Pubblicato il

Anagrafe, le Rsu bacchettano Vinaccia

CIVITAVECCHIA – Sono pronte anche a ricorrere allo sciopero le rappresentanze sindacali unitarie in merito al nuovo orario di apertura al pubblico dell’ufficio Anagrafe annunciato, nei giorni scorsi, dall’assessore al Personale Gino Vinaccia e dalla dirigente Gabriella Brullini. Un orario che entrerà in vigore il 1 giugno, fino al 31 agosto, e che vede aumentare di cinque ore la disponibilità degli uffici nei confronti dell’utenza, passando dalle attuali 12 ore e mezzo a settimana alle 17 ore e mezzo: l’apertura sarà tutte le mattine, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12.30. «L’articolazione dell’orario di lavoro – hanno spiegato dalle Rsu – è materia di informazione preventiva e esame tra le parti, come disponongono gli articoli 7 e 17 del CCNL 94/95. Al contrario, non ci è mai pervenuta nessuna informazione preventiva sull’articolazione dell’orario di lavoro dei servizi demografici». Motivi, questi, che hanno spinto le Rsu ad inviare una nota all’assessore al Personale Gino Vinaccia, al direttore generale Simone Giganti, alle dirigenti Valeria Michelli e Gabriella Brullini, chiedendo un incontro urgente per negoziare possibili modifiche nell’orario. «In caso contrario – hanno aggiunto – insieme alle organizzazioni sindacali attiveremo le procedure propedeutiche allo stato di agitazione di tutto il personale».

ULTIME NEWS