Pubblicato il

Canile, la Uil Fpl si appella alla Corte dei Conti

CIVITAVECCHIA – Dopo i numerosi interventi sul canile municipale, scende in campo anche la Uil Federazione Poteri Locali che si dice costretta a chiamara in causa la Corte dei Conti e le altre autorità competenti, per chiarire alcune questioni legate, soprattutto, alle procedure utilizzate dagli uffici comunali. La Uil Fpl si chiede infatti come sia avvenuta la scelta del veterinario che opera all’interno della struttura, se la spesa è prevista nel bilancio approvato e se sia «stato seguito tutto il percorso previsto dalla normativa vigente oppure – spiegano – rientra negli amici degli amici. Inoltre è opportuno ricordare che all’interno del canile opera quotidianamente Etruria Servizi, senza la stipula del relativo contratto di servizio tra Comune e la partecipata. Ci chiediamo se la mancata entrata da parte di Etruria sulle attività svolte all’interno del struttura venga spalmata sulla tariffa di igiene ambientale e sulle spalle dei cittadini».

ULTIME NEWS