Pubblicato il

Cangemi: "Immigrati, bene Civitavecchia"

CIVITAVECCHIA – “Con la chiusura del centro d’accoglienza presso la ex caserma ‘De Carolis’, occorre mettere in evidenza il modo esemplare di come sia stata gestita la fase di emergenza per l’accoglienza degli immigrati sulla zona del comune di Civitavecchia. Merito di un perfetta sinergia e collaborazione che si è creata con la Questura, la Prefettura, la Croce Rossa, la Protezione Civile e l’Amministrazione Comunale di Civitavecchia, che hanno costruito un sistema di collaborazione che può rappresentare un modello organizzativo per future emergenze e necessità”. E’ quanto afferma, in una nota, Giuseppe Cangemi, assessore agli Enti Locali e Sicurezza della Regione Lazio commentando la chiusura della ex Caserma De Carolis a Civitavecchia. “Mi corre l’obbligo di ringraziare tutti i soggetti e le persone, in particolare i medici e le strutture sanitarie che hanno collaborato in questa difficile gestione dell’emergenza, merita un plauso l’Amministrazione comunale di Civitavecchia ed il suo Sindaco per la perfetta riuscita di questa missione, che ha visto la ricezione di quasi 800 immigrati, la città non ha in alcuna maniera risentito di alcun contraccolpo, né per la sicurezza né per la vivibilità. Tutto ha funzionato perfettamente, ed in questa particolare occasione vi è stata l’attenzione costante della Presidente Renata Polverini, che ha voluto essere sempre presente di persona sia per verificare la corretta gestione e sia per portare una parola di solidarietà alle persone che hanno vissuto questa difficile esperienza”, ha concluso Giuseppe Cangemi.

ULTIME NEWS