Pubblicato il

Caso McCartney, la grafologa è Elena Marchetti

CIVITAVECCHIA – C’era anche la grafologa civitavecchiese Elena Marchetti lunedì sera su Rai2 come ospite della trasmissione ‘‘Voyager’’ condotta da Roberto Giacobbo.
Durante la puntata sono stati mostrati stralci del documentario ‘‘Codice McCartney’’ nel quale si sostiene che il noto chitarrista dei Beatles si morto e che esista un suo sosia. Alla Marchetti sono stati sottoposti alcuni scritti attribuiti a McCartney.
«Dall’esame – ha spiegato la grafologa – ho notato alcune similarità ma anche differenze.
Per essere più precisi occorrerebbero più scritti originali, quelle che mi hanno sottoposto erano fotocopie».
Elena Marchetti, esperta in analisi e comparazione delle grafie, ha fatto presente che per formulare con precisione un parere tecnico occorrerebbe analizzare un numero di reperti maggiore.
A sostenere l’ipotetica esistenza di un sosia, le prove prodotte dal medico legale Gabriella Carlesi e le testimonianze relative ad una figlia avuta in Germania.
La Marchetti, consulente nominato dal Tribunale di Viterbo, prima di esprimersi ha analizzato i reperti precedenti e successivi al 1996, quando Paul McCartney sarebbe scomparso.

ULTIME NEWS