Pubblicato il

Alla Cittadella arriva "Serpilla e Bacocco"

di LUCA GUERINI

CIVITAVECCHIA – Bel regalo natalizio per le feste alla ‘‘Cittadella della Musica’’ dove mercoledì sera alle 21 sbarcherà “Serpilla e Bacocco”.
Da un testo di Moliere partono i tre intermezzi del fiorentino Giuseppe Maria Orlandini che, con divertimento, intrattenevano nel settecento il pubblico di opere più serie tra un atto e l’altro.
Una miscela dunque esplosiva di risate e gag con due bravissimi soprano e baritono che interpreteranno le parti del giocatore Bacocco e di sua moglie bacchettona Serpilla, accompagnati dall’Ensemble Dialogo Harmonico.
Proprio questo celebre gruppo sarà uno dei motivi più importanti per richiamare il pubblico della Cittadella composto ormai non solo dai cultori, ma anche da chi ha scoperto grazie al lavoro del direttore artistico Maria Letizia Beneduce questa passione.
Infatti «l’ensemble suona copie degli strumenti originali d’epoca, quindi la differenza di materiali e dimensioni permette una diversa sonorità ed è questa una chicca difficile da ascoltare anche per noi musicisti» ha commentato il direttore artistico.
Soddisfatto dell’iniziativa l’assessore Gino Vinaccia che si è complimentato per la scelta della proposta musicale e sottolineato, con un excursus storico, come la serata sia l’esatto preludio all’appuntamento del prossimo 8 gennaio quando alla Cittadella si potrà respirare non più il Barocco, ma il clima dell’Ottocento, grazie alla Colosseum Chamber Orchestra.

ULTIME NEWS