Pubblicato il

Ancarano e Roccaccia: l'Agraria ripristina la viabilità rurale

TARQUINIA – Ancarano e Roccaccia, l’Università Agraria grazie ai mezzi e alla disponibilità del Consorzio di Bonifica interviene a ripristinare la viabilità rurale pesantemente danneggiata dalle copiose piogge invernali e primaverili.“Un sentito ringraziamento al Consorzio di Bonifica ed al suo Presidente Emidio Palombi – ha commentato l’assessore al patrimonio dell’Università Agraria Giovanni Battista Agate – la sinergia tra Università Agraria e Consorzio di Bonifica è un punto storico, un esempio di collaborazione”. “L’efficienza della viabilità è fondamentale per antincendio e attività agricole – continua Agate – In particolare le tenute del Nasso e dell’Ancarano rientrate, dal contenzioso con MonteRomano, in palese stato di abbandono hanno richiesto interventi importanti in piena emergenza. Occorre ora un piano strategico che garantisca gli imprenditori agricoli che hanno investito in simili zone”. Anche per le Piane del Marta l’assessore Agate prevede interventi importanti – la viabilità è stata compromessa dai fenomeni alluvionali e dai successivi necessari lavori di ripristino degli argini, ora che tutto è normalizzato dobbiamo cominciare a ricostruire le basi per la sicurezza della viabilità. “Un rapporto quello costruito con il consorzio di bonifica – aggiunge Agate – che parte da una condivisione comune che le scarse risorse disponibili non possono essere sprecate. Per questo sui terreni gravati da uso civico afferenti al patrimonio dell’Ente le priorità saranno date direttamente dall’Università Agraria e gli interventi concordati con il Consorzio di Bonifica”. “I nostri utenti – conclude Agate – devono rivolgere istanza all’Università Agraria la quale programmerà con il Consorzio di Bonifica gli interventi in funzione dell’urgenza e della disponibilità di fondi e mezzi. Il tutto al fine di non intasare gli uffici del consorzio con richieste singole fatta dalla massa degli utenti”.

ULTIME NEWS