Pubblicato il

Carducci: Il Drappo dei Comuni può diventare una manifestazione importante e fare da volano al nostro paese"

di ROMINA MOSCONI

 

TOLFA – “E´ stato uno sforzo notevole, ma la riuscita dell´evento è andata oltre ogni più rosea aspettativa”.
Ad esprimersi in questi toni entusiastici è l’assessore Stefano Carducci promotore del grande evento che nella scorsa settimana ha infiammato la collina, ossia la II edizione del Drappo dei Comuni. La riuscita manifestazione, facente parte del cartellone dei festeggiamenti in onore del patrono Sant’Egidio, ha riciamato 1300 avventori alal cena di presentazione e oltre 5000 spettatori all’evento clou che è stata la corsa di domenica mattina dei purosangue al fantino che ha visto sfidarsi 8 comuni del comprensorio.
“Abbiamo iniziato mercoledi – sottolinea Carducci – con la cena di gala, dove hanno partecipato i rappresentanti di tutti gli otto comuni che si sono sfidati nella gara, che sono stati abbinati ai rispettivi cavalli. Lo sforzo maggiore è stato quello di coordinare tutti i lavori, dal reperimento dei tavoli all´allestimento di Piazza Vittorio Veneto, per non parlare poi della costruzione dell´intera pista, iniziata già venerdi, ed il relativo interramento, il sabato e la domenica notte”.
Carducci, poi, non nega che, durante l’organizzazione, la stanchezza si è fatta sentire ma ha anche aggiunto che: “il morale è salito alle stelle nel vedere che tutto è andato ben. la cena di mercoledì è stato un trionfo e per questo voglio pubblicamente ringraziare i ristoratori locali: La Loggetta, L´Edera, Zi Maria, Dar Coccone, Vino e Cucina, Natura e Cavallo, Casale dell´Acqua bianca, La Caballera, Da Buzzico e la Rocca dei Frangipane, che hanno fatto un lavoro certosino cucinando per 1300 persone facendoci passare una bellissima serata”. Sempre Carducci poi spiega anche che: “Domenica mattina presto abbiamo sfilato insieme ai Sindaci dei comuni partecipanti per le vie di Tolfa, con la Banda, le scuderie, i cavalli e otto donzelle in abiti popolari. aprendo di fatto la gara che si è svolta subito dopo e che è stata avvincente e bellissima con una finale che è stato un vero e proprio derby tra Tolfa e Allumiere. Alla fine ad averla vinta è stato il cavallo Federica, montata da Bruno Carolini, portacolore di Allumiere, che ha avuto la meglio su Alturione, montato da Mario Mocci che rappresentava Tolfa. L’assessore tolfetano ha poi conluso ringraziando chi ha collaborato alla buona riuscita dell’evento e preannunciando già qualche novità per la prossima stagione. “Voglio ringraziare – dice ancora l´Assessore Carducci – tutte le forze dell´ordine, i Carabinieri di Tolfa, la Protezione Civile, i vigili urbani, la Questura e la Tenenza di Civitavecchia, il Dott. Mesorella, la Banda “G. verdi” di Tolfa, le ragazze del centro artistico di Marilena Ravaioli, l´Enel e la ditta Eurosystem. Un ringraziamento particolare voglio farlo all´amico Ingegnere e Assessore al Comune di Civitavecchia, Mauro Nunzi, per la sua collaborazione nel progettare e firmare già da quattro anni, gratuitamente, la pista. Anche se la corsa è terminata domenica scorsa, siamo già al lavoro per la programmazione del prossimo anno, dove l´amministrazione comunale ha intenzione di portare il Drappo dei Comuni nell´elite dei migliori palii nazionali, facendo capire ai comuni partecipanti che questa gara non è una semplice corsa dei cavalli, ma può diventare un evento importantissimo che può calamitare l´attenzione delle istituzioni più importanti, come Provincia e Regione”.

ULTIME NEWS