Pubblicato il

Cassintegrati, le preoccupazioni del Pd

CIVITAVECCHIA – Il gruppo consiliare del Partito Democratico esprime grande preoccupazione per la situazione dei lavoratori cassintegrati in deroga che attualmente hanno l’obbligo di frequentare i corsi di formazione professionale presso i centri provinciali preposti.
“Uno spaccato di questo problema – spiegano – è presente proprio nella nostra città. La questione rischia di diventare un vero e proprio boomerang per coloro i quali, espulsi dal mondo del lavoro a causa della crisi globale che non ha risparmiato nemmeno le aziende del territorio, si trovano oggi nella condizione di non avere più alcuna certezza per il sostentamento delle proprie famiglie. Il nostro allarme sociale è dunque indirizzato verso l’INPS e nei confronti dell’amministrazione Regionale che, a sua volta, deve sbloccare i fondi con i quali la stessa INPS potrebbe far fronte alle indennità previste per i cassintegrati. La situazione è davvero critica. Si pensi che alcuni di questi lavoratori sono senza nessun sostentamento da ormai sei mesi e che l’indennità di cui parliamo non supera gli 800 euro mensili. Se aggiungiamo a questo anche una considerazione sull’età media degli interessati (tutti ormai oltre i 50 anni) il quadro è completo e dà il senso di quanto disagio possa provare chi si trova in questa situazione. L’auspicio è che gli enti preposti si adoperino celermente tralasciando, a partire da chi scrive, qualsiasi disputa e polemica di parte che non aiuta la risoluzione del problema”.

ULTIME NEWS