Pubblicato il

Borseggi: arrestati due rumeni di Ladispoli

LADISPOLI – Sembrava uno di quei furti facili facili: una turista straniera distratta dalle bellezze artistiche di Roma ed un succulento portafogli in bella vista da sfilare dalla borsa. Tutto “normale” per i due borseggiatori romeni di 36 e 42 anni, entrambi domiciliati a Ladispoli, se non fosse che quel fagotto fatto di pelle, in realtà, fosse solo un’agendina tascabile. Neanche il tempo di rendersene conto ed ecco che due carabinieri della Compagnia Roma San Pietro gli sono piombati addosso arrestandoli con l’accusa di furto aggravato. Stessa sorte, ma stavolta con malloppo in euro, per due loro connazionali di 32 e 43 anni arrestati da un carabiniere del comando Senato della Repubblica, in quel momento libero dal servizio ed in abiti civili, con l’ausilio dei carabinieri del comando Roma Piazza Venezia in servizio antiborseggio a bordo dell’autobus di linea “40”. I due ladri avevano da poco sfilato il portafogli con 150 euro dalle tasche di una turista ucraina quando sono stati bloccati. Tutti i borseggiatori sono stati accompagnati in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

ULTIME NEWS