Pubblicato il

Allumiere Atti vandalici, Rc: «Troppe beghe politiche»

ALLUMIERE – Atti vandalici pressola sede del Circolo di Rifondazione Comunista di Allumiere. Nei giorni scorsi infatti alcuni soliti ignoti hanno disegnato svastiche sui muri e sulla porta del circolo collinare e ciò ha fatto scatenare l’indignazione non solo dei rifondisti ma anche di tutto il paese che ha mal digerito questo atto. «Al di là di ogni colore politico e di ogni appartenenza a gruppo e a partiti – scrivono arrabbiati e indignati alcuni residenti di Allumiere di ogni età – un atto vandalico è sempre da aborrire. Ciò ci fa pensare che in paese le ‘‘beghe’’ politiche si stanno ampliando troppo e ciò non è giusto. Occorre ritornare il prima possibile su toni più normali al di là di ogni schieramento e di ogni personalismo». A tal proposito è intervenuto il Circolo di Rifondazione Comunista di Allumiere: «Denunciamo questo vile atto di sfregio a danno della nostra sede con svastiche naziste disegnate sul muro e per terra alla porta d’ingresso – scrivono i rifondisti collinari – sfregio, chiaramente di matrice fascista, che ci indigna e allo stesso tempo ci preoccupa perché un vile atto così non si era mai verificato. Ciò ci induce a non fermarci e a contrastare, con le ragioni della Democrazia, queste recrudescenze che pensavamo che anche nel nostro paese fossero finite». Alcuni residenti però pongono un interrogativo: «E se quei vandali non fossero ‘‘fascisti’’ ma solo oppositori della linea del Prc? E se fosse un atto intimidatorio verso chi sta parlando fuori dal coro?»
Rom. Mos.

ULTIME NEWS