Pubblicato il

Campo sportivo: esposto in Procura

Santa Severa. E’ bufera per l’assegnazione della struttura di via Cartagine Aldo Tirante, presidente del ‘‘Perla del Tirreno’’ denuncia presunti illeciti contro il bando di gara Dopo un mese di rinvii e blocchi la gestione è stata affidata alla società ‘‘Soccer Santa Severa’’

Santa Severa. E’ bufera per l’assegnazione della struttura di via Cartagine Aldo Tirante, presidente del ‘‘Perla del Tirreno’’ denuncia presunti illeciti contro il bando di gara Dopo un mese di rinvii e blocchi la gestione è stata affidata alla società ‘‘Soccer Santa Severa’’

 SANTA MARINELLA – E’ bufera per l’assegnazione del campo sportivo di via Cartagine. Il bando di gara per l’affidamento in gestione del campo di calcio di Santa Severa, emesso dall’assessorato allo Sport, è stato vinto recentemente dalla società ‘‘Soccer Santa Severa’’, che ha ottenuto la gestione della struttura sportiva per un anno. Ma il presidente del ‘‘Perla del Tirreno’’, la società di calcio femminile anch’essa partecipante alla gara, non ci sta e parla di «illecito amministrativo». Il patron Aldo Tirante ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica perchè è convinto, carte alla mano, di essere stato svantaggiato a favore dell’altra società calcistica. «La Soccer Santa Severa non aveva i requisiti per vincere, nè tantomeno i documenti a posto – spiega Tirante – per non parlare poi dei trascorsi di gestione, praticamente pari a zero. La gara è rimasta bloccata, con rinvii che si sono protratti per un mese proprio perchè avevamo evidenziato queste carenze, ma poi l’assegnazione c’è stata lo stesso. E’ stato chiaramente commesso un illecito amministrativo, le gare pubbliche dovrebbero avere un iter serio e preciso». «La volontà politica – accusa ancora Tirante – ha prevaricato sulle norme della pubblica amministrazione. Se si esaminano i punteggi, i quali sono composti da vari capitoli, come gestione, numero di tesserati e quant’altro, si può vedere benissimo che il Perla del Tirreno avrebbe avuto diritto a 12 punti, mentre la Soccer S.Severa solo a due». «Sia chiaro – spiega infine il presidente – che questo non vuole essere un attacco alla società vincitrice. Non ce l’ho con loro, ma con la politica che ha causato un illecito amministrativo oltre che un’ingiustizia nei confronti della mia società. Ora spetta alla magistratura il compito di accertarsi di questo, e prendere i dovuti provvedimenti».

ULTIME NEWS