Pubblicato il

A Tarquinia primo meeting  "la donna in 500

TARQUINIA  – Con il patrocinio del Comune di Tarquinia, l’associazione Spazio Libero di Tarquinia organizza il I° Meeting “La Donna in 500”, un raduno di equipaggi al femminile con la storica vettura della Fiat che ha marcato in modo indelebile un periodo storico del nostro Paese e provenienti da tutto il centro Italia. L’iniziativa ha lo scopo di raccogliere fondi da destinare a più reparti dell’Ospedale Civile di Tarquinia, tra cui Ostetricia e Ginecologia. L’associazione continua anche per l’anno in corso ad occuparsi di iniziative in favore del nosocomio cittadino, in quanto intende, oltre che fornire la struttura di attrezzature idonee, anche rafforzare la necessità di avere un Ospedale funzionante in un territorio a forte densità abitativa ed un bacino di utenza che nei periodi di alta stagione supera di gran lunga le centomila unità, oltre a scongiurare il pericolo di una chiusura della struttura stessa. La manifestazione si terrà domenica 7 marzo ed inizierà con la registrazione dei partecipanti sin dalle prime ore della giornata, presso il Centro Commerciale Top16, che gentilmente ha messo a disposizione la struttura, per proseguire poi con un giro per il centro storico della città; oltre a questo ci sarà anche una test di guida all’interno del parcheggio del centro commerciale e, a Piazza Cavour, l’esposizione di circa 100 vetture. Dopo la pausa pranzo i veicoli si sposteranno presso il Kartodromo di Civitavecchia dove effettueranno giri cronometrati. Terminata questa prova le vetture torneranno dai luoghi di provenienza. L’organizzazione della manifestazione è stata curata interamente da Ezio Alessi, socio dell’associazione e già pilota agonistico per passione nei tempi passati ed oggi legato da un amore infinito con la 500, l’iniziativa si avvarrà anche della collaborazione sempre indispensabile dell’AEOP l’Associazione Europea Operatori di Polizia di Tarquinia, una struttura diventata necessaria per garantire sicurezza e qualità in ogni manifestazione pubblica.

ULTIME NEWS