Pubblicato il

Acqua potabile, situazione sotto controllo

CERVETERI. L’amministrazione comunale rassicura i cittadini Ciogli: «L’Acea sta lavorando per portare fluoro e arsenico nei parametri di legge»

CERVETERI. L’amministrazione comunale rassicura i cittadini Ciogli: «L’Acea sta lavorando per portare fluoro e arsenico nei parametri di legge»

CERVETERI – «A Cerveteri non esistono motivi per lanciare alcun allarmismo idrico, la situazione è tornata sotto controllo in tutta la zona alta e nel centro storico della città». La rassicurante notizia è stata diffusa dal sindaco Gino Ciogli che ha spiegato quali siano state le mosse effettuate dalla società che gestisce il settore idrico in collaborazione con l’amministrazione comunale. «L’azienda Acea Ato2 SpA, in qualità di gestore – ha proseguito Ciogli – sta ultimando in questi giorni gli interventi previsti dai piani di rientro allegati alle richieste di deroga, al fine di far rientrare all’interno dei limiti di legge le quantità di fluoro ed arsenico contenute nell’acqua erogata nella zona di Cerveteri alta, nel centro storico e nella zona servita dall’acquedotto “Spanora” che comprende Borgo San Martino, Ceri, via Doganale. Il parziale completamento dei suddetti interventi ha ad oggi permesso il rientro nella norma dei parametri di fluoro e arsenico in tutta la zona Cerveteri Alta e nel centro storico. Per le restanti zone di Borgo San Martino, Ceri e Via Doganale è previsto il termine dei lavori e dei collaudi per la fine di gennaio 2010. Pertanto il rientro progressivo nei parametri di legge porterà entro gennaio 2010 alla copertura della quasi totalità del territorio servito. Il rientro definitivo nei parametri di legge per tutto il territorio comunale si prevede possa avvenire per giugno 2010, quando anche alcune utenze isolate della zona Migliorie di Passo di Palo saranno messe a norma attraverso onerosi interventi di posa condotte».

ULTIME NEWS