Pubblicato il

Cade in acqua alla Marina, paura per una 13enne

Grande spavento attorno alle 19 in pieno centro. Finisce male un gioco tra coetanei. La giovane soccorsa dall’eliambulanza, atterrata nel parcheggio, è stata trasferita al Gemelli

Grande spavento attorno alle 19 in pieno centro. Finisce male un gioco tra coetanei. La giovane soccorsa dall’eliambulanza, atterrata nel parcheggio, è stata trasferita al Gemelli

CIVITAVECCHIA – Un gioco tra coetanei che finisce male. Paura e trambusto, questa sera attorno alle 19, alla Marina. Un gruppo di ragazzini stava giocando all’anfiteatro, in riva al mare: scherzi, battute e una spinta di troppo, con una 13enne, S.P. le sue iniziali, che finisce in acqua. Cadendo, però, sbatte la nuca. Inizialmente, secondo il racconto degli INCIDENTEamici, l’incidente non sembrava avere avuto conseguenze gravi, poi la ragazzina, soccorsa nel frattempo, si è sentita male, è svenuta e, lamentava di non sentire più la sensibilità alle gambe. Immediatamente è stata chiamata l’ambulanza che, giunta sul posto e constatata la gravità del fatto, ha allertato l’eliambulanza. Pochi minuti e nel piazzale della Marina è atterrato il Pegaso 33 della Regione Lazio: la ragazzina, sotto shock, è stata trasferita al policlinico Gemelli di Roma.

ULTIME NEWS