Pubblicato il

Ciclomotori. Nuove norme per le targhe

S. MARINELLA – Da giugno, coloro che sono proprietari di ciclomotori e che vogliono mettersi in regola con le norme del Codice della Strada, devono cambiare le targhe ai loro mezzi. Infatti, il Decreto Legislativo pubblicato sulla gazzetta ufficiale, prevede la disciplina, le modalità e la tempistica per la sostituzione dei vecchi targhini dei motorini e il rilascio della carta di circolazione e la relativa targa di sostituzione. Per cui, i ciclomotori immessi in circolazione antecedentemente il 14 luglio del 2006, dovranno procedere alla sostituzione delle targhe. In pratica, i vecchi targhini esagonali e i certificati di idoneità dei motorini, non avranno più validità e si dovrà richiedere il nuovo modello di targa nonché il rilascio della carta di circolazione. Pertanto, entro il 2 giugno di quest’anno, non saranno più validi i targhini che avranno la sequenza numerica che inizia per zero, uno e due. Entro il 2 agosto toccherà a quelli che iniziano per tre, quattro e cinque, entro il 2 ottobre quelli che iniziano per sei, sette e otto, infine entro il 2 dicembre non sono più valide le targhe che iniziano con il numero nove e quelli che hanno la sequenza alfanumerica che inizia per “A”.

ULTIME NEWS