Civonline - Quotidiano Telematico dell'Etruria http://www.civonline.it Feed Rss di Civonline Copyright 2015 Civonline http://www.rssboard.org/rss-specification info@euromediaitalia.com IT-it Pellet contraffatto: scoperto un giro da oltre due milioni di eurohttp://www.civonline.it/articolo/pellet-contraffatto-scoperto-un-giro-da-oltre-due-milioni-di-euroTARQUINIA - Oltre due milioni di euro di vendita di pellet considerato contraffatto. E una presunta frode  che ha portato al sequestro di 36 tonnellate di materiale prodotto da una società slovacca, la Tiberi sro, con sede a Trencin (Slovacchia). 
È questo il risultato dell’indagine della Guardia di Finanza di Follonica con l’ausilio dei colleghi di Tarquinia su mandato della Procura di Civitavecchia, nell’ambito dell’operazione denominata ‘’Hot import’’.
Al centro dell’indagine, un presunto marchio illecito: EnPlus®A1. La società produttrice del pellet, con sede a Trencin, la Tiberi sro, per la maggioranza partecipata da una società con sede a Tarquinia, secondo l’accusa avrebbe importato in Italiadalla Slovacchia il pellet riportante il marchio privato «non autorizzato», rilasciabile cioè esclusivamente da un’azienda di Verona. Il materiale sarebbe poi stato rimesso sul mercato italiano anche on line.
L’indagine delle Fiamme gialle risale allo scorso inverno, a seguito di un’attività investigativa portata avanti dagli agenti della Finanza di Follonica, e, solo successivamente, con il supporto operativo di quelli di Tarquinia che avrebbero effettuato alcuni sequestri nel viterbese. 
Nell’indagine generale, secondo quanto appreso, sarebbero stati impegnati oltre 50 militari appartenenti a 13 Reparti della Guardia di Finanza in ambito nazionale (Veneto, Umbria, Emilia Romagna e Lazio).  Sulla base dell’esame delle fatture di vendita  i finanzieri avrebbero, secondo quanto emerso, accertato il consumo, in frode, di 717.054 sacchi di pellet, equivalenti a 7.170 tonnellate smerciati dalla Tiberi sro. Per l’accusa, il materiale della Tiberi, acquistato anche dalla società tarquiniese,  sarebbe stato illecitamente marchiato EnPlus®A1.  Ma dalla società tarquiniese, tra le tante società italiane acquirenti, giungono smentite in tal senso: «nei sacchi di pellet sequestrati non è riportato il marchio privato contestato, ma la sola certificazione europea En plus, regolarmente rilasciata dallo stato slovacco alla società produttrice, la Tiberi». La certificazione di conformità  europea riportata nel materiale sequestrato sarebbe cioè altra cosa rispetto al marchio privato rilasciabile esclusivamente da un’azienda di Verona.
Gli elementi acquisiti nel corso delle indagini di polizia economica e finanziaria, condotte dai militari della tenenza di Follonica per risalire alla catena commerciale parlerebbero della società produttrice estera che, «usurpando il titolo industriale registrato EnPlus®’’, avrebbe illecitamente esportato in Italia il pellet con la connivenza delle società italiane importatrici, che poi lo avrebbero posto in vendita in territorio nazionale, frodando la fede del consumatore ignaro e arrecando grave pregiudizio al mercato». Secondo l’accusa, sarebbe cioè stata falsata la leale concorrenza da parte delle società venditrici, che grazie alla frode in commercio avrebbero venduto la merce ad un prezzo non corrispondente alla qualità del prodotto; il suo prezzo sarebbe dovuto essere infatti  inferiore rispetto a quello di un prodotto di qualità, marchiato lecitamente EnPlus®. 
La ‘’filiera di vendita’’ individuata coinvolgerebbe oltre 400 società in tutta Italia in quella che viene definita  una frode transnazionale. Sarà il proseguio delle indagini a chiarire in contorni della vicenda.
Quanto allo specifico caso della società tarquiniese, sarebbero stati sequestrati circa 1.325 sacchi di pellet, equivalenti a circa 13 tonnellate per un importo complessivo di 9mila euro di valore. I sacchi riporterebbero inoltre il certificato Snam dello stato slovacco.

]]>
22.06.2018
La zona industriale che non c’èhttp://www.civonline.it/articolo/la-zona-industriale-che-non-c-eCIVITAVECCHIA -  Zona industriale nel degrado. È l’allarme lanciato dal vice coordinatore locale di Forza Italia Giancarlo Frascarelli. «Sito produttivo o periferia abbandonata a sé stessa? - si domanda l’azzurro - Cuore propulsivo della città o discarica a cielo aperto? Sono interrogativi che nascono spontanei dalla visione di quella che sulla carta è la zona industriale di Civitavecchia ma nella realtà è una desolante distesa di sterpaglie, immondizia, rottami, escrementi, rifiuti di ogni genere e consistenza». Un quadro desolante quello dipinto da Frascarelli che chiede un intervento dell’amministrazione anche a tutela degli imprenditori che in quell’area hanno investito. (Agg. 22/06 ore 16,50 SEGUE) 

«Ci chiediamo, con profonda amarezza, se il Sindaco Cozzolino sia a conoscenza delle infinite criticità presenti nella zona - prosegue il vice coordinatore di FI - ad iniziare dalla pericolosità stradale, sia in entrata che in uscita, con segnaletica e rotatorie, spartitraffico e cordoli centrali che dovrebbero servire a garantire sicurezza alla viabilità (soprattutto alla luce del passaggio dei grandi automezzi) e che invece rappresentano un ostacolo per quanto sono malmessi. L’invasione - evidenzia Frascarelli - incontrollata di sterpaglie lungo il cordolo centrale ed i passaggi pedonali laterali, che rende i tratti impercorribili, è un nuovo modus operandi di arredare il sito? Un passaggio, poi, lo merita il ‘‘rinomato’’ tunnel di collegamento tra le varie sezioni della zona in questione: ci piacerebbe sapere da quanto tempo è impraticabile e, soprattutto - incalza l’azzurro - cosa avviene in tal luogo durante la notte quando, stando alle informazioni riferiteci dagli stessi titolari delle imprese, si verificherebbero ‘‘strani’’ movimenti». Frascarelli sottolinea come le sterpaglie secche con l’arrivo delle alte temperature rappresentino un pericolo e aumentino il rischio di incendi. Il vice coordinatore azzurro parla di una zona industriale che non c’è invitando il Sindaco a prendere esempio da aree simili come quella di Viterbo dove le strade e il verde sono curati. (Agg. 22/06 ore 17,31 SEGUE) 

Il giorno dopo l’allarme lanciato da Frascarelli pare che siano iniziati i lavori di sfalcio nella zona industriale e l’azzurro conclude con un augurio e una richiesta all’amministrazione pentastellata. «Tale opera di manutenzione - conclude Frascarelli - venga effettuata almeno una volta ogni due settimane: ridiamo valore alla nostra zona produttiva».  (Agg. 22/06 ore 18,21) 

]]>
22.06.2018
Traffico di stupefacenti: arrestato un 37enne http://www.civonline.it/articolo/traffico-di-stupefacenti-arrestato-un-37enneCIVITAVECCHIA - Nella giornata odierna, nell’ambito dei numerosi servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Civitavecchia, diretto da Nicola Regna apprendevano confidenzialmente che un noto pregiudicato civitavecchiese D.L., persona annoverante svariati pregiudizi penali e di Polizia per reati contro la persona, contro il patrimonio, evasione ed in particolare specifici per stupefacenti, stava rientrando a Civitavecchia trasportando a bordo della propria auto della sostanza stupefacente, cocaina e hashish, destinata allo spaccio nel mercato locale.

Gli investigatori, provvedevano quindi ad eseguire mirati controlli alle vie che permettono l’accesso al Comune di Civitavecchia, attività questa che dava un riscontro positivo, in quanto, alle 13.40, percorrendo la parte alta di via Terme di Traiano, veniva intercettata un’autovettura con a bordo il soggetto ricercato e che subito veniva fermata dagli stessi.

Il 37enne civitavecchiese appena fermato dagli agenti, si dimostrava estremamente nervoso e pertanto sussistendo il fondato motivo di ritenere che questi potesse detenere occultata della sostanza stupefacente, gli Agenti del Commissariato di Civitavecchia, procedevano ad immediata ispezione e controllo del ragazzo e del veicolo di sua proprietà. Perquisizione, che dava un risultato più che positivo in quanto, occultata all’interno di un vano posto nella parte posteriore del bracciolo poggia-mano del conducente, veniva trovato un involucro in cellophane, artigianalmente preconfezionato e termosaldato, contenente sostanza stupefacente del titpo cocaina per un peso di 5,34 grammi e, successivamente, abilmente occultato in un incavo del telaio dell’auto, sito nella parte sottostante al sedile del conducente e coperto da un tappetino, quindi invisibile alla vista, rinvenivano un panetto di sostanza solida marrone risultato successivamente essere sostanza stupefacente del tipo hashish, del peso di 98,88 grammi.

Sulla scorta di quanto sopra, non potendosi escludere che il 37enne potesse detenere occultato in casa ulteriore stupefacente, gli agenti operanti ne perquisivano anche l’abitazione di residenza. Anche questa attività premiava il lavoro svolto dagli investigatori, poiché occultata all’interno del primo cassetto della scrivania della camera in uso al ragazzo veniva trovata una bilancia di precisione, risultata perfettamente funzionante, ed occultato all’interno di un piccolo barattolo in latta, situato sulla stessa scrivania un pezzetto di sostanza solida marrone, rivestita da cellophane trasparente risultato essere stupefacente del tipo hashish del peso di gr. 1,84.

Sequestrata l’auto, la bilancia di precisione e tutta la sostanza stupefacente rinvenuta ed all’esito dell’attività esperita, D.L. veniva dichiarato in arresto per rispondere del reato di traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti, e venendo successivamente associato presso la locale Casa Circondariale di Civitavecchia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

]]>
22.06.2018
''Consulta dei sindaci: buona l’idea, ma non ne eravamo a conoscenza''http://www.civonline.it/articolo/consulta-dei-sindaci-buona-l-idea-ma-non-ne-eravamo-conoscenzaMONTALTO - «Buona l’idea del sindaco di Sutri  Vittorio Sgarbi di istituire una consulta dei sindaci della Tuscia. Una esperienza e una iniziativa che comunque i comuni già conoscono perché intrapresero da anni con successo, sotto altre forme».  Lo dichiara il sindaco di Montalto di Castro Sergio Caci a seguito degli articoli apparsi sui giornali locali di questi giorni. Sgarbi ha incontrato i primi cittadini del viterbese conferendo l’incarico di presidente della consulta al sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti. «Peccato, però – aggiunge Sergio Caci - che il Comune di Montalto di Castro non sia stato mai contattato da tale nuovo organismo. Per la figura del presidente, stupisce la scelta, evidentemente unilaterale. Un ex candidato alla Regione con Zingaretti che, nella passata legislatura, ha poco investito in cultura e turismo, soprattutto nella Tuscia. E ancora indicato da una delle competitor al ballottaggio viterbese di domenica prossima, come assessore comunale. Ebbene - continua il sindaco Sergio Caci - con il Comune di Viterbo, che dovrà essere principale membro della consulta, tale offerta potrebbe andare in contrasto con la presidenza assegnata a Bigiotti, e tale decisione sembra più una evidente mossa elettorale organizzata ad arte. In attesa di essere contattato e di scegliere insieme il presidente della Consulta - conclude Sergio Caci - rimango come sempre a disposizione per lo sviluppo turistico della Tuscia, sul quale stiamo lavorando da diversi anni».
 

]]>
23.06.2018
Restyling per la sede della Crihttp://www.civonline.it/articolo/restyling-la-sede-della-criCIVITAVECCHIA - Inaugurata la sede della Croce rossa italiana di Civitavecchia dopo un restyling e la messa a norma dei locali. I locali sono stati rinnovati e ristrutturati grazie alla sinergia con l’Ater Civitavecchia e il comitato locale della Cri. (Agg. 22/06 ore 17,22 SEGUE)

I COMMENTI - «Era necessario - ha spiegato il presidente della Cri Civitavecchia Roberto Petteruti - anche perché la nostra sede accoglie molte persone e siamo aperti tutti i giorni. L’Ater ci sta molto vicino. Solo nello scorso hanno abbiamo fatto 28mila ore di volontariato». (Agg. 22/06 ore 18,01 SEGUE)

LE PERSONALITÀ - Presente anche il commissario Ater Civitavecchia Antonio Passerelli che ha spiegato come la cessione della sede a canone zero alla Cri sia stato reso possibile soltanto grazie al consigliere regionale Gino De Paolis. De Paolis e il presidente della Compagnia portuale di Civitavecchia hanno ringraziato i volontari per il lavoro costante e importante che svolgono sul territorio. (Agg. 22/06 ore 18,46)

]]>
22.06.2018
Ztl, approvato il progetto definitivo per la zona nordhttp://www.civonline.it/articolo/ztl-approvato-il-progetto-definitivo-la-zona-nordCIVITAVECCHIA - Approvato in Giunta il progetto definitivo per il ‘‘Completamento varchi Ztl zona nord’’. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di attuare la limitazione del traffico in punti ben definiti del territorio comunale come ad esempio via Pecorelli e via Prato del Turco dopo l’intersezione con via del Lazzaretto. (Agg. 22/06 ore 17,00 SEGUE)

IL COMMENTO - L’assessore all’Innovazione tecnologica Gioia Perrone ha spiegato che si tratta di un progetto nato grazie alla sinergia tra diversi uffici «e che ho seguito in collaborazione con l’assessore Enzo D’Antò. In particolar modo - ha sottolineato Perrone - ha contribuito la Polizia locale per l’identificazione della zona a traffico limitato e per l’individuazione dei punti strategici dove installare i varchi. L’ufficio Lavori pubblici invece ha contribuito alla progettazione dell’opera». L’interno dell’amministrazione è quello di raggiungere due importanti obiettivi «per la nostra amministrazione: la riduzione e dell’inquinamento cittadino derivante dal traffico ed il miglioramento della viabilità per motivi di mobilità e sicurezza. Il progetto generale di Ztl – ha continuato Perrone - potrà dirsi completato quando, e ciò avverrà in una seconda fase che contiamo di completare entro la fine del nostro mandato, saranno installati ulteriori varchi nella zona di Borgata Aurelia sempre per impedire l’accesso di mezzi pesanti». (Agg. 22/06 ore 17,32 SEGUE)

L'AGGIORNAMENTO - Per quanto riguarda invece i varchi per le isole pedonali, il progetto è già stato approvato in giunta nelle scorse settimane e non appena ottenuta l’autorizzazione paesaggistica si avvieranno le procedure di gara. (Agg. 22/06 ore 18,36)

]]>
22.06.2018
Voragine di via Giordano Bruno: approvato il progetto esecutivo http://www.civonline.it/articolo/voragine-di-giordano-bruno-approvato-il-progetto-esecutivoCIVITAVECCHIA - È stato approvato nei giorni scorsi il progetto esecutivo per la sistemazione statica ed idraulica del collettore fognario in via Cesare Battisti. 
Nella giornata di ieri, infatti, è stata trasmessa alla Stazione unica appaltante la documentazione necessaria per l’avvio delle procedure di gara pubblica. «Abbiamo completato un iter sicuramente complesso - spiega l’assessore Ceccarelli - ed ora gli uffici dell’area metropolitana potranno avviare l’evidenza pubblica per individuare la ditta che si aggiudicherà la sistemazione. Contiamo quindi di far partire i lavori nei prossimi mesi, non appena ultimati gli iter burocratici di legge, per poter riaprire la via alla cittadinanza e dare risposte ai cittadini, nell’attesa che la legge faccia il suo corso per accertare le eventuali responsabilità».
Si tratta di un intervento da 713.230,20 euro, realizzabile attraverso il mutuo acceso con Cassa Depositi e Prestiti, deliberato già a dicembre scorso. 

]]>
22.06.2018
Tolfa, restyling inclusivo del parco giochi della Villa comunalehttp://www.civonline.it/articolo/tolfa-restyling-inclusivo-del-parco-giochi-della-villa-comunaleTOLFA - Taglio del nastro per il parco giochi adiacente al Comune di Tolfa a seguito dei lavori di riqualificazione e restyling effettuati nell’ambito del Protocollo di Sostenibilità tra Amministrazione ed Enel. All’evento erano presenti il sindaco Luigi Landi insieme ad alcuni componenti del consiglio, il Deputato Alessandro Battilocchio e Massimo Lombardi, responsabile Progetti Sostenibilità Enel Italia.

Il piano di interventi è stato definito dopo un’attenta analisi delle necessità del parco da parte di Azienda e Amministrazione. Di grande importanza l’abbattimento delle barriere architettoniche per garantire a tutti l’accesso e la piena fruibilità dell’area.

I lavori sono stati programmati in modo tale da minimizzare il transito di mezzi e massimizzando il recupero e il riutilizzo delle strutture esistenti, come le panchine e i giochi, opportunamente riposizionate e manutenute. Gli interventi  hanno riguardato anche la vegetazione esistente, preservata all’interno di nuove aiuole.

Le aree intorno ai giochi sono state realizzate con elementi di pavimento anti-trauma e la disposizione dei giochi, studiata sul posto da tecnici Enel e del Comune di Tolfa, permette di utilizzare l’area in totale sicurezza.

L’iniziativa presentata oggi si inserisce nel percorso più ampio che vede Enel impegnata nei territori in cui è presente per mettere in campo azioni concrete in grado di generare, nel tempo, benefici misurabili e durevoli per le comunità attraverso le competenze e le risorse aziendali, in una logica di crescita inclusiva e sostenibile e nell’ottica di creare valore condiviso.
 

]]>
22.06.2018
Imprese, grande partecipazione alla cena di Unindustriahttp://www.civonline.it/articolo/imprese-grande-partecipazione-alla-cena-di-unindustriaCIVITAVECCHIA - La suggestiva location del Salone delle Fontane dell’Eur ha fatto ieri sera da cornice alla Cena di Unindustria, l’appuntamento annuale, unico nel suo genere, per favorire lo sviluppo di relazioni sempre più significative tra imprese e stakeholder politico/istituzionali, anche al fine di porle al servizio di progetti di sviluppo per il territorio.

La serata è stata caratterizzata dal connubio tra cibo e moda, due tra i settori di punta che promuovono, a livello nazionale e internazionale, l’immagine della nostra Regione- La cena di Unindustria di quest’anno è stata infatti l’occasione per celebrare le eccellenze enogastronomiche del territorio, offrendo un’esperienza unica tra di esse: a partire dall’aperitivo, con cinque corner tematici dedicati alle tipicità culinarie di ciascuna provincia del Lazio; il tutto arricchito da show cooking di chef stellati, che hanno realizzato piatti esclusivi, reinterpretando prodotti regionali. Questi gli chef di Exellence che hanno deliziato gli ospiti: Ornella De Felice (Ristorante Coromandel per Roma), Maximiliano Cottilli (Ristorante Satricvm per Latina), Leonardo Morelli (Ristorante Le Ghiottonerie per Viterbo), Francesco Capirchio (Ristorante Lo Stuzzichino per Frosinone) e Niko Sinisgnalli (Ristorante Tazio per Rieti). Il tutto accompagnato dalle straordinarie immagini dei più bei borghi laziali, per una “Eterna scoperta” del nostro territorio. Dai Castelli Romani alla Sabina, dalla Valle del Velino alla Tuscia e all’Agro Pontino, passando per la Ciociaria e i Monti Lepini fino al Circeo: un cammino del cibo impreziosito dalle pietanze stellate dei fratelli Maurizio e Sandro Serva del ristorante “La Trota”, fino ai saluti del caffè Golden Brasil.

La serata è proseguita con la presentazione del “club della Creatività”, dove giovani designer hanno avuto l’opportunità di presentare le loro creazioni attraverso differenti performance, per raccontare il “Made in Lazio”. Unindustria da sempre supporta i giovani talenti dell’industria creativa nella loro crescita imprenditoriale, affinché riescano a creare valore aggiunto per il nostro territorio.

La cena di Unindustria ha visto inoltre la partecipazione della più ampia rappresentanza di imprenditori associati, il gotha dell’imprenditoria, top manager ed esponenti della business community del territorio e non solo. Oltre a Filippo Tortoriello Presidente di Unindustria e ad i suoi Vice Presidenti Giampaolo Letta, Gerardo Iamunno, Giulio Natalizia, Angelo Camilli, Sabrina Florio, Bernardo Quaranta, ad i Presidenti Territoriali di Unindustria, Giovanni Turriziani (Unindustria Frosinone), Giorgio Klinger (Unindustria Latina), Alessandro Di Venanzio (Unindustria Rieti), Stefania Palamides (Unindustria Viterbo), ai Presidenti di Comprensorio di Unindustria, Stefano Cenci (Civitavecchia), Davide Papa (Cassino), Pierpaolo Pontecorvo (Aprilia), ai Consiglieri di Presidenza Giuseppe Biazzo, Rosario Zoino e Stefano Conti, erano presenti alla cena: Claudio Durigon, Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali, Nicola Zingaretti Presidente Regione Lazio, Gian Paolo Manzella Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio, Linda Meleo Assessore alla Città in movimento di Roma Capitale, Carlo Cafarotti Assessore allo Sviluppo Economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale, Roberta Lombardi Consigliere Regione Lazio, Vincenzo Boccia Presidente Confindustria, Maurizio Stirpe Vice Presidente Confindustria, Alessio Rossi Presidente Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria, Luigi Abete Presidente BNL, Lorenzo Tagliavanti Presidente C.C.I.A.A di Roma, Stefano Antonio Donnarumma Amministratore Delegato Acea SpA, solo per citarne alcuni.

Numerosi gli imprenditori di Civitavecchia presenti, mentre tra le personalità gli l’onorevole Alessandro Battilocchio, il Presidente dell’Autorità Portuale Francesco di Maio, il segretario generale Roberta Macii, il direttore del Compartimento Marittimo Lazio Capitanerie di porto comandante Vincenzo Leone e il sindaco di Tolfa Luigi Landi.

(Nella foto da sinistra lo stilista Guillermo Mariotto, lo chef del ristorante La Trota Sandro Serva, il Presidente di Unindustria Filippo Tortoriello con la signora Patrizia e Stefano Dominella, Presidente della Sezione Tessile, abbigliamento, moda ed accessori di Unindustria)

 

]]>
22.06.2018
Don Milani, approvato il progetto esecutivo per il ripristino della scuola elementarehttp://www.civonline.it/articolo/don-milani-approvato-il-progetto-esecutivo-il-ripristino-della-scuola-elementareCIVITAVECCHIA - Approvato in giunta il progetto esecutivo per il ripristino della scuola elementare Don Milani, incendiata nei mesi scorsi in maniera dolosa. 
Questo permetterà all’amministrazione comunale di avviare le procedure di gara per eseguire i lavori durante l’estate e riconsegnare la scuola alla cittadinanza nel minor tempo possibile. Da Palazzo del Pincio spiegano che l’obiettivo è quello di terminare i lavori entro la fine del mese di settembre.

L’assessore all’edilizia scolastica Gioia Perrone ha commentato: «Fin dai giorni immediatamente successivi all’incendio doloso – ha dichiarato - abbiamo seguito con meticolosità le procedure per il ripristino della scuola come amministrazione comunale infatti abbiamo sempre la scuola al centro della nostra azione amministrativa ed io personalmente ho seguito passo dopo passo l’iter burocratico per arrivare alla più rapida possibile conclusione della vicenda. Contiamo – ha concluso - di riaprire la scuola entro settembre ed anche se l’obiettivo, visti i tempi della pubblica amministrazione, è ambizioso faremo di tutto per ridare la scuola ai nostri piccoli concittadini il prima possibile».

Da Palazzo del Pincio concludono dicendo che anche per quanto riguarda la scuola media Calamatta l’iter burocratico è stato avviato: il progetto esecutivo è attualmente in fase di elaborazione ed entro la fine di luglio si concluderanno i test e le analisi per la verifica statica della struttura.

]]>
22.06.2018
Movida, annunciati controlli più stringentihttp://www.civonline.it/articolo/movida-annunciati-controlli-piu-stringentiCIVITAVECCHIA - "Le forze dell’ordine hanno annunciato che prossimamente faranno dei controlli più stringenti". Parola del consigliere comunale pentastellato Fabricio Righetti che invita gli "esercenti della movida - spiega - a rispettare tutte le regole, a partire dall’ordinanza anti vetro, per evitare di trovarsi in situazioni spiacevoli ed essere sanzionati".

La decisione a seguito della riunione al Pincio tra Comune, Polizia locale e Polizia e dopo la richiesta da parte della maggioranza di una maggiore attenzione "agli operatori commerciali - dichiara Righetti - della movida notturna con particolare riferimento al rumore, all'occupazione del suolo pubblico, al rispetto dell'ordinanza anti vetro e sulla normativa per la somministrazione di alimenti e bevande. Questo per una questione di rispetto sia degli abitanti della zona, sia del decoro urbano e sia per motivi di sicurezza".

]]>
22.06.2018
Leocon e Vecchia: accordo storicohttp://www.civonline.it/articolo/leocon-e-vecchia-accordo-storicodi MATTEO CECCACCI

Club che vai, fusione che trovi. Se quella tra il Civitavecchia Calcio 1920 e la Cpc 2005 doveva essere la storica unione calcistica della città mai fatta in precedenza riguardante la prima squadra, oggi più che mai non ci si può che inchinare dinanzi al legame tra Leocon e Civitavecchia Calcio per il settore giovanile. Un accordo importante per la città che vede la fusione tra i due club: quello di Viale Giulio Bianconi di Stefano Ambrosi e quello di Largo Martiri di Via Fani di Ivano Iacomelli e l’immancabile collaboratore Fabio Ceccacci. L’accordo vedrà un unico settore giovanile capitanato dal solo responsabile generale nonché presidente del club bianconero Stefano Ambrosi, affiancato solo per qualche mese da Fabio Ceccacci, il quale poi passerà al ruolo di collante tra settore giovanile  e prima squadra, mentre patron Iacomelli avrà finalmente più tempo da dedicare ai grandi diretti da Andrea Rocchetti, che allenerà anche gli Juniores Elite affiancato da Livio Valle. Il campo Di Ianne sarà il palcoscenico per le categorie 2004 e 2005, mentre il Tamagnini sarà la casa dei 2003 e 2002, oltre al Fattori che ospiterà come di consueto l’Eccellenza e i classe 2001. Tante, dunque, le categorie Elite e le squadre fuori quota regionali che di sicuro cominceranno già da agosto a farsi valere per entrare nel professionismo.
«Una fusione - spiega il responsabile generale Ambrosi - più che giusta. Era doveroso restituire alla Vecchia il valore che merita». 
«Un’operazione obbligatoria per il bene dei nostri ragazzi - sottolinea il presidente Iacomelli - e dell’interà società nerazzurra».

]]>
22.06.2018
Coser Metà a caccia della Serie A2http://www.civonline.it/articolo/coser-meta-caccia-della-serie-a2Una due giorni in cui la Coser Metà scriverà il suo futuro prossimo. Domani e domenica ad Avezzano la formazione di Civitavecchia sarà infatti di scena nella Final Four del campionato di B; in palio due posti per la Serie A2 edizione 2018-2019. 
La prima gara del concentramento playoff vedrà le gialloblu scendere in vasca domani alle 16.30 per sfidare i Castelli Romani, domenica alle 9 le marchigiane del Tolentino e, infine, alle 14.30 le catanesi del Brizz. 
Per quello che è decisamente l’appuntamento più importante della stragione coach Marcello Del Duca dovrà fare a meno di Fanisio e Cicognani; recupera invece la Sartorelli.
«Scendiamo in acqua con due assenze pesanti che accorciano le nostre rotazioni: due ragazze che hanno sempre giocato e perfettamente inserite nei nostri schemi. Al loro posto due classe 2003, che si vanno ad aggiungere ad un gruppo già giovanissimo. Fortunatamente, anche se ancora a metà servizio, torna in organico la Sartorelli. Ieri abbiamo fatto l’ultimo allenamento. Le mie giocatrici sono tutte in ottima forma e pronte alla sfida. Speriamo la giovane età non ci penalizzi troppo. Il primo confronto contro i Castelli Romani sarà delicato, avrei preferito incrociare una compagine più semplice all’esordio, ma va bene così. Noi i nostri obiettivi, di salvarci e far crescere il vivaio, li abbiamo raggiunti, ora quello che viene è tutto di guadagnato».

]]>
22.06.2018
Il minibasket arriva alla Marinahttp://www.civonline.it/articolo/il-minibasket-arriva-alla-marinaIl Centro Minibasket Pyrgi e il suo presidente Andrea Pierosara presentano la manifestazione ‘‘Minibasket Pyrgi alla Marina’’ organizzato con il patrocinio del Comune di Civitavecchia. La festa va in scena domani dalle 10 alle 22 a Piazza della Vita, nell’area pubblica della Marina di Civitavecchia. 
L’associazione allestirà un campo da gioco con attrezzature mobili, consentendo lo svolgimento della manifestazione che si svolgerà dalla 11 alle 23, durante tale periodo ai bambini a cui è destinato questo evento e che vorranno provare il gioco del basket saranno distribuiti gadget e premi, supportati da forniture gratuite di acqua per dissetarsi. 
L’organizzazione sarà presidiata dallo staff dell’associazione, con 4 istruttori certificati FIP e CONI e muniti di attestato BLSD per il primo soccorso e l’uso del defibrillatore che sarà in dotazione fissa per tutta la durata della manifestazione.
Sempre all’evento, per i bambini meno sportivi, sarà a disposizione un’area di gioco di Basket gonfiabile adiacente il campo da gioco, dove i bambini possono giocare in contemporanea su 6 canestri completamente ricoperti da superficie gommata.
Gli adulti e genitori accompagnatori potranno sostare nell’area riservata relax, con sedie ed ombrelloni proteggi sole.
La finalità della manifestazione è di propaganda dello sport della pallacanestro per i più piccoli, come sport di inclusione sociale e di sviluppo motorio e cognitivo. 
Questo sport sta confermando la crescita sia in termini nazionali che nella cittadina di Civitavecchia, con le alte affluenze dei corsi stagionali messi a disposizione dalle società sportive del posto.
L’attività ludico-sportiva sarà aperta e gratuita per tutti i bambini e bambine che vorranno cimentarsi in questo sport, accedendo alle strutture ed attrezzature messe a disposizione dal Centro Minibasket Pyrgi di Civitavecchia, in totale sicurezza.
In conclusione quindi l’obiettivo è di far trascorrere ai bambini una giornata finalizzata al movimento, in totale libertà e garanzia di sicurezza, all’insegna del divertimento e della lealtà sportiva, centrando anche l’obiettivo sotteso della giornata, cioè la promozione del basket, sperimentando il gioco in un campo preparato appositamente dall’associazione dal Centro Minibasket Pyrgi di Civitavecchia.

]]>
22.06.2018
È tempo di ''Extreme Muay Thai IV''http://www.civonline.it/articolo/e-tempo-di-extreme-muay-thai-ivAd Allumiere tutto pronto per la IV edizione di Extreme Muay Thai che si svolgerà domenica nel piazzale Cesare Moroni. Il grande evento, orgnizzato dal Team Finori di Allumiere e dal Team Colonnese di Roma e sponsorizzato dalla Nobile Contrada S. Antonio presieduta da Sante Superchi e che si svolgerà nell’ambito della Sagra della Lumaca, è l’ennesimo evento promosso dalla F.I.K.B.S. divenuta finalmente Federazione Unica per gli sport da combattimento. 
«Anche quest’anno l’Extreme Muay Thai vedrá come protagonisti fighter che provengono da tutta Italia e non solo - spiega Leonardo Finori - questa quarta edizione, poi, sarà molto speciale perché ci saranno delle novità: primo fra tutti un match di muay thai tutto al femminile che vedrá contrapposti la sarda Elisabetta Solinas dell’Accademia Moros e la romana Erika Conversano della Ittipholcamp di Roma; altra bellissima novitá è che per la prima volta finalmente salirá sul ring da protagonista un atleta di casa, Christian Serafini, che, dopo la brillante stagione, affronterá il più esperto Francesco Festorazza della Sinergy Gym di Milano. Altra novitá sarà il match clou della serata, un match di muay thai full rules a gomiti scoperti tra Nuriel Cauli della De Gym del maestro Diego Calzolari di Milano contrapposto all atleta Alessio Congiu del Team Colonnese del maestro Gianluca Colonnese. Infine ma non per ultimo un prestige fight internazionale tra i giovanissimi Nassim Ben Felah del team Nassim uno dei piu forti di Francia contrapposto all’atleta romano Valerio Ghionna del team Colonnese reduce da una vittoria al Thai Fight di Roma del 29 aprile. Protagonisti già dal pomeriggio saranno anche i bambini di varie scuole, atleti amatori e dilettanti che si sfideranno nel pre-serata. I protagonisti del gala serale saranno presentati oggi alla cerimonia del peso che si terrà dalle 19 presso il pub Tribe di via Civitavecchia di Allumiere. Vi aspettiamo numerosissimi come ogni anno - conclude Finori - per quello che ormai è diventato uno degli eventi sportivi più importanti e prestigiosi di tutto il territorio collinare».

]]>
22.06.2018
Il CNRT non si ferma maihttp://www.civonline.it/articolo/il-cnrt-non-si-ferma-maiÈ appena terminata la 30+Trenta e all’orizzonte si affaccia già la Riva di Traiano Sailing Cup Este 24 che inizia domani. A seguire sarà il turno, il 30 giugno, della Veleggiata - Coppa d’Estate, una vera festa non solo per i regatanti, ma anche per le famiglie, in una giornata di avvicinamento alla vela, di condivisione e di festa. (Agg. 21/06 ore 18.07 SEGUE)

A RIVA DI TRAIANO LA COPPA ITALIA D'ALTURA - L’agonismo è però solo rimandato di qualche giorno, con la Coppa Italia d’Altura che bussa alla porte e che vedrà le migliori barche italiane contendersi il Trofeo nelle acque di Riva di Traiano dal 13 al 15 luglio prossimo, con una formula innovativa studiata dall’Uvai che coinvolge direttamente i circoli velici. Il vincitore, infatti, potrà ospitare in casa sua la sfida del prossimo anno. (Agg. 21/06 ore 18.56 SEGUE)

LE PAROLE DEL PRESIDENTE FARASSINO - «Tante novità - commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino - e anche tanto impegno per le strutture del nostro circolo. Ma non ci tiriamo indietro, onorati che l’Uvai ci abbia scelto per questo importante appuntamento. Anche la scelta degli Este di regatare qui a Riva, ci conforta perché è anch’essa un riconoscimento del buon lavoro tecnico e umano che svolgiamo da anni. E poi la nostra stagione non finisce ancora, perché a settembre avremo anche la classica Roma-Giraglia che chiuderà davvero la nostra ‘‘estate in regata’’, prima dell’Invernale 2018/19. Ma vista la continuità delle date, possiamo anche dire, senza tema di smentita, che non ci fermiamo praticamente mai». (Agg. 21/06 ore 19.17)   

]]>
21.06.2018