Pubblicato il

Completato il restyling della scuola media

Tolfa. Stamattina taglio del nastro alla presenza della preside Laura Piroli e del sindaco Alessandro Battilocchio «Adesso è una struttura a misura di ragazzi. Diventerà anche sede di nuovi corsi»

Tolfa. Stamattina taglio del nastro alla presenza della preside Laura Piroli e del sindaco Alessandro Battilocchio «Adesso è una struttura a misura di ragazzi. Diventerà anche sede di nuovi corsi»

TOLFATOLFA – Oltre che per l’ottima preparazione scolastica e disciplinare impartita agli alunni, ora la scuola media di Tolfa si distinguerà anche per la bellezza della struttura. Nell’80 il preside Carducci inaugurò questo plesso e oggi, dopo 29 anni, sua nipote, la preside Laura Piroli, ha tagliato il nastro con il sindaco Battilocchio, della scuola completamente rinnovata. «Prendiamo possesso di questo fiore all’occhiello del nostro paese – ha sottolineato la preside Piroli – ci tengo particolarmente a questa scuola perché quando avevo 13 anni venivo qui a trovare mio zio che era il preside. Quando sono arrivata 2 anni fa era una struttura poco consona per l’apprendimento e ho chiesto aiuto al sindaco e al suo staff che hanno subito risposto al nostro sos: a loro il nostro grazie. Mi impegnerò perché diventi un polo scolastico d’eccellenza sede di corsi. Abbiamo dipinto le aule con tinte pastello prendendo spunto dai disegni che i ragazzi hanno fatto con il professor Fiorelli sui muri e ora è a misura di ragazzo». Sei classi, 3 laboratori, 1 palestra, un bel cortile-giardino, 1 biblioteca, oltre 130 alunni, 15 docenti e 3 operatori scolastici: questi i numeri della scuola che è stata consegnata ieri ai ragazzi e che ha visto l’amministrazione spendere quasi 400mila euro per rinnovarla totalmente: «E’ una data storica: abbiamo dato in mano ai ragazzi una scuola ‘‘nuova’’ – ha sottolineato il sindaco Battilocchio – ora spetterà ai ragazzi mantenerla così. Oltre a questa scuola abbiamo sistemato anche il plesso di via della Lizzera e quello di Santa Severa nord: ancora una volta quindi fatti e non parole». Dopo il taglio del nastro e il rinfresco, don Demeterca ha benedetto i crocifissi nelle aule. «A nome mio e del Vescovo ringrazio la preside Piroli per la fattiva collaborazione con la parrocchia – ha sottolineato – La Piroli e Battilocchio, a differenza di chi i crocifissi li toglie considerandoli un ostacolo, ce li fanno invece mettere». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS