Pubblicato il

Al via il corso d’inglese per commercianti

TARQUINIA. È organizzato dall’Università Agraria e Tarquinia Viva I partecipanti saranno divisi in gruppi in base ai livelli di conoscenza della lingua

TARQUINIA. È organizzato dall’Università Agraria e Tarquinia Viva I partecipanti saranno divisi in gruppi in base ai livelli di conoscenza della lingua

TARQUINIA – E’ stata accolta con grande partecipazione l’iniziativa voluta dall’Università Agraria di Tarquinia in sinergia con l’associazione commercianti ‘‘Tarquinia Viva’’, e con il patrocinio del Comune di Tarquinia, che permetterà ai commercianti di seguire un corso base di inglese specifico per gli operatori commerciali. Presentato ufficialmente presso Palazzo Vipereschi, il progetto ha visto già l’iscrizione di ben 71 operatori locali e con l’occasione sono state spiegate quelle che saranno le modalità di svolgimento. A dare tutti i ragguagli del caso ai partecipanti sono stati il presidente dell’ente Alessandro Antonelli, il consigliere delegato Maurizio Leoncelli e gli insegnanti Laura Candelo ed Alessandro Rotatori che cureranno i corsi. «Un’iniziativa utile ed ambiziosa che vuole fornire agli operatori commerciali una base linguistica in grado di garantire una comunicazione con i turisti stranieri. – ha spiegato Leoncelli – Il corso sarà complessivamente di 24 ore ed i partecipanti verranno divisi in più gruppi a seconda della loro conoscenza della lingua. L’insegnamento sarà principalmente rivolto al linguaggio turistico, e permetterà così ai partecipanti di cavarsela in certe situazioni». I corsi, che saranno articolati in moduli da 90 minuti durante i mesi di maggio e giugno, si svolgeranno nella sede dell’Università Agraria in orari già concordati con gli stessi operatori in modo da non ostacolare la loro attività. Al termine sarà anche consegnato un attestato di partecipazione. «Fondamentale dare un’informazione chiara, in modo che il turista possa avere una rete informativa efficace anche se essenziale. – ha commentato il presidente Antonelli – Siamo contenti dell’ottimo riscontro ottenuto, un segnale importante della voglia di crescita degli operatori commerciali di Tarquinia. Un cambiamento di mentalità che fa ben sperare per il futuro».

ULTIME NEWS