Pubblicato il

Antenne, comitati sul piede di guerra

CIVITAVECCHIA – A due mesi dalle elezioni, nonostante le promesse da parte del Pincio e, in particolare, dell’assessore competente, Chiara Guidoni, tutto tace attorno al discusso regolamento sulle antenne di telefonia mobile. Ad accendere di nuovo i riflettori sul problema è il comitato di via Mario Stella. “Questo allungare i tempi sembra quasi aspettare che alla fine non si possa fare più niente per poter spostare l’antenna – hanno spiegato – sentendo il presidente dell’Agraria Barlafante, ai primi di maggio il gestore non ha ancora presentato la formale richiesta del terreno dove spostare l’antenna, in zona Infernaccio, dove il sindaco aveva promesso di far arrivare immediatamente una linea di corrente indispensabile”. I residenti di via Stella si sentono quindi abbandonati. “Il gestore non ha fatto la richiesta all’agraria del terreno da loro scelto come alternativa valida . hanno aggiunto – l’Agraria non può procedere alla delibera del nullaosta del terreno. La Regione non può cambiare la destinazione d’uso del terreno in quanto terreno agricolo.
L’Enel non sa nulla della linea elettrica poiché il Comune non ha comunicato niente”. A questo punto i residenti si dicono pronti a scendere di nuovo in piazza per protestare, annunciando azioni eclatanti. “Chiediamo all’assessore Guidoni – hanno concluso – di darci risposta immediata della situazione reali dei lavori in merito alle antenne di via Mario Stella, via San Gordiano, e via Adriana”.

ULTIME NEWS