Pubblicato il

Bambina in fin di vita dopo un tuffo in mare

È accaduto domenica a Grotta Aurelia: alla piccola di soli sette anni è stata asportata la milza a causa del trauma subito. Oggi le sue condizioni di salute sono migliorate, ora si trova ricoverata presso il nosocomio cittadino

È accaduto domenica a Grotta Aurelia: alla piccola di soli sette anni è stata asportata la milza a causa del trauma subito. Oggi le sue condizioni di salute sono migliorate, ora si trova ricoverata presso il nosocomio cittadino

CIVITAVECCHIA – Stava giocando tranquillamente a Grotta Aurelia, saltando sul canottino in mezzo al mare, ma qualcosa non è andata per il verso giusto e si è sfiorata la tragedia. Domenica scorsa una bambina di sette anni ha improvvisamente perso l’equilibrio finendo in acqua priva di sensi. Immediatamente è stata soccorsa dai genitori presenti e da altri bagnanti che hanno chiamato il 118. Trasportata al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo, i medici si sono subito accorti della gravità del caso, disponendo immediatamente un delicatissimo intervento chirurgico. La bimba ha lottato tra la vita e la morte per ben cinque giorni, dopo che i medici del San Paolo hanno dovuto necessariamente asportarle la milza a causa di un trauma subito. Ora non è più in pericolo di vita ma la prognosi resta riservata. Sul caso sta indagando l’ufficio di Polizia marittima della locale Capitaneria di porto, che ha già interrogato i testimoni presenti e starebbe lavorando per ricostruire la dinamica dei fatti ed accertare eventuali responsabilità. A quanto pare però potrebbe essersi trattato di un banale incidente, che in una tranquilla domenica di agosto avrebbe potuto spezzare una giovane vita.

ULTIME NEWS