Pubblicato il

Civitavecchia in festa con Don Gigi Maresu

Bagno di folla per l'ex direttore dell'oratorio salesiano locale: sono intervenuti il consigliere regionale Enrico Luciani; il cosigliere provinciale Gino De Paolis; il fiduciario del Coni Pierluigi Risi; il presidente della Cpc Massimo Soppensa;  il parroco dei salesiani don Enzo

Bagno di folla per l'ex direttore dell'oratorio salesiano locale: sono intervenuti il consigliere regionale Enrico Luciani; il cosigliere provinciale Gino De Paolis; il fiduciario del Coni Pierluigi Risi; il presidente della Cpc Massimo Soppensa;  il parroco dei salesiani don Enzo

FESTADi ROMINA MOSCONI

CIVITAVECCHIA – Festa grande per don Gigi Maresu venerdì pomeriggio all’aula Pucci. Il sacerdote salesiano, per anni direttore dell’oratorio di via Buonarroti e oggi in missione in Madagascar, è stato salutato da tutta la città, prima di ripartire per la missione. All’appuntamento sono intervenuti molte autorità, fra le quali il consigliere regionale Enrico Luciani; il consigliere provinciale Gino De Paolis; il sindaco di Cvitavecchia, Gianni Moscherini; il presidente della Compagnia Portuale Massimo Soppenza; il fiduciario del Coni Pierluigi Risi; il parroco dei salesiani Don Enzo, nonché tanti civitavecchiesi. Toccante la testimonianza di don Gigi che dopo aver ringraziato tutti ha ricordato che ogni giorno lui e suo 200 bambini cantano ‘’Civitavecchia mia’’. “Mi sento emozionato di stare vicino a don Gigi – ha sottolineato nel suo intervento Enrico Luciani – al di là degli steccati politici che qualcuno ha creato combattiamo da sponde opposte lo stesso nemico. Averti conosciuto qualche anno fa mi ha dato tanto e continua a pensare che il tuo amore e il tuo spenderti per la gente che soffre sia di grande esempio per tutti”. Sulla stessa linea Gino De Paolis: “Ti porto il saluto della Provincia di Roma, del Presidente Zingaretti e di tutto il consiglio – in qualità di civitavecchiese mi sento orgoglioso che abbiamo mandato in Madagascar quell’uragano positivo che sei tu. Parlavi prima dei problemi di razzismo di cui sei venuto a conoscenza in questi giorni: ci tengo a sottolineare però che Civitavecchia da sempre è una città portuale che ha sempre unito vari mondi e che da sempre ha permesso l’integrazione di tutti. Come si può non provare orgoglio quando si sente che lontano km da qui c’è chi canta ‘‘Civitavecchia mia’’ e che c’è una scuola che vive e opera grazie alla solidarietà di tanti civitavecchiesi”. Il fiduciario del coni, Pierluigi Risi ha invece in primis ricordato tute le attività svolte con Don Gigi e poi ha lanciato frecciatine sul mancato rapporto delle istituzioni locali e le associazioni sportive. “Grazie per il tuo esempio Don Gigi – ha spiegato Massimo Soppensa – la Cpc è con te”. Il sindaco alla fine ha promesso che si organizzerà una partnership per ravvivare il rapporto civitavecchia-Madagascar e che partirà una delegazione da lui presieduta che andrà in visita alla missione di don Gigi. “Ho conosciuto don Gigi quando ero all’autorità Portuale e tra noi è nata una bella FESTAamicizia e oggi ho vluto essere qui per continuare questo rapporto. Le immagini e il video del Madagascar mi hanno commosso perché mi hanno ricordato il biennio che ho trascorso in missione nell’Ex Zaire (oggi Congo – ndr). Dobbiamo mantenre vivo questo rapporto con il Madagascar e lo faremo ‘‘usando’’ te come ponte caro amico”. Ad allietare il pomeriggio di festa la brava cantante civitavecchiese, Valentina Baldi, il Coro Bimbi città di Civitavecchia, il Gruppo Arci, l’Asproha e il gruppo Solidarietà Ambiente. Ogni gruppo ha poi lasciato un pensierino a dongigi e in particolare la Scuola De Curtis ha creato dei cartelloni e l’Arci ha regalato un piccolo manufatto.

ULTIME NEWS