Pubblicato il

Ancora neve in collina: strade bloccate e scuole quasi deserte

Gran lavoro per i volontari della Protezione civile di Tolfa e Allumiere

Gran lavoro per i volontari della Protezione civile di Tolfa e Allumiere

TOLFA – I due paesi collinari di Allumiere e Tolfa si sono risvegliati stamattina sotto una coltre di candida neve che ha imbiancato tutto il paesaggio. Un panorama come sempre suggestivo, che però ha comportato anche gli immancabili disagi per quanto riguarda la viabilità e i servizi. I due paesi infatti, hanno dovuto ancora una volta fare i conti con le strade bloccate dalla neve e infatti per alcune ore sono state chiuse al transito in particolare degli autobus. I due istituti comprensivi collinari sono stati quasi vuoti perchè molti bambini non hanno potuto recarsi a scuola. Oltre la neve poi c’è stato il ghiaccio che ha appesantito la situazione, per fortuna però ancora una volta è stato provvidenziale il lavoro dei volontari dei due gruppi di Protezione civile di Allumiere e Tolfa che hanno provveduto, al termine della nevicata, a passare con i mezzi spargisale per riaprire la circolazione. La neve e le strade ghiacciate anche ieri hanno causato alcuni incidenti per fortuna non gravi. Diverse auto sono uscite di strada e sono rimaste in panne nella neve. In particolare in via Ponte Ferrata un’automobilista scendendo, a causa del ghiaccio sulla carreggiata, ha perso il controllo dell’auto e ha urtato contro una macchina in sosta. Sulla porvinciale che collega Tolfa a Santa Severa due camioncini e un’automobile sono usciti di strada a causa della nebbia e del manto stradale sdrucciolevole per i residui del ghiaccio. «Eravamo già preparati per questa nevicata e quindi fin dalle 6,30 siamo uscirti a spazzare la neve non solo con i mezzi ma anche a mano, in particolare nelle vie periferiche. Dopo siamo passati con i spargisale – ha spiegato il presidente della Prociv di Allumiere, Costantino Regnani – dalla tarda mattinata in poi la neve ha lasciato il posto alla pioggia e alla nebbia, la temperatura è rimasta rigida e quindi abbiamo provveduto a far sciogliere il ghiaccio dalle strade». Per la notte le previsioni prevedono temperature al di sopra della zero ma la Prociv collinare ha lasciato lo stato di allerta e i volontari proseguiranno a spargere il sale e a spazzare la neve. Le forze dell’ordine invitano tutti a munirsi di catene.

ULTIME NEWS