Pubblicato il

Anche il Gruppo Misto rilancia il Terminal Cina

CIVITAVECCHIA – L’aula Pucci è stata cornice, venerdì scorso, del primo convegno ufficiale del Gruppo Misto. La squadra consigliare capitanata dal capogruppo Daniele Perello e formata da Gianfranco Bergodi, Ivano Bianchini e Luigi Di Marco ha illustrato il piano politico che il gruppo starebbe avviando nel contesto cittadino e territoriale. Il convegno ha visto anche la presenza del primo cittadino Giovanni Moscherini e dell’assessore al Demanio e Patrimonio Andrea Pierfederici. E’ stato il primo cittadino a ribadire  l’importanza della politica delle Larghe Intese: “Un progetto – ha spiegato – che è stato imitato anche al livello nazionale e che dimostra come sia necessaria la convergenza di persone armate di buona volontà che possano rimboccarsi le maniche per il bene della città e dei cittadini. Anche perché quello che abbiamo ereditato è stato un panorama disastroso sotto ogni punto di vista, con debiti ingenti in quasi tutti i settori lasciati dalle precedenti amministrazioni comunali”. “Sviluppo commerciale, prossime elezioni comunali, Terminal Cina e allargamento politico del progetto avviato dal Gruppo Misto sono solo alcuni degli obiettivi che vogliamo raggiungere come gruppo politico di maggioranza. Crediamo – ha aggiunto Daniele Perello – che il percorso politico iniziato da questa amministrazione sia giusto per la rinascita di Civitavecchia. Le nostre idee saranno portate avanti con coerenza per il bene della città andando a proporre una lista civica per le prossime elezioni comunali, con l’intenzione di presentare persone valide, che possano rappresentare Civitavecchia anche al livello regionale o provinciale. Sotto il profilo commerciale è necessario portare avanti i progetti per il territorio, come ad esempio la realizzazione del Terminal Cina, autentica svolta storica per la città e per il comprensorio”. Perello ha spiegato inoltre la veloce progressione del panorama politico italiano ed europeo. “Progressione che a livello locale – afferma Perello – non si rispecchia nei partiti. Si deve riconoscere nel lavoro, nella passione e nel contatto con i cittadini, metodo che sta utilizzando ad esempio la Lega Nord. Inoltre, bisogna affiancare progetti più alti per esprimere dirigenti, consiglieri ed onorevoli che operino per il territorio e non per l’interesse di un partito”. Al termine del convegno il Gruppo Misto ha consegnato delle targhe ricordo al Sindaco Moscherini, ai rappresentati delle Guardie Zoofile e all’amministratore di Etruria Servizi Vincenzo De Francesco per l’operato svolto.

ULTIME NEWS