla zona rossa, ci vuole ben altro. 
Mister Morelli, dovrebbe rivedere la formazione che mercoledì scorso ha pareggiato 3 a 3 con il Tolfa, inserendo nella squadra alcuni titolari assenti in Coppa. 
«Dobbiamo fare risultato a tutti i costi - commenta Morelli - perché abbiamo il dovere di fare il massimo dei punti con le dirette concorrenti. Chiaramente non sarà una partita facile perché alcuni giocatori del Canale, nella passata stagione, militavano nel Santa Marinella». 
Tra le partite più attese della giornata, c’è quella che oggi pomeriggio vedrà di fronte il Tolfa all’Atletico Ladispoli
Una sorta di derby monte contro mare tra due compagini che hanno ottenuto fino ad ora un percorso opposto. I ragazzi di mister Sperduti provengono da un successo esterno sul campo della Polisportiva Monti Cimini che gli ha consentito di raggiungere il centro classifica, mentre i lidensi, con cinque sconfitte in sette incontri, sono penultimi in graduatoria.
 Il Città di Cerveteri ospita stamane al Galli la Polisportiva Monti Cimini in una gara fondamentale per i ragazzi di Michele Zeioli, mentre la Corneto Tarquinia terza in classifica, va sul campo del Pian Due Torri.

]]>
20.10.2018
Ladispoli in cerca di riscatto contro il Castiadashttp://www.civonline.it/articolo/ladispoli-cerca-di-riscatto-contro-il-castiadasDopo la sconfitta subìta sul rettangolo del Monterosi nell’ultimo turno di campionato, il Ladispoli di mister Pietro Bosco va a caccia di un successo per allontanare la zona retrocessione. 
Nella settima giornata del torneo di serie D la formazione tirrenica è di scena tra le mura amiche dell’Angelo Sale, dove arriva il Castiadas.
La formazione sarda è ferma a quota 5 punti, gli stessi punti del Ladispoli, ragione per cui si può considerare un vero e proprio scontro diretto.
Il fischio d’inizio è previsto per le 14.30, arbitra l’incontro il signor Fabio Rosario Luongo di Napoli. 

]]>
20.10.2018
Di scena il triangolare tra Liceo Sportivo G. Marconi, Isis Fossombroni Grosseto e Isis San Giovanni Valdarnohttp://www.civonline.it/articolo/di-scena-il-triangolare-tra-liceo-sportivo-g-marconi-isis-fossombroni-grosseto-e-isis-san-gSi è svolta all’inizio del mese di ottobre una due giorni dedicata allo sport, alla socializzazione, all’integrazione. Organizzata dall’ IIS “G. Marconi”, la manifestazione ha visto i ragazzi delle classi seconda e terza del Liceo Sportivo G. Marconi, dell’Isis Fossombroni Grosseto e dell’Isis S. Giovanni Valdarno cimentarsi in una serie di attività sportive e culturali all’insegna della sana competizione e del fair play.
Il triangolare tosco-laziale fa parte di un circuito progettuale denominato Sport Arte & Cultura, promosso dalla dirigente scolastica dell’istituto Fossombroni Professoressa Francesca Dini, a cui l’istituto civitavecchiese ha partecipato lo scorso anno unitamente al liceo di Colle Val d’Elsa. L’idea, subito sposata dal dirigente dell’IIs Marconi professor Nicola Guzzone, prevedeva varie tappe organizzate dalle diverse scuole partecipanti, in modo da conoscere le varie potenzialità cittadine, scoprire il territorio e favorire uno scambio sociale, sportivo e culturale utile ad arricchire il bagaglio formativo degli studenti. 
La seconda tappa si è svolta a Civitavecchia, articolata in diverse gare disputate in altrettante location cittadine: presso il parco Uliveto (corsa campestre, staffetta, Giochi popolari e torneo di calcetto); nelle palestre dell’IIs G. Marconi (Torneo di pallavolo e basket); Lungomare del Pirgo (Beach Volley e Beach Tennis); Sup e Canoa (Lega Navale). 
Grande l’entusiasmo dimostrato dai ragazzi, sano lo spirito competitivo e positiva l’entrata nel circuito dell’Istituto Valdarno.
Il tutto si è concluso con un concorso artistico e culturale, in cui il gruppo “Redazione” di ogni Istituto presentava due foto per ogni sport disputato ed un articolo a tema. A conclusione della kermesse civitavecchiese, la premiazione di ogni torneo e dell’Istituto vincitore, effettuata sotto uno splendido sole nel suggestivo scenario della Lega Navale.
La manifestazione ha riscosso grande successo tra i partecipanti; la perfetta organizzazione, tecnica e logistica ha trovato la giusta dimensione grazie al lavoro d’equipe svolto dal Dirigente scolastico Nicola Guzzone e da volenterosi nonché capaci colleghi che hanno affiancato i docenti di Scienze motorie dell’IIs Marconi. Un ringraziamento ai Prof. Amedeo Gabrielli (Fossombroni Grosseto) ed Emanuele Bani (S. Giovanni Valdarno), che hanno organizzato la trasferta delle rispettive scuole.
Bilancio estremamente positivo per queste due intense giornate, in cui si è respirata aria di gioventù, confronto costruttivo, fair play e tanta, tanta energia. Ci sono stati vincitori e vinti, ma nessun perdente, ognuno ha dato il meglio di sé, arricchendosi di una bella esperienza e confermando la gioia di essere sportivi.

]]>
20.10.2018