Pubblicato il

Canile: in maggioranza c'è chi frena il bando

CIVITAVECCHIA – La situazione del canile municipale tra due fuochi. C’è chi infatti vorrebbe procedere nuovamente con l’affidamento diretto della gestione e chi invece preferirebbe un bando pubblico, se non altro per abbattere i costi. Una questione che ha visto la commissione Ambiente, presieduta da Riccardo Sbrozzi, riunirsi al Pincio nella mattinata di oggi, preannunciando un nuovo incontro nonostante la discussione dell’assegnazione sia contenuta in una proposta di delibera di giunta e per il momento non soggetta ad alcun indirizzo o controllo da parte degli organi preposti. Intanto è scontro in maggioranza dopo l’indirizzo dell’assessore alle Manutenzioni, Mauro Campidonico, orientato verso un contenimento della spesa di gestione, oltre che dei fondi accessori, forte di una relazione firmata nei mesi scorsi dai tecnici comunali Madonna, Zanforlini, Balzani e Brullini, che avrebbero preso atto del modus operandi della Lega del Cane, evidenziando le lacune della struttura legate agli anni 2003-2008 in cui sarebbe venuta meno l’attività di controllo da parte del Pincio, tra l’altro in assenza di rinnovo della convenzione. La relazione sottolinea un periodo in cui i gestori non sarebbero stati in possesso dei necessari titoli come l’iscrizione all’Albo Regionale, mentre al momento la spesa per il cibo dei cani sarebbe stata ridotta del 20%, proprio grazie all’intervento del Comune. Intanto in maggioranza c’è chi vorrebbe allungare i tempi prima di arrivare ad una decisione, respingendo la proposta di tagliare le spese per il canile.

ULTIME NEWS