Pubblicato il

Campanini e Rosato a bersaglio: il Corneto di Gufi gongola <br />

TARQUINIA  – Corneto-Civitacastellana 2-1. Questo il risultato della seconda giornata del campionato regionale Allievi che ha visto i pupilli di patron Santori inanellare la seconda vittoria consecutiva in questo difficile campionato. Il Bonelli di Tarquinia ha fatto da cornice ad un combattuto match nel quale gli etruschi si sono sempre spinti in avanti alla ricerca costante del risultato pieno ottenendo alla fine un meritato successo «soprattutto tenendo conto di ciò che si è visto in campo», come ha spiegato il tecnico Mario Gufi. Il match è stato tutto in salita per gli etruschi visto che dopo soli 2’ Martelli per una distorsione alla caviglia ha dovuto abbandonare il campo e a questo punto mister Gufi si è trovato costretto a ‘‘ridisegnare’’ la squadra in corsa cambiando di fatto modulo. A complicare le cose c’è stata poi la rete degli avversari dopo 7’ su calcio di rigore. Da questo momento in poi i Gufi boys hanno incassato e prontamente reagito mettendo sotto torchio gli avversari sfiorando il pareggio con Ventolini, Campanini (il cui gol è stato annullato per un presunto fuorigioco) e, infine con Rosati. Nella ripresa però gli etruschi sono scesi in campo ancora più determinati e vogliosi di vincere. Dopo un lungo provare il Corneto ha trovato il pareggio con la rete di Campanini lesto ad approfittare di un rimpallo e battere il portiere ospite. Il pareggio ha galvanizzato gli etruschi che 5’ prima del triplice fischio finale hanno poi insaccato il gol del definitivo 2-1 grazie alla rifinitura di Rosato che in mischia ed in mezza rovesciata ha insaccato. In campo: Biagioni, Giamundo, Barucca, Lodi, Sistoni, Arcorace, Ventolini, Forieri, Rosati, Martelli, Campanini, Marvaso, Rosciani, Marcucci, C. e G. Ciurluini. Dopo la roboante vittoria di domenica scorsa i Giovanissimi regionali del Corneto di Piero Forcella sul campo del Focene hanno subito una battuta d’arresto cedendo per 6-1 ai padroni di casa con rete della bandiera messa a segno da Favetta al 12’ della ripresa. «nei primi 20’ abbiamo ‘‘dormito’’ e subito 4 gol, mancando 3 clamorose azioni – ha sottolineato mister Forcella – poi ci siamo svegliati ma ormai era tardi e per di più abbiamo mancato altre 2 occasioni con Pinna dopo il gol di Favetta, ma alla fine ci hanno segnato altre 2 volte. Archiviata la sconfitta ci si prepara per il match di domenica con il Don Orione sperando nel riscatto». In campo: Remedi (30’ st Persi), Zeppa, Costa (1’ st Favetta), Fava, Deriu, Micozzi, Palminiello (1’ Boldi), Piras (15’ pt Marchionne), Leone (25’ st Caporali), Pinna e Guidi.
Rom. Mos. 

ULTIME NEWS