Pubblicato il

Allumiere, in biblioteca una postazione anche per non vedenti

ALLUMIERE – La biblioteca di Allumiere investe ancora nella cultura offrendo i servizi ai meno fortunati. Questa volta la giunta Battilocchio, grazie ad un contributo della Regione Lazio, ai sensi della L.R. 04/2006 ex art. 122 ha acquistato una postazione per non vedenti, ipovedenti. Questo progetto chiamato “Think Different”, è un fiore all’occhiello per l’Amministrazione in quanto la Biblioteca Comunale di Allumiere dà a tutti la possibilità di accedere al sapere e alla cultura. “La lettura è un diritto di tutti – spiegano il sindaco Augusto Battilocchio, l’assessore alla Cultura, Stefania Cammilletti e il Funzionario III Settore Francesca Onori – ed è anche un elemento essenziale per lo sviluppo della capacità critica dell’individuo. Quale luogo migliore della biblioteca può essere quindi deputato ad assolvere questo importante compito? Questa può fungere da porta d’accesso e da guida alle risorse (relative a comunicazioni, informazioni, servizi) offrendo occasioni di autoformazione e apprendimento permanente, in un contesto che stimola la socializzazione attraverso l’esercizio della lettura e della scrittura”. Con questa nuova istituzione di tecnologie gli utenti potranno usufruire di una postazione per non vedenti/ipovedenti composta da un computer, uno scanner, un apparato di sintesi vocale, una stampante in braille, un display touch me braille, un programma di riconoscimento caratteri, un ingranditore di caratteri, una tastiera facilitata, una tastiera standard.

ULTIME NEWS