Pubblicato il

Anziano investito: è grave

TARQUINIA. Incidente stamattina poco dopo le 9 in via IV Novembre nei pressi dell’ospedale. Sul posto i vigili urbani In prognosi riservata I.P. 75 anni del posto. La Nissan Primera, guidata da un 34enne, è stata sottoposta a sequestro

TARQUINIA. Incidente stamattina poco dopo le 9 in via IV Novembre nei pressi dell’ospedale. Sul posto i vigili urbani In prognosi riservata I.P. 75 anni del posto. La Nissan Primera, guidata da un 34enne, è stata sottoposta a sequestro

TARQUINIA – Grave incidente stamattina a Tarquinia in pieno centro cittadino. Un 75enne del posto, I.P. le sue iniziali, è stato investito da una Nissan Primera mentre attraversava la strada in via IV Novembre, nei pressi dell’ospedale. Il pensionato, secondo la ricostruzione dei vigili urbani intervenuti subito sul posto, si stava recando a fare la spesa nel vicino supermercato, quando, per cause in corso d’accertamento da parte degli uomini del comandante Cesare Belli, è stato travolto in pieno da una Nissan Primera guidata da un 34enne del posto. Secondo una prima ricostruzione da parte degli inquirenti, il pedone è stato colpito dalla macchina che viaggiava a modesta velocità. L’impatto ha però colpito il 75enne alle gambe, costringendolo ad uno sbalzo in aria. Nella ricaduta il pensionato ha poi battuto la testa contro il vetro dell’auto ed è dunque finito rovinosamente a terra. L’anziano, subito soccorso, è stato condotto presso il vicino ospedale per le prime cure del caso. Gravissima la diagnosi dei medici che hanno richiesto il trasferimento in elicottero presso l’ospedale Policlinico Gemelli di Roma dove tuttora si trova ricoverato in gravissime condizioni a causa del forte trauma cranico riportato. La sua prognosi è riservata. Grande preoccupazione per le sorti dell’anziano ed anche per il giovane tarquiniese afflitto per il grave incidente. In caso di decesso del pedone, il 34enne rischia di essere indagato per omicidio colposo. La macchina è stata sottoposta a sequestro e trasferita presso il deposito giudiziario cittadino. La circolazione ha subìto soltanto un leggero rallentamento. La carreggiata è stata infatti liberata in brevissimo tempo, consentendo così la ripresa del traffico in una delle vie più transitate della città.

Ale.Ro.

ULTIME NEWS