Pubblicato il

A Cerveteri centrodestra in testa, lente le operazioni di spoglio

Alle 21 mancavano all’appello 20 seggi

Alle 21 mancavano all’appello 20 seggi

CERVETERI – Nella città etrusca, guidata dal sindaco Gino Ciogli hanno votato il 60,24% contro il 72,06% del 2005. Alle 22 di domenica avevano votato il 41,84% e alle 19 il 31,64%. Forte anche a Cerveteri l’astensionismo, dove la lista che fa capo a Renata Polverini è partita di sicuro in vantaggio, a giudicare dal risultato emerso dallo spoglio delle schede nei primi 8 seggi. Nella serata intorno alle 21 mancavano ancora 20, ma la situazione appariva abbastanza chiara: 5.103 voti per Renata Polverini, candidata alla presidenza della Regione Lazio con il centrodestra, contro i 4.090 della sfidante radicale sostenuta dalla forze politiche di centrosinistra, Emma Bonino. 38 i voti ottenuti da Marzia Marzoli. Decisivo sarà il risultato che emergerà dalle sezioni non ancora scrutinate, intanto sul risultato parziale è intervenuto il primo cittadino di Cerveteri, Gino Ciogli: «Stiamo viviamo questo testa a testa che tra l’altro ci aspettavamo – ha spiegato il Sindaco – era atteso anche lo scatto della Polverini. Siamo invece preoccupati per l’alto livello di astensionismo – ha commentato Ciogli – deve farci impegnare di più per avvicinare i cittadini, soprattutto quelli di Cerveteri alla politica».

ULTIME NEWS