Pubblicato il

A Ladislao Polifestival il jazz di Bellevue Hotel

LADISPOLI – Sul palco del Ladislao Polifestival giovedì 9 luglio è di scena il jazz con Bellevue Hotel. Lo spettacolo, curato dall’associazione Le sirene ed inserito nella programmazione estiva dell’Assessorato alla cultura, turismo e spettacolo, si propone di accompagnare lo spettatore nel mondo di Charles Mingus, uno dei geni assoluti della musica del novecento. Durante il concerto saranno utilizzati i linguaggi della musica, della parola teatrale e dell’immagine video per cercare di ricostruire la complessa personalità, il pensiero, la vita e l’opera di un musicista che ha lasciato un’eredità straordinaria alle generazioni future non solo nel jazz. In un incalzante susseguirsi di brani musicali eseguiti dal vivo, di pagine della sua autobiografia “Peggio di un bastardo” lette ed interpretate e di immagini video dei suoi concerti ed interviste più famose e significative, lo spettacolo assume i contorni di un reading poetico, musicale e multiforme come furono la personalità, la vita e l’opera di Mingus. Le pagine scelte da “Peggio di un bastardo” saranno lette da Mario Palmieri, mentre le musiche di Mingus saranno eseguite da Pierfrancesco Cacace al sax contralto e da Steve Mariani al contrabbasso. Inoltre, per la regia di Mario Palmieri, saranno proiettate le immagini di Charles Mingus relative al The triumph of the underdog del 1968, al Sextet –live in Norway del 1964 e all’Umbria jazz del 1974. L’ingresso allo spettacolo, che prenderà il via alle ore 21,30 presso l’area archeologica di via Rapallo, è di 10 euro.

ULTIME NEWS