Pubblicato il

Allievi: il San Gordiano ad un passo dai regionali

CIVITAVECCHIA – E adesso gli Allievi Provinciali del San Gordiano sono ad un passo dal passaggio di categoria. La dimensione regionale dista infatti uno solo punticino, avendo i gialloblù strappato un importantissimo punteggio sul rettangolo viterbese del Pilastro ma non solo. Già dalla vigilia del match che s’è tenuto nel capoluogo della Tuscia, i pupilli di Marco Fattori avevano ottenuto una sorta di lasciapassare per la “promozione” avendo la capolista Etrusca sconfitto l’Acquapendente (5-3), lasciando così il San Gordiano solo soletto al secondo posto, una lunghezza sopra gli aquesiani. Ma tant’è. A Viterbo domenica mattina s’è giocata la partita come da calendario ed è finita sul punteggio di una rete per parte. Partita peraltro molto sofferta per i gialloblù, trovatisi ad operare su un terreno ridotto ad un acquitrinio e per giunta in un ambiente ostile come non mai per il tifo velenoso e a tratti anche cattivo dei supporters del Barco-Murialdina ovvero della compagine che sette giorni prima era stata sconfitta al “Luca Di Ianne” tra mille polemiche.
Comunque è andata e va detto, a onor di cronaca, che i viterbesi sono passiati per primi in vantaggio ed hanno tenuto botta fino a quattro minuti dal fischio finale, allorquando Ruggeri, ancora una volta il migliore in campo in senso assoluto, ha messo le cose a posto firmando il pareggio. Che, tra l’altro, è maturato con il San Gordiano ridotto in dieci per l’espulsione del centrale difensivo Manca.
E’ bene quel che finisce bene, dunque, e per l’occasione va precisato che il tecnico gialloblu Marco Fattori ha dovuto attingere a piene mani dal “serbatoio” degli Allievi classe ‘94 e dei Giovanissimi ‘95 per allestire la formazione, essendo numerosi ‘93 fuori squadra e per motivi di squalifica e di precarie condizioni fisiche. Va datto atto al trainer del club di Monsignor Bianconi di aver dato fiducia ai suindicati giovanissimi anche e soprattutto per l’allestimento dell’undici base che ha visto subito all’opera il portiere Mancino (classe ‘95), i centrocampisti Peveri e Biferali entrambi del ‘95 e la mezza punta Scalamandrè del ‘94 insieme con Pompei, La Malfa, Manca, Cherchi, Ruggeri, Travaglini e Leopardi. Nella ripresa sono stati poi impiegati i ‘95 Pucci e Caputo, il ‘94 Sannino e Del Principe, mentre il portiere di riserva Malvaso (‘94) è rimasto in panchina.
Ed ora? Come accennato, manca una sola partita. Quella di domenica prossima che si terrà alle 10,30 sul “green” di San Gordiano e che vedrà i gialloblù affrontare il Corchiano fanalino di coda. Un’ultima fatica che vale un’intera stagione: in bocca al lupo ai gialloblù che comunque andrà il loro campionato l’hanno già vinto con la prepotente rimonta che ha visto la regia di Marco Fattori, che dopo esser rimasto sorprendentemente ‘‘alla finestra’’ quando ha avuto l’occasione di tornare in corsa non se l’è lasciata sfuggire ed ha dimostrato di essere a pieno il titolo il mago del calcio giovanile non solo locale.

ULTIME NEWS