Pubblicato il

A Tarquinia il concorso musicale interregionale

Si terrà nella città etruscadal 13 al 15 maggio. L’iniziativa, promossa dall’Istituto comprensivo statale Ettore Sacconi, è rivolta alle scuole medie a indirizzo musicale delle regioni Lazio, Umbria e Toscana

Si terrà nella città etruscadal 13 al 15 maggio. L’iniziativa, promossa dall’Istituto comprensivo statale Ettore Sacconi, è rivolta alle scuole medie a indirizzo musicale delle regioni Lazio, Umbria e Toscana

TARQUINIA – L’Istituto Comprensivo Statale Ettore Sacconi ha presentato stamane il Concorso Musicale Interregionale “Città di Tarquinia” rivolto agli studenti delle scuole medie a Indirizzo Musicale delle regioni Lazio, Umbria e Toscana. All’incontro hanno partecipato il sindaco Mauro Mazzola, l’assessore alla Pubblica Istruzione Sandro Celli, il presidente del Lions Club di Tarquinia Sandro Fontecedro, il preside della scuola Osvaldo Pesiri e le docenti Monia Meraviglia e Roberta Ranucci. La manifestazione, che avrà luogo dal 13 al 15 maggio, è sostenuta dal Comune di Tarquinia, dal Lions Club della città etrusca, dalla Fondazione Cariciv e dalla UIL Scuola di Viterbo, con il patrocinio della Provincia di Viterbo e dell’Ufficio Scolastico Provinciale. «Il concorso costituisce una iniziativa dalla forte valenza culturale e sociale. – ha affermato il sindaco Mauro Mazzola – La musica rappresenta un eccezionale veicolo di educazione e una forma di comunicare molto vicina ai ragazzi. E trovare modi nuovi di dialogare con il mondo giovanile è l’obiettivo che il Comune sta perseguendo, partendo proprio dalle scuole». Anche l’assessore alla Pubblica Istruzione Sandro Celli ha tenuto a sottolineare questo aspetto: «L’evento ha una forte valenza educativa. Per questo motivo l’Amministrazione non ha fatto mancare il suo supporto, seguendo la strada che vede l’Ente collaborare con le scuole per promuovere iniziative volte a migliorare l’attività didattica». Negli anni il Concorso Musicale Interregionale “Città di Tarquinia” è notevolmente cresciuto, uscendo dai confini provinciali e ottenendo quest’anno il sostegno del Conservatorio di Santa Cecilia e del Conservatorio di Livorno. La nuova edizione sarà articolata in nove categorie: solisti di pianoforte, solisti di chitarra, fiati solisti, archi solisti, solisti ex allievi, pianoforte a quattro mani, duo, gruppi strumentali da tre a dodici elementi e orchestra. «La rassegna ha lo scopo di promuovere e valorizzare la cultura musicale, ponendo gli studenti nella duplice veste di ascoltatori e di esecutori. – hanno dichiarato le docenti Monia Meraviglia e Roberta Ranucci – Il concorso rappresenta quindi un grande laboratorio musicale, dove i ragazzi possono incontrarsi, conoscersi e confrontare le loro esperienze maturate in realtà culturali differenti». Altro argomento affrontato nel corso della conferenza stampa è stata la creazione, in futuro, di un percorso di studi musicale completo a Tarquinia, che vada dalla scuola primaria al conservatorio. E proprio in merito alla possibilità che la città possa ospitare un conservatorio, il sindaco Mauro Mazzola e l’assessore alla Pubblica Istruzione Sandro Celli hanno dato la loro più ampia disponibilità, evidenziando come l’Amministrazione stia già lavorando in tale ambito e come occorra coinvolgere le istituzioni a ogni livello per realizzare questo progetto.

ULTIME NEWS