Pubblicato il

Canoni di locazione, le condizioni per accedere al contributo

SANTA MARINELLA – In esecuzione della D.G.R. 8 Maggio 2009 n. 321 il Comune di Santa Marinella rende noto che potranno essere presentate da parte dei cittadini residenti in questo Comune, le domande finalizzate all’accesso ai contributi integrativi per i canoni di locazione di cui all’art. 11 della legge 9 dicembre 1998 n. 431 e all’art. 14 della L.R. 6 agosto 1999 n. 12 riguardanti gli anni 2007 e 2008. Le condizioni di accesso al contributo riferite alla data di pubblicazione del presente avviso sono:
a) cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea .
b) cittadinanza di uno Stato non aderente all’Unione Europea se munito di permesso di soggiorno o carta di soggiorno ai sensi della Legge 6 marzo 1998, n.40 e del Decreto legislativo 25 luglio 1998 n.286 e successive modifiche ed integrazioni .
c) residenza anagrafica nell’immobile e nel Comune di Santa Marinella con riferimento all’annualità per la quale si richiede il contributo .
d) titolarità del regolare contratto di locazione ad uso abitativo, debitamente registrato. Sono esclusi i conduttori di alloggi appartenenti alle categorie catastali A/1, A/7, A/8 e A/9 .
e) non avere ottenuto, per la stessa annualità indicata nel bando, l’attribuzione di altro contributo per il sostegno alla locazione da parte di enti locali, associazioni, fondazioni o altri organismi .
f) non essere assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica destinati all’assistenza abitativa .
I requisiti minimi che i conduttori devono possedere per beneficiare dei contributi di cui all’art.11 della Legge n.431/1998 sono fissati come qui di seguito riportato:
a) concorrenti da inserire nella fascia A:
il reddito del nucleo familiare, calcolato con il metodo ISEEfsa (indicatore della situazione economica equivalente per il fondo sociale affitti), non deve essere superiore per l’anno 2007 ad € 11.339,64 e per l’anno 2008 ad € 11.521,12 , rispetto al quale il canone di locazione deve avere un’incidenza superiore al 14%, così come previsto dall’art.1 del decreto ministeriale 7 giugno 1999;
b) concorrenti da inserire nella fascia B:
il reddito del nucleo familiare, calcolato con il metodo ISEEfsa (indicatore della situazione economica equivalente per il fondo sociale affitti), deve essere superiore a quello della fascia A
( riferito all’anno per il quale si richiede il contributo ) ed inferiore ad € 18.000,00 , rispetto al quale il canone di locazione deve avere un’incidenza superiore al 24%, così previsto dall’art.1 del decreto ministeriale 7 giugno 1999.
I contributi verranno concessi ai beneficiari sulla scorta della graduatoria definitiva approvata dal Comune secondo le procedure ed i criteri predeterminati dalla Regione Lazio che favorisca i nuclei familiari con redditi bassi e con elevate soglie di incidenza del canone, fino ad esaurimento delle risorse assegnate dalla Regione Lazio;
Il limite massimo del contributo annuo da assegnare, spettante e/o concesso (che non potrà comunque superare l’importo del canone annuo) sarà:
– Fascia A) . Canone annuo meno il 14% del reddito ISEEfsa e comunque fino ad un massimo di € 3.098,74 annui.
– Fascia B ) . Canone annuo meno il 24% del reddito ISEEfsa e comunque fino ad un massimo di € 2.324,00 annui .
Le richieste dovranno essere distinte in riferimento agli anni ( 2007 e 2008) per il quale si richiede il contributo e corredate da :
per i contributi relativi all’anno 2007
– contratto di locazione regolarmente registrato riferito all’anno 2007 .
– apposita dichiarazione ISEE ( art. 11 della L.R. 28 dicembre 2007 n. 26 ) ai fini della verifica della situazione economica e patrimoniale del nucleo familiare con redditi riferiti all’anno 2007).
per i contributi relativi all’anno 2008
– contratto di locazione regolarmente registrato per l’anno 2008,
apposita dichiarazione ISEE ( art. 11 della L.R. 28 dicembre 20o7 n. 26 ) ai fini della verifica della situazione economica e patrimoniale del nucleo familiare con redditi riferiti all’anno 2008 ).
Nel caso in cui il richiedente dichiari un reddito imponibile pari a zero , l’erogazione del contributo sarà possibile soltanto se alla domanda verrà allegata una certificazione da parte dei Servizi Sociali (attestante l’assistenza economica dell’interessato da parte della medesima struttura comunale),oppure dichiarazione sostitutiva di atto notorio prodotta dal richiedente circa la fonte di sostentamento.
Nella fascia di reddito zero sono compresi tutti i soggetti che dichiarano un reddito imponibile pari a zero, ovvero che dichiarano un reddito imponibile inferiore o comunque incongruo rispetto al canone di locazione per il quale si richiede il contributo.
Le domande come sopra corredate dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo , sito in Via Aurelia N° 455, entro il termine perentorio di giorni 30 dalla data di pubblicazione del presente bando.
L’Ufficio Servizi Sociali provvederà ad elaborare sulla scorta dei criteri predeterminati dalla Regione Lazio e a rendere pubblica all’Albo Pretorio di questo Comune , la graduatoria provvisoria avverso la quale i cittadini interessati potranno proporre, entro 15 giorni dall’affissione , eventuali ricorsi al competente Ufficio Servizi Sociali.
Le domande di richiesta di contributo dovranno essere presentate esclusivamente sugli appositi moduli disponibili presso l’Ufficio Servizi Sociali, sito in Lungomare G.Marconi n. 101 telef. 0766/5280517 – aperto al pubblico il martedì e il giovedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 o sul sito internet del Comune www.comune.santamarinella.rm.it.

ULTIME NEWS