Pubblicato il

Ceccarelli lancia l'allarme: bilancio a rischio commissariamento

CIVITAVECCHIA – L’allarme lo lancia il consigliere della Prima Circoscrizione Daniele Ceccarelli: «Si rischia il commissariamento se non si approva entro i termini il bilancio comunale». Entro i termini significa entro il 31 marzo prossimo, come stabilito dal Ministero dell’Interno. «Ho fatto presente il problema al sindaco Moscherini – ha spiegato Ceccarelli – ma ha risposto di non conoscere la norma ed ha aggiunto che comunque il bilancio non sarà approvato entro la data prevista». Anche se, a quanto pare, la prossima settimana il documento dovrebbe essere portato in giunta per l’approvazione, per passare così al vaglio del consiglio comunale. Non è escluso poi che il Ministero possa procedere ad una ulteriore proroga, considerata la protesta dell’Anci, l’associazione che ha portato all’attenzione del Ministro Maroni le difficoltà del 90% dei comuni italiani che, in considerazione del federalismo fiscale, non riescono a chiudere i bilanci. Ma il consigliere della Prima Circoscrizione, riferendosi al Testo Unico sull’ordinamento degli Enti Locali, ricorda che se entro il 31 marzo non verrà approvato il documento verrà nominato un commissario per predisporlo d’ufficio e far si che il congilio comunale lo vari entro 20 giorni, altrimenti si andrà al commissariamento. «Come si giustificheranno allora il Sindaco, l’assessore al Bilancio e il presidente della Commissione Bilancio della nomina di un commissario per la predisposizione del documento contabile – si è chiesto Ceccarelli – mi stupisco poi che nessun membro dell’opposizione abbia mai manifestato questo problema neanche in commissione».

ULTIME NEWS