Pubblicato il

Bacheca: «Ad ottobre via ai lavori per l’asilo nido»

S. Marinella. Botta e risposta tra il primo cittadino e Rifondazione comunista, che lo accusa di aver mandato in fumo i finanziamenti regionali per l’opera Il sindaco: «Dal Prc solo falsità, i fondi erano già persi. Ma la struttura si farà» E parte l’attacco politico: «L’opposizione non ha argomenti seri, eterni sconfitti»

S. Marinella. Botta e risposta tra il primo cittadino e Rifondazione comunista, che lo accusa di aver mandato in fumo i finanziamenti regionali per l’opera Il sindaco: «Dal Prc solo falsità, i fondi erano già persi. Ma la struttura si farà» E parte l’attacco politico: «L’opposizione non ha argomenti seri, eterni sconfitti»

di ALESSANDRO D’ALESSIO

SANTA MARINELLA – Asilo nido: vivace attacco tra il sindaco Bacheca e il circolo di Rifondazione comunista. Secondo il Prc, l’attuale amministrazione sta dimostrando una rara capacità nel peggiorare la situazione finanziaria del Comune. Oggetto della polemica, la conferma della perdita del finanziamento regionale di 250mila euro per la costruzione dell’asilo nido e l’obbligo di restituzione della somma di 175mila euro, anticipata dalla Regione. Una responsabilità, secondo Rifondazione, tutta della giunta Bacheca. «Da tempo – affermano dal Prc – la città richiede un servizio come l’asilo nido comunale ed è veramente una vergogna che le famiglie del nostro paese ne siano rimaste prive, e ne rimarranno per chissà quanto tempo». Ma il sindaco rigetta le accuse. «Da Rifondazione solo falsità – esclama Bacheca – e, come al solito, tanta demagogia. Va precisato che il finanziamento erogato dalla Regione Lazio è stato perso quando il sottoscritto non era ancora stato eletto, ma durante la gestione commissariale. E’ falso dunque attribuire alla mia amministrazione questa mancanza, la revoca del contributo ed i ritardi sull’opera». Infatti Bacheca fa sapere che la variante urbanistica è stata approvata appena si era insediata la sua giunta e per questo ha più volte richiesto delle proroghe motivate alle istanze di documenti ed atti in merito, per proseguire in modo efficace l’iter di realizzazione dell’opera. «Comunque – annuncia il sindaco – i soldi per l’asilo nido ci sono eccome. L’asilo nido si farà, e presumibilmente i lavori veri e propri cominceranno ad ottobre. Con i fatti, abbiamo seppellito le chiacchiere della sinistra. Ora si spiegano le sonore sconfitte che continuano ad investire Rifondazione e tutta la sinistra. Sconfitte comprensibili, visto che non hanno argomenti seri di cui parlare e continuano imperterriti a screditare il nostro operato».

ULTIME NEWS