Pubblicato il

Allumiere nelle mani di Bertolaso

DOPO MALAGROTTA. All’incontro di mercoledì pomeriggio a Palazzo Chigi non è stato presentato né discusso alcun progetto di discarica Al capo della Protezione civile l’ultima parola. Per ora resta in piedi il piano commissariale dei rifiuti Dal comprensorio e non solo aumenta il coro dei ‘‘no’’. Stasera Zingaretti sarà in paese e interverrà sul tema

DOPO MALAGROTTA. All’incontro di mercoledì pomeriggio a Palazzo Chigi non è stato presentato né discusso alcun progetto di discarica Al capo della Protezione civile l’ultima parola. Per ora resta in piedi il piano commissariale dei rifiuti Dal comprensorio e non solo aumenta il coro dei ‘‘no’’. Stasera Zingaretti sarà in paese e interverrà sul tema

ALLUMIERE – Guido Bertolaso, capo della Protezione Civile, dovrà dire a breve l’ultima parola sulla questione dei rifiuti nel Lazio e quindi rispondere sì o no alla creazione della discarica ad Allumiere. Questa la decisione presa mercoledì nell’incontro a Palazzo Chigi e, visto che nessun progetto di discarica è stato presentato nell’incontro, rimane in piedi il piano commissariale per i rifiuti approvato lo scorso anno. A quanto sembra il sindaco di Roma, Alemanno, ha fatto proposte, forte delle dichiarazioni dell’amministratore delegato dell’Ama, senza presentare progetti. La Regione Lazio invierà a Bertolaso, a Letta, al Comune di Roma e all’Ama il documento di sintesi degli obiettivi del piano dei rifiuti. «La mia preoccupazione è di realizzare l’impianto di Albano che è costato molto – ha spiegato il presidente della Regione Lazio, Marrazzo – Allumiere non c’è come non c’è nessun altro sito finché non ci saranno richieste, per ora è più logico realizzare prima gli obiettivi del piano». Stasera alle 19 è prevista ad Alumiere la presenza del presidente della Provincia di Roma Zingaretti che interverrà su questa tematica: «NOn è ammissibile – ha sottolineato – che si tenti di imporre decisioni dall´alto senza il necessario confronto con gli Enti locali delle aree interessate». Presa di posizione anche della coordinatrice del Pd allumierasco, Rita Fracassa: «E’ assurdo candidare a discarica quest’area che qualcuno con un tratto di penna ha dichiarato di notevole interesse ambientale (ZPS). Al di là dell’appartenenza politica, degli interessi di categoria, occorre mobilitarci e combattere uniti per far sì che David possa battere Golia». Solidale con Allumiere il sindaco di Ladispoli, Paliotta: «Esprimiamo totale contrarietà alla discarica. Coordineremo con gli altri sindaci del territorio tutti gli atti di protesta per evitare che il progetto vada in porto». Critico il consigliere provinciale Minnucci: «Alemanno pensa di poter trattare il territorio della provincia come tappetino dove occultare i problemi di Roma. Se l’ipotesi è confermata, promuoveremo una mobilitazione unitaria». No anche dall’assessore provinciale, Maria Rita Stella: «Esprimo ferma contrarietà a questa ipotesi: questo territorio già paga un altissimo prezzo sotto il profilo dell´impatto ambientale per la presenza dell´industria energetica e del porto, ora basta. Non è ammissibile che per risolvere i problemi di Roma vengano penalizzati gli abitanti di Allumiere e dintorni». Ferma opposizione anche dai consiglieri Enrico Luciani, Gino De Paolis e Gianluca Peciola dei Gruppi di Sinistra e Libertà della Regione Lazio e della Provincia di Roma: «E’ un’ipotesi vergognosa e inaccettabile. Non è ammissibile infatti che con tanta facilità si pensi di poter scavalcare gli ambiti territoriali di competenza».
Rom. Mos.

ULTIME NEWS