Pubblicato il

Allievi fascia B: l’arbitro dà forfait, salta San Gordiano-Dlf

CIVITAVECCHIA – Non si placano gli animi nel campionato degli allievi fascia B. Dopo l’episodio della scorsa settimana nel derby tra il San Gordiano di Raffaele Graziano e il Civitavecchia di Franco Supino le pagine de ‘’La Provincia’’ hanno ospitato i commenti di tecnici, dirigenti e presidenti i quali hanno espresso il proprio parere sul clima presente in molti campi di calcio non solo locali. La soluzione di Graziano di aprire un dibattito (magari con l’ausilio dell’assessorato allo Sport) aveva ottenuto il placet di diverse società ed alla fine il grido unanime era quello di affrontare con serenità i prossimi impegni di campionato. Il cartellone, ironia della sorte, prevedeva per lo scorso week-end il derby tra i gialloblu e il Dlf di Piero Traini. La gara non si è però disputata. «Abbiamo atteso per 40 minuti, come da regolamento, l’arrivo dell’arbitro – commenta il Ds biancoverde Enrico Grieco – e quando questo non si è presentato, abbiamo contattato il ProntoAia, spiegando che era presente un altro arbitro (quello della gara precedente, ndr), al quale però non è stato concessa l’autorizzazione per dirigere la sfida senza una apparente motivazione. Non vorrei che questo episodio sia stato confezionato ad hoc, perché si penalizza una società per il comportamento di un dirigente peraltro immediatamente allonato dallo stesso presidente del San Gordiano». Non giungono invece dichiarazioni da largo Mons. Biancone con il tecnico Raffaele Graziano che ha preferito trincerarsi in un no comment. Il presidente dell’Aia locale Biso ha spiegato che c’è stato un problema con l’arbitro designato e difficoltà organizzative ne hanno impedito la sostituzione. Si è disputata invece la partita tra il Civitavecchia e il Massimina con i romani che si sono imposti per 2-1. Il gol della bandiera porta la firma di Rosalba. «Il problema principale di questa gara – commenta il tecnico Franco Supino – è che ci siamo presentati in campo con gli uomini contati. Siamo riusciti ad andare in vantaggio grazie ad un’ottima manovra offensiva ma poi abbiamo supito la maggiore concretezza del Massimina che ha indubbiamente meritato la vittoria». In vetta alla classifica comunque rimane invarraiata la situazione con i nerazzurri che mantengono la leadership. Questa la formazione di via Montanucci: Buonincontro, D’Amore, Fraticelli, Noto, Carlini, Decaro, Mellini, Luchetti, Capolonghi, Fiorentini, Rosalba, Baldacci, D’Alberto.

ULTIME NEWS