Pubblicato il

Acea, giovedì sospensione idrica in zone Cerveteri e Ladispoli

CERVETERI – Acea comunica che, “per migliorare il sistema idrico gestito da Acea Ato 2, è necessario effettuare una sospensione del flusso dell’acqua presso alcune zone dei comuni di Cerveteri e Ladispoli, dalle 00,30 alle 17 di giovedì 17 dicembre 2009. L’intervento di miglioramento del servizio determinerà l’abbassamento di pressione con probabile mancanza d’acqua nelle seguenti zone: Comune di Cerveteri: Zona Lantinella lungo via del Sasso e limitrofe fino incrocio strada provinciale Furbara Sasso; Località in Via Monte Li Pozzi; Zona Cerenova Sud compresa tra la via Aurelia, Via Campo di Mare, Via Fontana Morella e la linea ferroviaria Roma – Civitavecchia; Zona Cerveteri centro compresa tra le Via Aurelia, Via di Zambra, Via del Sasso, Via Settevene Palo; Le utenze ubicate nella Zona Migliorie Passo di Palo o come meglio specificato tra la Via Aurelia, Via Settevene Palo; Via Casali di Caraffa, Via San Paolo. Comune di Ladispoli: Le utenze ubicate in: Via della Cannella, Via Rimessa Nuova, Via del Laghetto, Via delle Casermette, Via dell’Infernaccio. Durante le operazioni di intervento potrà verificarsi un abbassamento della pressione sulla rete idrica del Consorzio privato Campo di Mare (Gestione Ostilia). Potranno essere interessate alla sospensione anche zone e vie limitrofe a quelle sopra indicate. Acea precisa ancora che, per ridurre i disagi, è stato predisposto un servizio di rifornimento mediante autobotti che è attivo dalle 8.00 del 17 dicembre e che si protrarrà fino al termine dei lavori nel comune di Cerveteri nei seguenti punti: Largo Almunecar; Via Mure Castellane ang. Viale Manzoni; Via Settevene Palo 338 (di fronte la Scuola Giovanni Cena); Largo Ceri – Cerenova. Per i casi di effettiva ed improrogabile necessità lo stesso servizio di rifornimento con autobotti potrà essere richiesto preventivamente al numero verde 800-130335. Acea, scusandosi per gli inevitabili disagi, invita gli utenti interessati a provvedere alle opportune scorte e raccomanda di mantenere chiusi i rubinetti durante il periodo della sospensione per evitare inconvenienti alla ripresa della normale erogazione dell’acqua. Per informazioni è possibile telefonare al numero verde 800-130335”.

ULTIME NEWS