Pubblicato il

Ciatti chiude un anno pieno di successi, Mattei nuovo presidente

Lions club Civitavecchia Porto Traiano

Lions club Civitavecchia Porto Traiano

LIONSCIVITAVECCHIA – Passaggio della campana, ieri sera, per il Lions Club Civitavecchia Porto Traiano. Gianfranco Ciatti (a destra nella foto) ha ripercorso i successi ottenuti nell’anno lionistico appena concluso (a partire dal progetto per Il Ponte finanziato dalla Fondazione internazionale dei Lions) lasciando la presidenza al suo successore Fernando Mattei (a sinistra) che, tornando dopo sette anni alla presidenza del club, ha presentato la nuova squadra, puntando sulla « crescita e il miglioramento nella continuità».

Alla serata hanno partecipato, tra gli altri, Angelo Bellosono segretario operativo del distretto 108L e coordinatore LCF (La fondazione internazionale dei Lions), Valentino Carluccio presidente di circoscrizione Lions, Rita Stella assessore alle politiche della scuola della provincia di Roma, Quintino Mezzoprete officer distrettuale club Lions Montefiascone, Sante Fabene Presidente Club Lions Montefiascone, Natale Falco presidente club Lions Civitavecchia – Santa Marinella Host, Paolo Emilio Mariani officer distrettuale del club lions Cerveteri–Ladispoli, Maria Luisa Sansonetti Termini, socio onorario del club, Alvise Spadoni presidente Rotary club di Civitavecchia, Gino Vinaccia assessore alla cultura ed alla scuola del comune di Civitavecchia, Rosella Setaccioli presidente della associazione FIDAPA, Rossella De Paolis vice presidente della associazione di volontariato IL PONTE.

A Ciatti sono andati i complimenti unanimi degli intervenuti per le azioni svolte durante l’anno di mandato e che lui stesso ha ricordato nell’intervento in cui ha tracciato il bilancio dell’attività svolta da club nel suo anno da presidente:

“Credo di poter affermare, con soddisfazione, che in questa annata lionistica – ha detto Gianfranco Ciatti – circa il 90% del programma che ci eravamo posti come obiettivo iniziale è stato svolto. In particolare: l’attività di trattazione di problematiche attinenti al Tema di studio nazionale sui “Cambiamenti sociali e nuove forme di violenza”, che ha avuto il suo momento di partecipazione al pubblico con il convegno organizzato con il patrocinio della Provincia di Roma e l’I.I.S di viale Adige, al quale hanno partecipato numerosi alunni (circa duecento) delle scuole superiori di Civitavecchia. Abbiamo continuato a partecipare al service permanente relativo “alla raccolta degli occhiali usati”; è stato offerto un importante contributo a favore delle popolazioni colpite dal terremoto di Haiti. Come ormai è consuetudine per il Club da alcuni anni, abbiamo inviato alla Fondazione LCIF il contributo annuale a valer per ulteriori riconoscimenti speciali del “Melvin Jones”; in continuità con il nostro service locale, abbiamo proseguito a sostenere la comunità de “Il Ponte” e, soprattutto, il programma Coccinelle. Nell’ambito di tale service quest’anno abbiamo, lasciatemi dire, coraggiosamente avviato la realizzazione di un serio ed importante intervento per l’Associazione Il Ponte, presentando, per la prima volta nella storia del club, alla Fondazione LCIF con sede negli Usa, un progetto (denominato “Anche noi in cucina”) concernente l’acquisto di tutti gli arredi (cucine, frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici industriali, lavelli, tavoli e sedie) da destinare ai locali della nuova sede della comunità residenziale, oggi in avanzata fase di realizzazione, sita, come a voi tutti noto, a Civitavecchia in Via Veneto. Il progetto, con l’appoggio del Governatore Giampiero Peddis e del nostro Presidente di Circoscrizione Valentino Carluccio, anche a nome di tutti i Clubs della Zona A e B, è stato approvato e la Fondazione LCIF ci ha accordato un finanziamento di 35.000 dollari, motivandolo “per la serietà dell’iniziativa e per l’alto valore sociale ed umanitario dell’obiettivo perseguito”. Per ottenere l’erogazione del contributo dobbiamo aggiungere, per un importo almeno pari, i fondi che riusciremo a raccogliere in ambito locale. All’uopo vorrei ringraziare il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, avv. Vincenzo Cacciaglia, sempre sensibile per questo tipo di interventi, che per altri impegni istituzionali non è potuto essere presente questa sera, la Cassa di Risparmio di Civitavecchia Spa, gli amici Lions di Tarquinia, presidente Sandro Fontecedro, il Rotary Club di Civitavecchia, presidente l’amico Alvise Spadoni . Ma un ringraziamento particolare lo debbo fare all’amico Angelo Bellosono che ci ha dato il suo prezioso supporto per poter ottenere l’approvazione della Fondazione, con suggerimenti continui sui contenuti e sulle più opportune modalità di presentazione del progetto. • Per quanto riguarda la cultura e socializzazione abbiamo organizzato due tornei di burraco per la raccolta fondi a favore del service locale; abbiamo, altresì, organizzato in interclub, con il Lions Club Civitavecchia S.Marinella host, il Rotary Club di Civitavecchia e la FIDAPA, sia una festa di carnevale, sia uno spettacolo teatrale con la compagnia Anta e Go, la quale ha rappresentato la commedia “Il letto Ovale”, il cui ricavato è stato devoluto all’Unitalsi e alla Comunità Mondo Nuovo. Da ultimo abbiamo organizzato una gita interessantissima alle Terme di Caracalla. Durante tutto l’anno, su vostra delega, ho partecipato a tutti i Congressi Distrettuali, Nazionali, alle Assemblee distrettuali, alle Riunioni di circoscrizione. Tutto il lavoro svolto in questo anno nell’ambito della comunità locale è stato premiato con la concessione al nostro Club del Leone d’oro da parte del Governatore Giampiero Peddis, durante il 51° Congresso Distrettuale svoltosi a Viterbo. Ora non mi resta che ringraziare veramente tutti i soci, lioness e lions, per la collaborazione che non mi hanno mai fatto mancare in questa impresa certamente non facile. Ma il mio ultimo e più sincero ringraziamento per la continua e fattiva collaborazione debbo rivolgerlo alle nostre care leonesse, e in primo luogo, a mia moglie Anna, la quale, non solo è riuscita a sopportarmi nei momenti più difficili dell’impegno Lionistico, ma mi è stata di grande ausilio, con i suoi consigli e con l’attività di organizzazione, in tutte le iniziative svolte in questo anno di presidenza. Grazie di cuore. E Grazie a tutti Voi”.

Al termine dell’intervento sono stati consegnati alcuni riconoscimenti: all’Onorevole Rita Stella, assessore alla provincia di Roma per le politiche sociali e della scuola, per la sensibilità e la disponibilità istituzionali nell’organizzazione del Convegno tenuto il 16 aprile sui Cambiamenti sociali; ad Angelo Bellosono, Segreteriario operativo nonché componente del Comitato LCIF, sempre per la fattiva collaborazione nella presentazione della richiesta di sussidio alla Fondazione; a Giorgio Ciaffi il distintivo per i quindici anni di anzianità di socio di questo Club; ad Anna Maria Meoli e Livia Marini il distintivo per i loro 10 anni di anzianità di socio di questo Club. Riconoscimenti anche all’immediato past presidente Anna Maria Meoli, al Segretario Luigi Mattera, al Tesoriere Luciano Ciaffi, al Cerimoniere Riccardo Ricciardi, al Censore Pietro Messina, al Presidente del Comitato Soci Rosario Mattana, al responsabile Merl Fernando Mattei, ai Consiglieri Fernando Roscioni, Guglielmo Pepi, De Paolis Maurizio, Mancini Loredana. Quindi ai nuovi soci: Claudio Saladini e Fabio Vanzetti ed ai soci Giorgio Ciaffi, Luisella De Marco, Francesco Di Maio, Livia Marini, Carlo Righi e Maria Luisa Termini Sansonetti, socio onorario del Club e moglie del fondatore, del club Ing. Giuseppe Sansonetti.

ULTIME NEWS