Pubblicato il

Clandestini: altre 8 denunce

Secondo blitz dei carabinieri in un tugurio di Montalto di Castro Il gruppo aveva occupato abusivamente uno stabile sfondando porte e finestre

Secondo blitz dei carabinieri in un tugurio di Montalto di Castro Il gruppo aveva occupato abusivamente uno stabile sfondando porte e finestre

MONTALTO DI CASTRO – Continuano le operazioni dei carabinieri contro il fenomeno dell’immigrazione clandestina. I miliatri della caserma di Montalto di Castro coadiuvati dai colleghi delle caserme di Tarquinia e del resto del territorio su coordinamento della Compagnia di Tuscania diretta dal capitano Massimo Cuneo, stamattina all’alba hanno passato al setaccio capannoni e stabili adibiti a dormitori da parte di immigrati sia regolari che clandestini. Alla fine della giornata, che ha visto passare al setaccio campi e tuguri, otto extracomunitari di origini tunisine e algerine sono stati denunciati. Uno di loro è stato arrestato, mentre due saranno trasferiti al ‘‘Cei’’ di Brindisi da dove saranno poi espulsi.
Il gruppo aveva occupato abusivamente uno stabile di una società che aveva chiuso i battenti per fallimento, sfondando le porte e finestre e allestendo un vero e proprio dormitorio dalle condizioni igienico-sanitarie precarie. Tutti sono quindi stati denunciati per occupazione abusiva di proprietà privata. Diverse erano state le segnalazioni giunte da una struttura ricettiva che aveva notato un movimento di persone soprattutto durante la notte. In alcuni casi gli estracomunitari hanno anche dato origine a risse nel corso delle quali sono volate bottiglia e coltelli. Sale invece a sette (oltre ad un arresto) il numero delle denunce effettuate nell’ambito del blitz guidato due giorni fa dal comandante della stazione di Tarquinia, Stefano Girelli, nell’ambito degli stessi controlli anti-clandestinità effettuati nelle aziende agricole situate tra Tarquinia e montalto di Castro. La lotta all’immigrazione clandestina da parte delle forze dell’ordine prosegue senza sosta.

ULTIME NEWS