Pubblicato il

Blitz della Finanza all&rsquo;Isis: trovato hashish<br />

TARQUINIA. Stamattina gli uomini delle Fiamme Gialle sono intervenuti con due cani antidroga per effettuare controlli in tutta la scuola Cancelli sbarrati, studenti fuori dalle classi e per tutti passerella in corridoio. Lo stupefacente è stato rinvenuto all’esterno, sulla pensilina

TARQUINIA. Stamattina gli uomini delle Fiamme Gialle sono intervenuti con due cani antidroga per effettuare controlli in tutta la scuola Cancelli sbarrati, studenti fuori dalle classi e per tutti passerella in corridoio. Lo stupefacente è stato rinvenuto all’esterno, sulla pensilina

TARQUINIA – Mano forte della Finanza contro la diffusione della droga tra i giovani. Gli uomini della Tenenza di Tarquinia, coordinati dal tenente Emidio Lasco, stamattina intorno alle 9 si sono recati presso l’Isis, l’istituto secondario superiore, situato lungo la strada provinciale Porto Clementino. Sette uomini delle Fiamme gialle con l’ausilio di due cani antidroga hanno passato al setaccio ogni angolo della scuola. Cancelli sbarrati per evitare fughe, studenti invitati ad uscire fuori dalle classi e poi passerella per tutti lungo i corridoi. Sono stati attimi di tensione per i numerosi studenti dell’istituto usciti comunque indenni dalla ‘‘prova’’. I controlli hanno permesso di rinvenire, nascosti sul davanzale della pensilina dove si attendono gli autobus (quindi fuori delle classi ma all’interno dell’istituto), quasi 6 grammi di hashish. Non è stato infatti individuato alcun proprietario dello stupefacente. I finanzieri hanno dunque avviato una semplice denuncia contro ignoti. I controlli, secondo quanto appreso, hanno avuto una funzione soprattutto preventiva; si tratta infatti di indagini periodiche che la Guardia di Finanza svolge per frenare la diffusione della droga nelle scuole e tra i giovani. I controlli all’Isis sono avvenuti anche su sollecitazione del preside Nicola Guzzone, molto attento ai giovani che frequentano l’istituto da lui diretto e ai loro comportamenti. I “sondaggi’’ delle Fiamme Gialle non si fermano qui. Dopo l’Isis, infatti, altri controlli saranno effettuati anche nei rimanenti istituti della città.

ULTIME NEWS