Pubblicato il

Colate di cemento a Santa Marinella: insorge la minoranza

Nel mirino dell’opposizione la politica urbanistica dell’assessore Angelo grimaldi Dopo la lottizzazione di Poggio Bellavista previsti altri 14 accordi di programma e appartamenti dentro il porto

Nel mirino dell’opposizione la politica urbanistica dell’assessore Angelo grimaldi Dopo la lottizzazione di Poggio Bellavista previsti altri 14 accordi di programma e appartamenti dentro il porto

S. MARINELLA – L’assessore Grimaldi è nel mirino delle opposizioni. Un attacco frontale quello dei consiglieri di minoranza, i quali affermano che, secondo l’assessore all’Urbanistica «S.Severa risplenderebbe in pulizia, ordine, segnaletica e parcheggi grazie alla sua opera indefessa». «Peccato – prosegue l’opposizione – che tutto questo non risulti, anzi difficile dimenticare la figuraccia fatta in consiglio dove, proponendo parcheggi a pagamento a Santa Severa, Grimaldi ha portato una delibera che ha scontentato la sua stessa maggioranza e le strisce blu sono ridiventate bianche come da noi suggerito. A parte ciò, vorremmo ricordare che, come assessore all’Urbanistica, Grimaldi ha la maggiore responsabilità della lottizzazione di poggio Bellavista votata di recente in consiglio, primo vero attacco alla colline e sempre come assessore si appresta a portare in consiglio 14 accordi di programma che aggiungeranno altro cemento, vedi delibera di giunta 289 del 17 luglio, per non parlare del fatto che addirittura sono previsti appartamenti residence anche dentro il porto, il cui ampliamento approderà ad uno dei prossimi consigli comunali». «Senza nessun coinvolgimento della minoranza – incalzano dall’opposizione – a cui tutto sarà sottoposto tre giorni prima dell’approvazione. Assessore e maggioranza stanno poi lavorando allo sviluppo edilizio dell’area dell’ex cementificio. Per completare il quadro, ricordiamo che l’assessore Grimaldi in questi 15 mesi ha dimostrato chiaramente di non volere la revisione del piano regolatore generale; piuttosto dietro la spinta della minoranza e dell’ufficio urbanistica ha solo messo mano alle norme tecniche di attuazione, aggiornamento che non tocca i problemi del nostro territorio». «La nostra città – concludono i consiglieri – ha bisogno di un Prg che armonizzi il porto, le proprietà dell’ex cementificio, la nuova sede comunale e soprattutto la viabilità, trovando soluzioni per la cittadina. È evidente che questa maggioranza non vuole programmare lo sviluppo del territorio e Grimaldi si guarda bene dal proporre un nuovo Prg».

ULTIME NEWS