Pubblicato il

Catini: "Allontaniamo i fantasmi ideologici e iniziamo a lavorare insieme"

MANUELTARQUINIA  –  “Vorrei ricordare agli amici della lista “L’Alternativa” aldilà delle polemiche inutili e sterili, che il Consiglio Comunale dei Giovani ha come principale scopo la libera partecipazione e la libera espressione su tutte le questioni che riguardano il territorio comunale, con particolare attenzione alle tematiche giovanili, così come è evidenziato dalla legge regionale 7 dicembre 2007, n. 20. Quindi, l’invito è a liberarvi da risentimenti post-elettorali, e a collaborare così come voi stessi avete richiesto”. Manuel Catini, presidente del consiglio comunale dei giovani, parla così ai consiglieri dell’opposizione dopo un animato consiglio nel corso del quale il presidente aveva tentato di assegnare le deleghe, affiancando a ciascun designato, la collaborazione di altri due consiglieri per garantire un gruppo di lavoro efficiente ed equilibrato. I rappresentanti della lista L’Alternativa hanno però contestato l’auto-inserimento del presidente  in alcune deleghe e il tutto è stato rinviato dopo un incontro che dovrà essere chiarificatore. Intanto però Catini puntualizza alcuni aspetti. “Ricordo nella prima riunione – dice – che ho manifestato l’importanza di una collaborazione tra tutti gli eletti ed oggi ne sono ancora più convinto, vista l’impellente necessità di redigere programmi e progetti per ottenere finanziamenti regionali, e la necessità anche di lavorare uniti per l’approvazione del nostro regolamento interno per la costituzione delle commissioni di lavoro e per  tante altre iniziative a livello culturale, sportivo e ricreativo”. “Lavorare insieme – dice ancora Manuel Catini – secondo il sottoscritto vuol dire crescere, ma nello stesso tempo aiutare i grandi (il consiglio comunale) ad operare scelte serie e lungimiranti per la crescita della nostra città. Il mio augurio è che quell’amicizia nata sui banchi di scuola, sui campi di calcio e sui luoghi di divertimento, non venga offuscata da fantasmi ideologici e da cattivi consiglieri”.

ULTIME NEWS