Pubblicato il

Bollette maggiorate per negligenza dell'Enel

CIVITAVECCHIA – Da luglio non riesce ad ottenere dall’Enel la tariffa applicata ai residenti, pur avendo compilato e spedito il modulo con la richiesta specifica al servizio clienti.
E’ quanto denunciato da un cittadino civitavecchiese, che nei mesi scorsi ha stipulato con la Spa un contratto per la fornitura di energia elettrica presso la sua nuova abitazione. «Mi sento preso in giro – ha spiegato l’uomo – ho avuto più di dieci colloqui con il col center e sono riuscito anche a parlare con l’amministrazione senza ottenere risultati».
L’utente infatti, si trova ora a pagare le bollette della luce con la tariffa applicata ai non residenti, notevolmente maggiore rispetto a quella da lui richiesta.
Tutto questo dopo aver spedito per diverse volte l’autocertificazione (quella richesta dall’Enel), tentando anche via fax e attraverso il web di ottenere quanto richiesto. «L’Enel – prosegue l’utente – mi ha promesso un rimborso delle bollette che sto pagando, ma nel frattempo mi trovo costretto ad anticipare delle somme che sfiorano i trecento euro ogni due mesi».
Oltre un anno di segnalazioni e solleciti quindi, alle quali l’Enel avrebbe risposto con un rimpallo da un ufficio all’altro.

ULTIME NEWS