Pubblicato il

Book&Wine: Liberate il Duce

L’interesse per la storia nella chiacchierata con Marco Patricelli

L’interesse per la storia nella chiacchierata con Marco Patricelli

TARQUINIA – La storia sa affascinare, interessare, incuriosire. E, soprattutto, la storia – pare incredibile – sa sorprendere: è quanto dimostrato, sabato scorso, da Book&Wine e, in particolare, da Marco Patricelli, che parlando al numeroso pubblico presente alla sala ISDER del suo volume “Liberate il Duce” ha letteralmente calamitato l’attenzione di persone di ogni età. La vicenda della liberazione di Mussolini da Campo Imperatore, le misteriose implicazioni ad essa legate, il tema – sempre attuale – della manipolazione della storia ad uso e consumo degli interessi politici del momento: questi i temi della chiacchierata con l’autore condotta da Luigi De Pascalis, direttore artistico della kermesse organizzata dall’Università Agraria, e Luigi Sanvito, direttore editoriale Hobby&Work. Interessanti anche gli interventi, in apertura, di Manuel Catini e Marco Gentili: i due giovani consiglieri dell’Università Agraria hanno offerto al pubblico le loro riflessioni su un periodo storico, quello del ventennio fascista e della seconda guerra mondiale, da loro vissuto solo tramite gli studi o le testimonianze dei più anziani. Un avviso di serata stimolante, con i due ragazzi abili nel proporre due punti di vista differenti, entrambi però basati sull’idea di una storia da utilizzare come maestra di vita, utile guida per evitare gli errori del passato. Ma Book&Wine, come sempre, è commistione di sapere e sapore: e ad accompagnare la serata sono stati i vini dell’Abruzzo, omaggio alla terra scenario dell’evento storico di riferimento.
E la kermesse, con l’arrivo della primavera, non trova soste: già sabato prossimo, 26 marzo, alle 18, alla Sala Belli, in pieno centro storico, altra stimolante chiacchierata sul tema del viaggio. “Uno sguardo più in là”, questo il titolo della serata, vedrà protagonisti la reporere-giornalista-scrittrice Francesca Bellino e l’attore Ahmed Hafiene. Il tema è quello dei viaggi: viaggi attraverso sogni, viaggi attraverso immagini, viaggi attraverso memorie, odori e suoni, sempre alla ricerca dell’imprevisto capace di scuotere, perdere e svelare il mondo, ampliare la coscienza e potenziare la capacità di comprensione.

ULTIME NEWS