Pubblicato il

CIttadinanza e Costituzione alla Pucci

CIVITAVECCHIA – Prosegue con l’importante conferenza di oggi all’aula Pucci di Civitavecchia il progetto realizzato dai tre Istituti cittadini, l’IIS “Viale Adige”, il liceo Scientifico Galilei e la Scuola Media Galice, di approfondimento sui temi della legalità, della Giustizia e della partecipazione alla vita sociale. Protagonisti dell’incontro di oggi gli studenti che hanno dialogato con il Presidente del Tribunale di Civitavecchia Mario Almerighi, il dottor Sestini giudice del Tar del Lazio e il dottor Mauro Iengo esperto giurista cittadino. Nella prima parte dell’incontro i due magistrati si sono alternati nella presentazione delle motivazioni che li hanno indotti a seguire questa importante professione rivelando tra l’altro un piccolo retroscena. Il dottor Sestini infatti ha raccontato come l’idea sia nata in lui, giovane diplomato, proprio seguendo sulla stampa le indagini del dottor Almerighi che negli anni settanta stava conducendo un’importante inchiesta sullo scandalo dei petroli. Ma il messaggio comune che i due magistrati hanno voluto lanciare è l’importanza di una cittadinanza consapevole, del rispetto delle regole e della necessità di essere informati sui in modo approfondito su quanto accade intorno a noi. “Una volta si diceva che era la droga che ottundeva le menti dei giovani impedendogli di pensare – ha spiegato il dottor Almerighi – oggi forse è la televisione spazzatura che crea nei ragazzi false illusioni e mondi improbabili”. Le domande dei ragazzi sono state moltissime dalla protesta dei magistrati durante l’inaugurazione dell’anni giudiziario all’indipendenza della magistratura, all’importanza della scuola pubblica e accessibile a tutti ai fatti di razzismo e di esclusione sociale avvenuti anche nella nostra città. Il dottor Sestini, autore tra l’altro del volume “Viaggio a fumetti nella Costituzione”, ha intavolato con gli studenti un dialogo aperto, senza voler fornire risposte preconfezionate ma invitandoli a ragionare e a trovare dentro di loro le soluzioni alle domande. Importante contributo è venuto dal dottor Almerighi, presidente anche della Fondazione Sandro Pertini, che ha voluto leggere alcune testimonianze di Pertini che hanno testimoniato la limpidezza morale, l’incorruttibilità e la fermezza del rimpianto Presidente. La giornata si è conclusa con un pranzo realizzato presso la sede dell’alberghiero di Villa dei Principi.

ULTIME NEWS